Ulteriori informazioni sulla nostra risposta al Covid-19.

Scopri di più
Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Bangkok

Cose da fare a  Bangkok

Bangkok ti dà il benvenuto

La capitale della Thailandia e la sua abbondanza di templi rivestiti di foglie d'oro, mega centri commerciali con aria condizionata e incredibile cibo di strada attira milioni di visitatori ogni anno. I tour della città possono includere campioni di autentico cibo tailandese; visite al Tempio del Buddha sdraiato (Wat Pho) e al complesso del Grand Palace; o una passeggiata nel mercato dei fiori aperto 24 ore su 24. Nessuna visita a Bangkok è completa senza un giro in tuk-tuk o una crociera in barca a coda lunga sul fiume Chao Phraya per vedere come vivono i locali. Bonus: le gite di un giorno da Bangkok rendono accessibili attrazioni più lontane come Ayutthaya e il mercato galleggiante di Damnoen Saduak.

Le 10 migliori attrazioni a Bangkok

#1

Grand Palace

star-4.56’072
Una visita al Grand Palace di Bangkok è in cima a qualsiasi elenco delle cosa da vedere. Costruito nel 1782 dal re Rama I che dichiarò Bangkok nuova capitale della Thailandia, il Grand Palace divenne sede Reale per 150 anni.I suggestivi edifici all'interno del complesso residenziale riflettono lo spirito di ogni successivo monarca e l'epoca in cui governarono. Nonostante l'attuale monarca (il più longevo regnante ad oggi) della Thailandia, re Bhumibol Adulyadej, non viva nel Grand Palace, il complesso viene usato per festeggiare importanti cerimonie. All'interno del Palazzo troverete l'oggetto sacro per eccellenza della Thailandia, Phra Kaew Morakot (Buddha di Smeraldo), ospitato all'interno di un bellissimo tempio (Wat Phra Kaeo). Questa venerata scultura del Buddha è stata ricavata da un unico blocco di giada e risale al XV secolo d.C. Per capire al meglio la storia dell'edificio si consiglia di fare una visita guidata.Altro
#2

Fiume Chao Phraya

star-4.58’339
Il fiume Chao Phraya corre da nord a sud attraverso la Thailandia, e le città più importanti e densamente popolate si trovano lungo il principale affluente. A Bangkok, il Chao Phraya è un’importante arteria di trasporto, con una vasta rete di traghetti e taxi d'acqua che trasportano sia i turisti che gli abitanti su e giù per il fiume, il quale collega i principali luoghi della città. Per molti, il trasporto sul fiume è il modo preferito per spostarsi a Bangkok, le cui strade sono spesso soffocate dal traffico.C’ è una forte competizione tra le linee di navigazione, che infatti variano nel prezzo a seconda della distanza da percorrere. Se iniziate il vostro viaggio a Tha Sathon, poi passerete a Chinatown (dove potrete anche scendere), Wat Arun, Wichai Prasit Fort e a Palazzo Reale. Non si può negare che il Chao Phraya è un fiume torbido e spesso anche puzzolente, ma, nonostante ciò, anche un breve gita in barca lungo il fiume dà una diversa prospettiva sulla città.Altro
#3

Il ponte sul fiume Kwai

star-4.51’348
La provincia thailandese del Kanchanaburi ospita il famoso ponte sul fiume Kwai e l'inizio della ferrovia della Morte, Thai-Burma, entrambi ricordi struggenti delle migliaia di prigionieri di guerra e lavoratori forzati che hanno perso la vita nella Seconda Guerra Mondiale. Reso famoso nel 1957 dall'omonimo film di David Lean, la costruzione del ponte nel 1943 faceva parte di un grande progetto di guerra giapponese, ovvero quello di collegare le linee ferroviarie tailandesi e birmane e creare una connessione diretta da Bangkok.A causa di malattie, fame e trascuratezza, sono state migliaia le persone che persero la vita costruendo il ponte e la ferrovia. Ad oggi si possono visitare le tombe di quasi 7.000 prigionieri di guerra nel vicino cimitero di Kanchanaburi. Parti del ponte originale possono essere ammirate nel Museo della Guerra ed è possibile passeggiare lungo il ripristinato ponte della ferrovia o attraversarlo con un treno appositamente per turisti.Altro
#4

Mercato dei Fiori Pak Khlong Talat

star-54’433
In una città e in uno stato noto per i suoi mercati colorati, nessuno però è così vivido come il mercato dei fiori di Pak Khlong Talat, a Bangkok. Il più grande mercato floreale nella capitale tailandese, sia al dettaglio che all'ingrosso, si trova sulle rive del fiume, a sud di Wat Pho.Aperto 24 ore al giorno, il mercato inizia tutti i giorni a vendere frutta e verdura, prima di lasciare spazio ai fiori. Mentre passeggerai attraverso il mercato vedrai fiori provenienti da ogni parte del mondo come delicate orchidee, garofani colorati, rose profumate, gigli e non ti scordar di me.Altro
#5

