Ricerche recenti
Cancella

Per contenere la diffusione del coronavirus, le attrazioni potrebbero essere chiuse o osservare periodi di chiusura parziale. Consulta i consigli per viaggiare sicuri del governo prima di prenotare. L'OMS sta monitorando attentamente la situazione; ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Attrazioni di Asia

Categoria

DMZ
star-4.5
220
61 tour e attività

Nowhere is the tension between North and South Korea more palpable than in the no man’s land known as the demilitarized zone, or DMZ. As the only divided nation on earth, only 2.5 miles (4 kilometers) separate the North from the South in what is the most heavily armed border on earth. The 150-mile (241-kilometer) long zone has served as a buffer since the 1953 cease fire that put the Korean War on hold.

The area is quite safe for tourists and is probably the most fascinating day trip you could possibly take from Seoul. While touring the DMZ, you’ll get the chance to visit the Joint Security Area, also known as Panmunjeom. When the North and South met for peace talks during the Korean War, they met in Panmunjeom, and it is here that you can really feel the tension as North Korean soldiers gaze down at passing tourists from their side while South Korean soldiers stare back.

Scopri di più
Gion Corner
star-4.5
50
134 tour e attività

Le tradizionali raffinate arti del Giappone vengono messe in scena per i visitatori al Gion Corner, un locale notturno divertente e allo stesso tempo istruttivo. Dalla cerimonia del tè al suono del tradizionale strumento Koto, dalla disposizione floreale Ikebana alle marionette, Gion Corner spiega i pro e i contro del mondo esoterico delle tradizioni giapponesi.

Ogni sera ci sono due spettacoli, oltre ad una galleria fotografica permanente e l'opportunità di sperimentare l’ospitalità di una sala da tè in un tradizionale banchetto di Kyoto, gestito da una geisha.

Scopri di più
Palace of Wind (Hawa Mahal)
star-4.5
41
1'474 tour e attività

Jaipur is known for its spectacular architectural sites and the Hawa Mahal, or Palace of Winds, is perhaps the city’s most recognizable and photogenic building. The five floors of delicately-worked pink sandstone is only one room wide with rows of perforated screens and more than 900 windows to allow the breeze to pass through and cool the interior.

The honeycombed Hawa Mahal was constructed in 1799 by poet-king Sawai Pratap Singh, and, according to legend, was originally where the female members of the royal family could look down on the people in the streets below without being observed. Visitors can do some people watching of their own from this vantage point or can climb to the rooftop for an overhead view of the City Palace to one side and Siredeori Bazaar to the other.

Scopri di più
Qutub Minar
star-4.5
81
1'287 tour e attività

Lo splendido minareto risale all'inizio della dominazione islamica in India. Il Qutub Minar è una costruzione alta 73 metri, la cui torre venne iniziata nel 1193, subito dopo la caduta dell'ultimo regno indù a Delhi. Alla sua base vi è Quwwat ul-Islam Masjid, la prima moschea dell'India. La torre si compone di cinque piani distinti, ciascuno caratterizzato da un balcone aggettante, con dimensioni che vanno dai 15 metri di diametro alla base, per poi assottigliarsi a 2,5 metri nella parte superiore.

I primi tre piani sono realizzati in arenaria rossa, il quarto e il quinto in marmo e pietra arenaria. Le scale interne della torre sono talmente ripide da far provare anche ai più coraggiosi un senso di vertigine e claustrofobia. Non sorprende che nel 1979, durante una visita da parte di una scolaresca, alcuni ragazzi precipitarono dal minareto. In seguito al grave incidente l'interno della torre venne chiuso al pubblico.

Scopri di più
India Gate
star-4
1
1'073 tour e attività

Progettato dall'architetto inglese Sir Edwin Lutyens, l'India Gate si trova al centro di New Delhi, in un’area molto trafficata, all’estremità di Rajpath. Il monumento, costruito nel 1931 su imitazione dell’ Arco di Trionfo, commemora i 90.000 soldati dell’esercito anglo-indiano uccisi durante la Prima Guerra Mondiale e la Terza Guerra Afgana.

Un altro monumento, Amar Jyoti Jawan, è stato aggiunto all’India Gate nei primi anni ‘70 come omaggio ai militi ignoti in India, in particolare quelli deceduti nella guerra indo-pakistana nel 1971.

