Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Paesi Baschi

Categoria

Museo Guggenheim
star-5
210
7 tour e attività

Il Museo Guggenheim di Bilbao, progettato dall'architetto di fama mondiale Frank Gehry e inaugurato nel 1997, è considerato una delle opere architettoniche più importanti del suo tempo. All'interno delle sue pareti ondulate e riflettenti sulle rive del fiume Nervión, troverai un paese delle meraviglie artistico rotante di arte moderna e contemporanea.

Scopri di più
Centro storico di San Sebastian (Parte Vieja Donostiarra)
star-5
614

Il centro storico medievale di San Sebastian è un labirinto di vicoli pieni di bar che servono i famosi pintxos e vino della città. Il quartiere ospita anche la Pescadería (mercato del pesce) meravigliosamente caotica, il Museo Municipale di San Telmo, la Chiesa di San Vicente e la Basilica di Santa Maria del Coro.

Scopri di più
Piazza della Costituzione (Plaza de la Constitución)
star-5
475
1 tour e attività

Piazza della Costituzione (Plaza de la Constitución) si trova nel cuore del centro storico di San Sebastián. Dalla sua costruzione agli inizi del 1800, è stata la piazza principale della città, ma forse la cosa più interessante è che è stata un'arena. Puoi ancora vedere i resti di questo oggi: guarda sopra ciascuna delle finestre del balcone, dove sperai i numeri che indicano le ex scatole dell'arena un tempo affittate dagli spettatori.

Anche se le corride molto tempo fa si sono trasferite nella Plaza de Toros della città, Piazza della Costituzione ospita ancora alcuni dei più grandi eventi di San Sebastián. Il più famoso di questi è senza dubbio l'inizio e l'arrivo - segnati dall'alzabandiera e dall'abbassamento - della sfilata e dei tamburi Tamborrada, che si svolge ogni anno il 20 gennaio.

Eventi a parte, la piazza principale, dominata dalla biblioteca comunale, risiede in una parte della città ricoperta da una ragnatela di strette strade medievali, ciascuna punteggiata dalla risposta dei Paesi Baschi al bar di tapas: il bar pintxos. Questi locali dove si beve e si mangia in genere ammucchiano i loro banconi con fette di pane in stile gourmet con tapas e di solito sono gustati visitando un bar dopo l'altro.

Scopri di più
Spiaggia La Concha (Playa de la Concha)
star-5
454
1 tour e attività

La principale spiaggia a forma di mezzaluna di San Sebastian è di sabbia soffice e punteggiata alle due estremità da colline scoscese: il Monte Urgull a est e il Monte Igueldo a ovest. Traducendo in inglese come 'la conchiglia', La Concha è stata fondamentale nell'incarnazione di San Sebastian come elegante località balneare favorita dai reali spagnoli nel XIX secolo.

La spiaggia si riempie fino a scoppiare in estate, quando le acque agitate del Golfo di Biscaglia sono calme e piacevolmente calde per nuotare. I bagnini sono sempre in servizio e ci sono docce e altre strutture sulla spiaggia, rendendola sicura e facile per le famiglie per godersi una giornata sulla sabbia. Due pontili galleggianti nella baia sono l'ideale per prendere il sole; oltre di loro il piccolo isolotto roccioso di Santa Clara ha una minuscola spiaggia che è un ottimo punto di picnic e può essere raggiunta in motoscafo o in canoa a noleggio.

Ora sostenuta da giardini formali, una giostra dipinta a colori vivaci e una fila di hotel affascinanti, ristoranti di pesce e bar, la passeggiata del Paseo Nuevo che percorre tutta La Concha si anima durante il paseo notturno, quando residenti e turisti di San Sebastian si travestono e vai in città.

Scopri di più
Cattedrale del Buen Pastor
star-5
93

La cattedrale neogotica di Buen Pastor (il Buon Pastore) fu completata nel 1897 in un periodo in cui San Sebastian era fiorente come località balneare aristocratica; è stata promossa a cattedrale nel 1953. Buen Pastor è la più grande costruzione religiosa della città, fatta di arenaria raccolta dal Monte Igueldo e con una guglia affusolata che funge da punto di riferimento locale.