Chinatown (Yaowarat)

star-55’152
Chinatown, Yaowarat, è una zona vivace, ricca di negozi, mercati, ristoranti e alberghi, per lo più concentrati lungo Thanon Yaowarat. Nettamente diversa dal resto di Bangkok, Chinatown è rimasta relativamente immune dallo sviluppo moderno e presenta la più alta concentrazione di negozi che vendono oro, in città. Nella piccola rete di strade e vicoli si trovano bancarelle di mercati che vendono qualsiasi cosa, dai fermacapelli alle posate.La grande comunità cinese di Bangkok ha una storia unica e affascinante che risale al 1700, quando i primi cinesi si stabilirono in città. Al Yaowarat Chinatown Heritage Centre, situato a Wat Trai Mit Witthayaram, è possibile conoscere l'evoluzione di Chinatown e dei suoi abitanti, dalle prime migrazioni dalla Cina fino ai giorni nostri.Altro
#6

Tempio del Buddha d'oro (Wat Traimit)

star-53’316
Located at the end of Chinatown's Yaowarat Road, near Hua Lampong Station, Wat Traimit is home to the world's largest gold-seated Buddha. Measuring in at three meters tall and weighing over five tons, the Golden Buddha makes Wat Traimit a prominent stop on Bangkok’s temple trail. This impressive statue attracts floods of visitors who come to marvel at its impressive size and gleaming golden surface, but was once hidden from invading armies by a covering of plaster. Pieces of the plaster that once formed its disguise can now be found on display in a case within the temple.Altro
#7

MBK Center

star-51’781
In una città ricca di eleganti centri commerciali, l’MBK Center (Ma Boon Khrong Center) è più di un semplice centro commerciale. Alto otto piani, ospita duemila tra ristoranti e negozi che vendono di tutto, dall’abbigliamento agli orologi, dalle scarpe all’elettronica. La sua reputazione come luogo ideale per fare affari, lo rendono estremamente popolare tra gli emigrati, gli stessi abitanti e i turisti.Il centro commerciale vede passare una media di 100.000 persone al giorno! Situato appena fuori Siam Square, lo riconoscerai immediatamente dalla sua elegante facciata di vetro, con le lettere MBK scritte in verde. Se siete alla ricerca di abbigliamento a buon prezzo o oggetti di elettronica questo è il posto che fa per voi; badate bene, però, che a differenza dei vicini e più cari Siam Discovery e Siam Paragon, molte marche sono false!Altro
#8

Asiatique The Riverfront

star-4.52’574
Asiatique The Riverfront è un grande centro commerciale a cielo aperto, situato in quella che era un tempo una zona commerciale internazionale della East Asiatic Company. Si affaccia sul fiume Chao Phraya e su Charoen Krung Road, fu aperto nel 2012 dopo una completa ristrutturazione del sito.Asiatique The Riverfront resce ad integrare il lato tradizionale di Bangkok con quello moderno, in rapida crescita, affiancando un bazar notturno ad un centro commerciale contemporaneo. È dotato di più di 1500 negozi che vendono prodotti di ogni sorta e di quaranta ristoranti, frequentati da una folla eterogenea di abitanti della città e turisti. Il grande centro commerciale è aperto dalle 17.00 in poi e offre diverse possibilità per l’intrattenimento con spettacoli serali, tra cui cabaret, boxe tailandese e proiezioni di film.Altro
#9

Monte d' Oro

star-52’119
Il Monte d' Oro (Wat Saket) venne commissionato dal re Rama I poco dopo la fondazione di Bangkok. Costruito appena fuori le mura della città e concepito come luogo di sepoltura, il Monte ospita migliaia di corpi, la maggior parte dei quali risalgono al regno di Rama II, quando la peste imperversava in città. Costruito su un terreno paludoso, venne poi ricostruito da Rama III che vi aggiunse uno stupa (edificio buddista), che prontamente crollò a causa delle basi del tutto inadeguate.Rama V costruì il Chedi d'oro (o stupa) che vediamo oggi sulle macerie di quello precedente. Si dice che il Chedi d'oro contenga alcuni resti del Buddha come i suoi denti. Le pareti in cemento vennero costruite durante la Seconda guerra mondiale, per assicurare la stabilità della struttura. Il Monte si presenta in tutto il suo splendore la notte, quando l’oro si illumina contro il cielo scuro. Vale la pena visitarlo anche durante il giorno per una meravigliosa vista sulla città.Altro
#10

Sao Ching Cha

star-52’842
Ubicato davanti al tempio buddista Wat Suthat, a Bangkok, ciò che resta del Sao Ching Cha è una struttura alta che un tempo ha sostenuto una seduta gigante utilizzata durante le feste Brahman, in onore del dio Shiva. Questo simbolo religioso è anche un punto di riferimento di Bangkok che può essere notato mentre si cammina a piedi o in bicicletta. Durante i festeggiamenti, i partecipanti oscillavano, sospesi nella struttura arcuata, nel tentativo di acchiappare un sacchetto contenente dell’oro, appeso a una canna di bambù, come auspicio per un buon raccolto.Una fotografia in bianco e nero che illustra la cerimonia può essere trovata alla biglietteria del tempio Wat Suthat, proprio di fronte. Costruito verso la fine del XVIII secolo dal re Rama I, il monumento fu danneggiato da un fulmine durante il regno di Rama II. Nel 1920 venne rinnovato e trasferito nella sede attuale. Tuttavia a causa di vari incidenti e di morti accidentali, le cerimonie vennero sospese verso la fine del 1930. Nel 2007 il Sao Ching Cha venne sostituito con l'attuale modello.Altro

Le migliori attività a Bangkok