Scopri di più
Lotus Temple (Bahá'í House of Worship)
star-4.5
14
587 tour e attività

Il Tempio Bahá'í, a Delhi, è uno degli edifici più visitati al mondo e attrae oltre 50 milioni di persone dalla sua apertura, avvenuta nel 1986. Conosciuto anche come il Tempio del Loto per la sua forma, il Tempio Bahá 'ì è aperto a tutti, a prescindere dal credo religioso.

Qui non vengono fatte cerimonie né rituali e non possono venir suonati strumenti musicali. Inoltre non sono esposte immagini religiose. I templi Bahá'í presentano una forma circolare a nove lati come indicato nelle Scritture, ed assomigliano ad un fiore di loto. Bahá'í è una religione nata intorno al 1844 secondo cui si prova una sensazione mistica che unisce l'uomo a Dio, senza essere dettata da precise regole. Da qui nasce l’apertura ad altre forme di culto nei loro templi.

Scopri di più
Kiyomizu-dera Temple
star-4.5
29
108 tour e attività

Il tempio di Kiyomizu, un'antica istituzione risalente al 798 d.C. e al periodo di Nara, ha ispirato l'architettura dei templi per secoli. Questo simbolo di Kyoto offre una splendida vista sulla città ed è circondato da giardini e santuari.

Percorrete i gradini inclinati che portano al tempio, dove si trova un padiglione con sale da tè, ristoranti e una sala principale sul fianco della collina.

Scopri di più
Arashiyama Park
star-5
8
87 tour e attività

Per ammirare la classica bellezza di Kyoto, visitate Arashiyama Park, un’area ricca di templi che a novembre si presenta in un tripudio di colori autunnali, mentre ad aprile è caratterizzata dal rosa dei fiori di ciliegio. L'area del parco comprende vari luoghi di interesse come il tempio Tenryu-ji, risalente al 1339, il tempio principale della scuola Rinzai del Buddismo Zen, Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Esso è circondato da bellissimi giardini zen e foreste di bambù.

Ad Arashiyama si trovano anche altri templi tra cui Gio-ji, Jojakko-ji e Daikaku-ji. Un’altra attrattiva del parco è quella di passeggiare sul Moon Crossing Bridge, dal quale si ha una meravigliosa vista sul Monte Arashiyama.

Scopri di più
Nishiki Market
star-5
33
64 tour e attività

Dal sushi ai coltelli da cucina, al Nishiki Market troverete tutto ciò che cercavate. ll mercato coperto rappresenta il paese delle meraviglie per i prodotti alimentari e offre uno sguardo suggestivo sulle abitudini di acquisto e consumo degli abitanti, dei cuochi e delle famiglie di Kyoto.

Qui potete comprare sia prodotti per preparare una cena o un pranzo oppure scegliere tra una vasta serie di cibi già pronti, come snack, dolci e bevande. Il mercato è anche un luogo ideale per acquistare souvenir di Kyoto, come l’attrezzatura autentica da cucina, del tè verde oppure delle fotografie che ne esaltano i colori.

Scopri di più
Bangkok Chinatown (Yaowarat)
star-5
220
239 tour e attività

Chinatown, Yaowarat, è una zona vivace, ricca di negozi, mercati, ristoranti e alberghi, per lo più concentrati lungo Thanon Yaowarat. Nettamente diversa dal resto di Bangkok, Chinatown è rimasta relativamente immune dallo sviluppo moderno e presenta la più alta concentrazione di negozi che vendono oro, in città. Nella piccola rete di strade e vicoli si trovano bancarelle di mercati che vendono qualsiasi cosa, dai fermacapelli alle posate.

La grande comunità cinese di Bangkok ha una storia unica e affascinante che risale al 1700, quando i primi cinesi si stabilirono in città. Al Yaowarat Chinatown Heritage Centre, situato a Wat Trai Mit Witthayaram, è possibile conoscere l'evoluzione di Chinatown e dei suoi abitanti, dalle prime migrazioni dalla Cina fino ai giorni nostri.

Scopri di più

Altre attività a Asia

Grand Palace

Grand Palace

star-4
155
406 tour e attività

Una visita al Grand Palace di Bangkok è in cima a qualsiasi elenco delle cosa da vedere. Costruito nel 1782 dal re Rama I che dichiarò Bangkok nuova capitale della Thailandia, il Grand Palace divenne sede Reale per 150 anni.