La vasta chiesa è stata progettata dall'architetto basco Manuel de Echave lungo linee gotiche eleganti e snelle; la sua guglia aghiforme è la più alta dei Paesi Baschi a 246 piedi (75 metri). Lo scultore basco Eduardo Chillida ha creato la "Croce della Pace" che adorna la facciata principale.

Basata sulla croce latina, la cattedrale è a tre navate e l'interno è inondato di luce che entra dalle vetrate di Juan Bautista Lázaro; vasti lampadari pendono dal tetto a volta e rosoni illuminano entrambe le estremità del transetto. L'organo è stato installato nel 1954 e ha più di 9.000 canne, rendendolo uno dei più grandi d'Europa.

Scopri di più
Cattedrale di Santiago di Bilbao
star-5
78
2 tour e attività

Vagando per le strette strade medievali del Casco Viejo di Bilbao, ti imbatterai nelle imponenti mura esterne della Cattedrale di Santiago. Si ritiene che la chiesa, che funge da tappa per i pellegrini che percorrono il Camino de Santiago settentrionale (Cammino di Santiago), risalga a oltre 600 anni fa, quando fu costruita sul sito di due precedenti chiese ancora più antiche.

La cattedrale odierna - che non va confusa con quella molto più grande con lo stesso nome situata a Santiago de Compostela, alla fine del Camino de Santiago - si è ampliata nel corso del tempo, fino a diventare la cattedrale che vedete ora. Durante una visita, puoi esaminare le sue numerose cappelle, passeggiare nel tranquillo chiostro in stile gotico del XV secolo o semplicemente ammirare l'esterno con la sua facciata e guglia in stile gotico del XIX secolo.

La Cattedrale di Santiago si trova tra le sette strade originali del Casco Viejo (centro storico) di Bilbao. Sebbene l'interno sia piuttosto umile rispetto a molte delle sue altre controparti europee della cattedrale, funge da tranquilla tregua dal trafficato barrio medievale e, naturalmente, offre uno sguardo unico sul passato di Bilbao.

Scopri di più
Casco Viejo
star-4
53
3 tour e attività

Scopri Bilbao oltre la sua semplice immagine artistica facendo un viaggio nel Casco Viejo della città. Risalente al Medioevo, questo - il Quartiere Vecchio - e le sue sette strade originali conservano ancora un fascino quasi intatto, privo delle trappole turistiche che potresti trovare in altre grandi città.

Questo quartiere un tempo circondato da mura era originariamente costituito da esattamente sette strade e, per questo motivo, a volte è ancora chiamato Los Siete Calles ("sette strade" in spagnolo). Ognuna di queste strade originali esiste ancora, con nomi come Tendería Kalea (Via del calzolaio) e Carnicería Vieja Kalea (Via della vecchia macelleria). Sin dal Medioevo, il barrio si è ampliato per includere ancora più strade oltre a quelle sette originali, e anche piazze come Plaza Berria e Plaze Nueva.

Il Casco Viejo attira una folla non solo per il suo fascino storico, anche. Dirigiti nel quartiere del vecchio mondo per soddisfare le tue voglie culinarie saltando da un bar all'altro per i pintxos (essenzialmente tapas basche con un tocco gourmet) e bicchieri di txakoli, un vino bianco secco locale. Mentre sei lì, visita il vicino Mercado de la Ribera, il più grande mercato alimentare al dettaglio in Europa; la chiesa della città di oltre 600 anni, la Cattedrale di Santiago; o resta la domenica per fare acquisti al mercato di Plaza Nueva.

Scopri di più
Monte Igueldo
star-5
46

Uno dei due promontori che proteggono l'ingresso della baia La Concha di San Sebastian, il Monte Igueldo si trova a ovest della città e offre il punto di osservazione ideale per la vista sulla baia, sulla spiaggia di La Concha, sull'Isola di Santa Clara, sul Monte Urgull e sulle colline circostanti . Con bellezze naturali e significato storico, il Monte Igueldo è una delle principali attrazioni della città.

Scopri di più
Palazzo Miramar (Palacio de Miramar)
star-5
71

Con giardini formali che cadono fino al bordo della spiaggia di Ondarreta, il Palazzo Miramar (Palacio de Miramar) era un tempo il rifugio della regina Marie Christine Habsburg, la ricca vedova del re Alfonso XII della famiglia reale spagnola; è stata responsabile dell'inserimento di San Sebastian sulla mappa come popolare località di villeggiatura balneare alla fine del XIX secolo.

Il palazzo fu opera dell'architetto basco José Goicoa e fu completato nel 1893 in stile inglese. L'influenza del suo partner di progettazione, l'architetto inglese Seldon Wornum, può essere vista nei dettagli in finto Tudor nella muratura a motivi geometrici, nei frontoni, nei camini alti e sottili e nelle torri arrotondate.

I giardini del palazzo estivo di Marie Christine sono così estesi che una strada scorre sotto di loro, collegando le spiagge di San Sebastian con l'elegante sobborgo di El Antiguo. Dopo molti passi in avanti tra la famiglia reale spagnola e funzionari del governo locale, i giardini ora formano un elegante parco pubblico, che si estende dall'ex palazzo al lungomare. È un luogo molto amato per un picnic nei giorni estivi, affacciato sulla striscia sabbiosa della spiaggia di Ondarreta.

Scopri di più
Piazza Moyua (Plaza Moyua)
star-5
34
2 tour e attività

Girovagando per le strade di Bilbao, finirai inevitabilmente per attraversare Piazza Moyua (Plaza Moyua). Conosciuta anche come Plaza Elíptica, a causa della sua forma oblunga, questa "piazza" principale è più di un semplice crocevia centrale, ma una rotonda piena di giardini e fontane che vale la pena visitare e persino fermarsi (soprattutto data la sua area centrale accessibile ai pedoni ).

Progettato originariamente nel 1873, Plaza Moyúa si trova in uno dei quartieri più esclusivi di Bilbao, dove taglia in due la vivace via dello shopping Gran Vía. La piazza stessa è punteggiata da vari edifici degni di nota, come il Palacio Chávarri in stile fiammingo del XX secolo, sede del governo civile dal 1943, e l'Hotel Carlton, l'hotel più famoso della città, che si erge da solo sui propri raggi- come l'angolo della piazza.

La piazza è anche una posizione comoda per prendere la metropolitana della città - la terza più trafficata in Spagna - che sorge da Moyúa con il suo ingresso dalla cupola di vetro. Viaggiando in metropolitana, puoi raggiungere facilmente altre parti della città tramite due diverse linee.

Scopri di più

Altre attività a Paesi Baschi

Biarritz

Biarritz

star-5
120

Questa favolosa località balneare di Biarritz è stata per secoli il punto caldo del Pays Basque, uno status ufficializzato alla fine del 1800 quando l'imperatrice Eugenia, moglie di Napoleone III, dichiarò "Bisogna saper ballare bene per essere ricevuti qui".

Questo decreto è stato emendato negli anni Cinquanta, quando le onde ondeggianti che si infrangono sulla Gran Plage, l'ampia spiaggia fiancheggiata da bar e club dove il vino scorre liberamente dal tramonto all'alba, attirò un'altra sorta di attenzione. Oggi, Biarritz è una delle migliori destinazioni europee per il surf, con un Festival Internazionale del Surf che ogni anno a luglio ospita surfisti da tutto il mondo.

Il classico ambiente franco-basco, completo di architettura elegante, alloggi di lusso e altri tesori culturali, fa da sfondo alla migliore destinazione per le feste dei Paesi Baschi.

Scopri di più
Cucciolo

Cucciolo

star-5
44
1 tour e attività

All'ingresso del Museo Guggenheim di Bilbao, un cucciolo floreale colorato siede in una fioritura perenne. Progettata dall'artista americano Jeff Koons, questa scultura alta 13 metri, nota semplicemente comePuppy, contiene più di 70.000 fiori vivi. Visualizzalo gratuitamente prima di entrare per esplorare la collezione permanente.

Scopri di più
Museo marittimo fluviale (Museo Maritimo Ria)

Museo marittimo fluviale (Museo Maritimo Ria)

star-5
28
1 tour e attività

La crescita di Bilbao e la sua storia marittima vanno di pari passo data la crescita della città nel XX secolo come una delle principali città portuali d'Europa. Il Museo marittimo fluviale si tuffa in questa storia, andando più in profondità del passato marinaro di Bilbao per rivelare anche lo sfondo del porto, le persone che vivevano lungo l'estuario e come tutto ciò abbia influenzato l'evoluzione della città.