I suggestivi edifici all'interno del complesso residenziale riflettono lo spirito di ogni successivo monarca e l'epoca in cui governarono. Nonostante l'attuale monarca (il più longevo regnante ad oggi) della Thailandia, re Bhumibol Adulyadej, non viva nel Grand Palace, il complesso viene usato per festeggiare importanti cerimonie. All'interno del Palazzo troverete l'oggetto sacro per eccellenza della Thailandia, Phra Kaew Morakot (Buddha di Smeraldo), ospitato all'interno di un bellissimo tempio (Wat Phra Kaeo). Questa venerata scultura del Buddha è stata ricavata da un unico blocco di giada e risale al XV secolo d.C. Per capire al meglio la storia dell'edificio si consiglia di fare una visita guidata.

Scopri di più
Pak Klong Talad Flower Market (Pak Khlong Talat)

Mercato dei Fiori Pak Khlong Talat

star-4.5
14
222 tour e attività

In una città e in uno stato noto per i suoi mercati colorati, nessuno però è così vivido come il mercato dei fiori di Pak Khlong Talat, a Bangkok. Il più grande mercato floreale nella capitale tailandese, sia al dettaglio che all'ingrosso, si trova sulle rive del fiume, a sud di Wat Pho.

Aperto 24 ore al giorno, il mercato inizia tutti i giorni a vendere frutta e verdura, prima di lasciare spazio ai fiori. Mentre passeggerai attraverso il mercato vedrai fiori provenienti da ogni parte del mondo come delicate orchidee, garofani colorati, rose profumate, gigli e non ti scordar di me.

Scopri di più
Temple of the Golden Buddha (Wat Traimit)

Tempio del Buddha d'oro (Wat Traimit)

star-3.5
8
227 tour e attività

Located at the end of Chinatown's Yaowarat Road, near Hua Lampong Station, Wat Traimit is home to the world's largest gold-seated Buddha. Measuring in at three meters tall and weighing over five tons, the Golden Buddha makes Wat Traimit a prominent stop on Bangkok’s temple trail.

This impressive statue attracts floods of visitors who come to marvel at its impressive size and gleaming golden surface, but was once hidden from invading armies by a covering of plaster. Pieces of the plaster that once formed its disguise can now be found on display in a case within the temple.

Scopri di più
South Gate (Yongningmen)

Antiche Mura della Porta Sud

star-5
1
650 tour e attività

Le Antiche Mura di Xi'an sono fra le meglio conservate della Cina. Costruite nel XIV secolo durante la dinastia Ming, sotto il regime dell'imperatore Zhu Yuanzhang e ampliate, a partire da quelle restanti, dalla Dinastia Tang. Potrete passeggiare e andare in bicicletta lungo le mura della città che si estendono per quasi 14 chilometri; occorrono tre ore circa per completare un giro, a passo lento.

Vi sono ancora il fossato, il ponte levatoio, le torri principali, le torri di guardia e cancelli che concorrono a rappresentare un impressionante sistema di difesa. L’ entrata sud, vicino al campanile, è considerata la più significativa, ospita cerimonie governative ed è stata recentemente restaurata. Come le altre porte, la Porta Sud presenta tre torri, la torre d'ingresso con il ponte levatoio, una torre stretta e quella principale.

Scopri di più
Cu Chi Tunnels

Cu Chi Tunnels

star-4.5
43
457 tour e attività

I tunnel di Cu Chi sono una rete di passaggi sotterranei che si estendono per 200 Km in una specifica area del Vietnam. La costruzione venne iniziata dai Viet Cong nel 1948 per ripararsi dagli attacchi aerei francesi durante il conflitto in Indocina.

La rete ha fornito accesso vitale e controllo strategico sulla grande area rurale circostante di Ho Chi Minh City; nel corso dei due decenni successivi i tunnel divennero una complessa città sotterranea con tanto di ospedali e abitazioni. Ciò significava che nonostante i bombardamenti nella zona, molte persone ebbero l'opportunità di salvarsi e continuare a vivere sottoterra. Uno dei tunnel più impressionanti di Cu Chi si estendeva dal sud della capitale vietnamita fino al confine con la Cambogia, a ovest, e in alcune parti raggiungeva 3 piani di profondità.

Gran parte del sistema originario dei tunnel fu distrutto dai bombardamenti del 1970, ma le parti restanti sono state restaurate e aperte al pubblico.

Scopri di più
Cham Island (Cu Lao Cham)

Isola di Cham (Cu Lao Cham)

star-5
1
31 tour e attività

The Cham Islands are a group of 8 small islands of Quang Nam that make up the Cu Lao Cham Marine Park and that are a UNESCO Biosphere Reserve.