Il museo è opportunamente situato lungo i bacini di carenaggio del vecchio cantiere navale Euskalduna (costruito nel 1900 e chiuso nel 1984), uno spazio a misura di bambino che ospita mostre sia interne che esterne. All'interno, i visitatori possono guardare un video intrigante sulla storia di Bilbao e spiare modelli di navi e barche, insieme a quelli a grandezza naturale, inclusa una riproduzione della feluca del consolato in legno. Quindi, all'esterno, puoi esplorare i bacini di carenaggio, altre mostre e camminare lungo l'estuario.

Scopri di più
Castello di Butrón (Castillo de Butrón)

Castello di Butrón (Castillo de Butrón)

star-5
30

Come un castello fantastico uscito dalla Terra di Mezzo, l'orgoglio della Vizcaya incombe sul fiume Butrón, segnando il punto di una fortificazione chiave che manteneva il controllo del clan Butrón. La struttura originale del castello di Butrón (Castillo de Butrón) risaliva probabilmente all'XI secolo, anche se i primi documenti verificabili si riferiscono a una torre in pietra che esisteva nel 1250 d.C. Il castello fu ampliato mentre infuriavano le guerre regionali e le famiglie regnanti basche versarono molto sangue alla sua ombra.

Quando la pace calò nella splendida campagna, le grandi famiglie permisero alla loro fortezza di cadere in completa rovina. Infine, nel 1878, i nuovi proprietari assunsero l'architetto Francisco de Cuba per ricostruire le rovine, ma questa volta con una silhouette romantica per rilassarsi, piuttosto che combattere.

Oggi, il vecchio castello di Butrón sembra uscito da una fiaba, con torri turrite e stile bavarese che ti faranno domandare quando arriverà il prossimo drago. I giardini sono un bel posto per un picnic o per passeggiare all'interno.

Scopri di più
Azkuna Zentroa

Azkuna Zentroa

star-5
21
2 tour e attività

A pochi isolati dalla principale Plaza Moyúa di Bilbao si trova una delle strutture più singolari e sorprendenti della città: l' Azkuna Zentroa (precedentemente noto come Alhóndiga Bilbao). Il luogo polivalente sposa cultura e tempo libero, passato e presente, ed è una tappa a ingresso gratuito che dovresti assolutamente aggiungere alla tua lista di cose da fare durante la tua visita.

In effetti, l' Azkuna Zentroa non è nato come un concetto così innovativo, ma piuttosto come un magazzino di vini. Inaugurato nel 1909, è stato progettato da Ricardo Bastida e, negli anni '70, ha avuto un futuro incerto, con proposte per trasformarlo in case popolari, un museo di arte moderna, e anche solo per demolirlo. Ma la struttura aveva in serbo un futuro più promettente: il governo basco ha deciso di dichiararla "Proprietà pubblica di interesse culturale", e d'ora in poi è diventato il centro che trovi oggi.

Nei suoi interni di 43.000 piedi quadrati progettati dal designer francese di fama mondiale Philippe Starck, scoprirai una miriade di cose diverse da fare, da un cinema a una palestra, biblioteca e negozi. Per assaggiare la cucina locale, fermati anche al ristorante, Yandiola, dove puoi cenare alla carta o assaggiare tramite un menù preimpostato. Passeggia per il piano terra pieno di colonne dello spazio (ogni colonna con il suo design) e non dimenticare di alzare lo sguardo e ammirare la piscina sul tetto trasparente, che può essere vista dal basso.

Scopri di più
Palazzo Euskalduna (Palacio Euskalduna)

Palazzo Euskalduna (Palacio Euskalduna)

star-5
24

Il Guggenheim non è l'unica meraviglia architettonica in riva al mare a Bilbao; proprio sul fiume si trova un'altra imponente costruzione, il Palazzo Euskalduna. L'edificio, inaugurato nel 1999, presenta finestre in stile mosaico e massicce pareti esterne di acciaio corten dall'aspetto arrugginito. L'ispirazione dietro il look: essere simbolicamente l'ultima nave costruita nel bacino di carenaggio dell'ex cantiere navale Euskalduna, che ha svolto un ruolo importante nella crescita e nella storia della città.