This island offers visitors sandy beaches, rocky cliffs and crystal-clear waters. Hikers will appreciate the scenic views from forested trail heads and basic amenities of tropical campsites. Scuba divers will find coral, tiger shrimp and mollusk unique to this region, while lucky birders can peep Salanganes -- made famous in the country's bird's nest soup -- these islands are known for.

Scopri di più
Red Fort (Lal Qila)

Forte Rosso di Delhi (Lal Qila)

star-5
4
830 tour e attività

Il Forte Rosso, di Delhi (o Lal Qila), è un enorme edificio di arenaria, Patrimomio dell’Umanità. In epoche passate, quando l’imperatore Shah Jahan usciva con i suoi uomini dal Forte, maestosamente seduto sopra un elefante, per raggiungere le strade di Delhi, egli non faceva altro che ostentare sfarzo e potere. Le mura del Forte sono lunghe 2 Km e variano in altezza: 18 metri sul lato del fiume e 33 metri sul lato della città. Shah Jahan iniziò la costruzione del Forte, che fu completato nel 1648, fin dal 1638.

Shah Jahan non spostò la capitale da Agra nella nuova città di Shahjahanabad, a Delhi, perché fu imprigionato nel Forte di Agra dal figlio Aurangzeb. Il Forte di Delhi risale al periodo culminante del potere Mogol. Il loro regno a Delhi fu breve, tuttavia Aurangzeb fu il primo e l'ultimo grande imperatore Mogol a governare qui. Il fossato attorno al forte, di 10 metri di profondità, è privo di acqua dal 1857.

Scopri di più
Jama Masjid (Masjid e Jahan Numa)

Jama Masjid

star-4.5
7
778 tour e attività

La splendida moschea Jama Masjid è la più grande dell’India e l’ultima opera architettonica dell’Imperatore Mughal Shah Jahan. La costruzione della moschea iniziò nel 1644, ma non fu completata fino al 1658. L’edificio dispone di tre porte, quattro torri angolari e due minareti di 40 metri d’altezza, ed è costruito con strisce verticali alternate di arenaria rossa e marmo bianco. Il punto di ingresso principale è l’entrata numero tre. Il cortile della moschea può contenere un massimo di venticinquemila persone.

È possibile accedere al minareto sud (le donne devono essere accompagnate da un uomo e, a volte, non possono essere autorizzati neanche gli uomini non accompagnati) da cui poter godere di panorami mozzafiato. Dalla cima del minareto è possibile osservare buona parte delle opere che l'architetto Edwin Lutyens ha incorporato nel suo progetto di Nuova Delhi: Jama Masjid, Connaught Place e il Palazzo del Parlamento.

Scopri di più
Raj Ghat

Raj Ghat

star-3.5
3
390 tour e attività

Nel 1948 è stato dedicato il memoriale al Mahatma Gandhi presso il sito della cremazione. In marmo nero, circondato da un prato e una fiamma eterna sempre accesa, Raj Ghat ricorda l'uomo conosciuto come il Padre dell'India per il suo lavoro instancabile di pacifista, per rivendicare l'indipendenza dell'India dalla Gran Bretagna.

Il monumento ha incise le parole 'He Ram' che significa 'O, Dio', in quanto si dice siano state le ultime parole pronunciate da Ghandi dopo il suo assassinio. Ogni venerdì, il giorno della sua morte, si svolge una cerimonia commemorativa. Oltre al memoriale dedicato a Ghandi ve ne sono altri, in memoria dei Primi Ministri indiani dopo l'indipendenza, tra cui Indira Ghandi, che venne assassinate, e Jawaharlal Nehru, il Primo Ministro dell'India indipendente.
Scopri di più
Lakshminarayan Temple (Birla Mandir)

Tempio Birla Mandir

star-4.5
22
112 tour e attività

Il tempio di Birla Mandir, chiamato anche Lakshmi Narayan, è uno dei più interessanti da visitare a Delhi. Situato vicino a Connaught Place, il tempio è dedicato a Narayan e alla consorte Lakshmi. Costruito nel 1938 dal ricco imprenditore e filantropo BD Birla, il tempio fu inaugurato nel 1939 dal Mahatma Gandhi a condizione che fosse permesso l’accesso alle persone di tutte le fedi e di qualsiasi casta.

Poiché la maggior parte templi indù non permette a chi non professa la stessa religione di entrare, il tempio Birla Mandir è l’unico a farlo e dunque è diventato una delle tappe più visitate da chi si trova a Delhi. È interessante recarsi la mattina e la sera quando i devoti vi si recano per celebrare ‘aarti’, un rituale della tradizione indù.

Scopri di più
Marble Mountains

Montagne di Marmo

star-3
3
502 tour e attività

The five limestone hills that make up Vietnam’s famed Marble Mountains are each named after one of the five elements: fire (Hoa), wood (Moc), metal (Kim), water (Thuy) and earth (Tho). And while their shadowy caves and hidden tunnels draw thousands of travelers to wander this destination each year, its proximity to beautiful and ancient Buddhist and Hindu grottoes and access to a stunning summit are other reasons to make the voyage.

Travelers can climb the more than 150 steps that lead to the summit of Thuy Son, where incredible views of natural landscapes as well as access to these grottoes. Visitors can explore Huyen Khong and Tang Chon, as well as the Tam Thai pagoda, which was built in 1825. These ancient religious monuments showcase the region’s age-old tradition of stone carving, thanks to relief work chipped away from the mountain’s marble façade.

Scopri di più
Ubud Monkey Forest (Sacred Monkey Forest Sanctuary)

Foresta delle scimmie di Ubud

star-4
45
746 tour e attività

The Sacred Monkey Forest Sanctuary is a Balinese Hindu site at the bottom of Monkey Forest Road and populated by cheeky long-tailed macaques. It's a popular site with visitors to Ubud who come to see the monkeys and the temples within the sanctuary.

There are hundreds of monkeys living in and around the monkey forest. You can purchase food for them at the entrance gate but be warned that the monkeys are aggresive opportunists - particularly in their pursuit of food. They will think nothing of climbing on you or raking through your bag in search of something edible.

There are 3 temples within the forest, Pura Dalem (death temple), the Holy Bathing Temple and Pura Prajapati (funerary or cremation temple). All 3 of these temples are sacred, as is the forest and the monkeys, who are believed to protect the area from evil spirits.

Scopri di più
Chandni Chowk

Chandni Chowk

star-5
1
497 tour e attività

Chandni Chowk è uno dei più antichi e frequentati mercati di Delhi, situato nella città vecchia fortificata, che ora è la Delhi moderna e centrale. Il suo nome deriva dal canale, lì accanto, le cui acque riflettevano la luce della luna. “Candii”, in lingua Hindi, signifca “chiaro di luna”. La strada era un ampio viale che correva tra le case dalla Porta di Lahore del Forte Rosso a Fatehpuri Masjid. La città murata fu realizzata nel 1650 dall'imperatore Mogol Shah Jahan, e comprende il Forte Rosso di Delhi.

Ad ora la zona è molto trafficata, un incubo per gli automobilisti a causa dell’incessante vai e vieni. Qui si trova di tutto: dal cibo ai gioielli, dai libri alle scarpe, dai negozi di elettronica a quelli d’abbigliamento e a tanto altro ancora, tra i vicoli circostanti. Gli edifici lungo Chandni Chowk sono interessanti, e si nota volentieri la coesistenza armoniosa di diversi luoghi di culto come la famosa moschea Jama Masjid, del 1644, un tempio indù e una chiesa cristiana.

Scopri di più
Forbidden City (Palace Museum)

La Città Proibita

star-4
87
1'214 tour e attività

Vi siete mai chiesti cosa c'è di così proibito all'interno della Città Proibita? Il suo nome deriva dal fatto che essa fu inaccessibile al mondo esterno per 500 anni. Fu la sede delle dinastie Ming e Qing e nessuno poteva entrare o uscire dall’ impero senza il loro permesso. Ad oggi i cinesi lo chiamano Gu Gong o Antico Palazzo.

La Città Proibita o Palazzo Imperiale di Pechino è talmente grande che necessita di almeno un giorno per essere visitata. L'UNESCO l'ha indicata come il più grande complesso di antiche strutture in legno di tutto il mondo. Ospita quasi 1.000 camere, su più di 800 edifici. Tuttavia, a causa dei saccheggi da parte degli invasori e dei numerosi incendi, la maggior parte delle strutture è datata dal XVIII secolo in poi. Mentre vi spostate tra i giardini e i palazzi sontuosi, convertiti in musei, potrete farvi un'idea di quella che doveva essere la vita imperiale di una volta.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489