L'acclamato palazzo Euskalduna ospita oltre 50.000 metri quadrati di spazio e vanta sia il palco più grande che il secondo più grande della Spagna. Il luogo polivalente funge da teatro dell'opera, sala da concerto e centro conferenze e quindi ospita una serie di eventi, da quelli culturali a quelli aziendali. Qui si tengono anche mostre temporanee.

Scopri di più
Teatro Arriange (Teatro Arriaga)

Teatro Arriange (Teatro Arriaga)

star-5
41
3 tour e attività

Se la tua visita a Bilbao ti ha messo in uno stato d'animo artistico, abbraccia questa idea con un piccolo teatro al Teatro Arriaga della città. Il teatro neobarocco del XIX secolo è facile per gli occhi del viaggiatore con una facciata elaborata che si affaccia sulla riva orientale del fiume Nervión e un interno elegante di lussuose sedie rosse, balconi dorati e modanature a corona decorate.

Può sembrare la perfezione del teatro, ma il passato del Teatro Arraiga non è stato altrettanto impeccabile. Progettato da Joaquín Rucoba, il teatro fu inaugurato nel 1890 e dedicato a Juan Crisóstomo Arriaga, considerato il Mozart di Spagna. Flash forward al 1914, quando un incendio lo ha sostanzialmente demolito, seguito da altre battute d'arresto, come la sua chiusura per un certo periodo durante la guerra civile. Poi ci sono state minacciose alluvioni nel 1983, che hanno inondato la struttura fino al secondo piano, chiudendola ancora una volta.

Il sipario ovviamente si è alzato di nuovo, tuttavia, e da allora il teatro di dimensioni intime - con circa 1.500 posti a sedere - ha accolto il pubblico.

Scopri di più
Parco Doña Casilda Iturrizar

Parco Doña Casilda Iturrizar

star-5
24

Un tempo l'unico spazio verde centrale di Bilbao, il Parco Doña Casilda Iturrizar, con i suoi sentieri alberati, le fontane gorgoglianti e lo stagno pieno di anatre, rimane la destinazione all'aperto preferita della città.

Questo parco di quasi 100 anni prende il nome dall'ex residente di Bilbao Casilda Iturrizar. Per la fortuna futura di Bilbaínos, aveva sposato un ricco uomo d'affari e, dopo la sua morte, aveva dedicato la sua vita alla beneficenza. Senza eredi, quando finalmente è morta ha deciso di lasciare lo spazio di Bilbao al pubblico. Alla fine, è stato trasformato in un parco con giardini in stile francese e romantico nel 1907 e da allora è stato un punto di partenza centrale per la gente del posto.

Al giorno d'oggi, il Parco Doña Casilda Iturrizar (o, come viene chiamato affettuosamente dalla gente del posto, Parco delle anatre, a causa dello stagno) è un po 'più piccolo di una volta, con il Museo delle Belle Arti di Bilbao che occupa uno dei suoi angoli dagli anni '40 . All'interno dei suoi attuali confini di 85.200 metri quadrati, incontrerai monumenti, sculture, campi da basket e una classica giostra. Il parco offre anche altre attrazioni, come il laghetto delle anatre dove è possibile noleggiare barche a remi, o una fontana danzante, che si anima con spettacoli di luci e suoni durante le vacanze.

Scopri di più
Ponte Zubizuri

Ponte Zubizuri

star-5
28

Appena a sud del Museo Guggenheim si trova il ponte Zubizuri di Bilbao, un'altra struttura creativa in questa città così nota per aver spinto il busto artistico. Chiamato anche Ponte Campo Volantin o Ponte Calatrava, l'inconfondibile sagoma di Bilbao è più spesso chiamata Ponte Zubizuri, che significa "ponte bianco" in basco.

Il ponte Zubizuri è stato progettato da Santiago Calatrava, che rivendica anche l'aeroporto di Bilbao come un'altra delle sue opere. La passerella ad arco legato è costituita da un intrigante passaggio pedonale curvo sospeso da cavi d'acciaio. Dalla sua apertura nel 1997, è diventata una parte amata dello skyline di Bilbao, per la maggior parte comunque: il suo ponte, che è fatto di mattoni di vetro traslucidi, si trasforma in un pericolo scivoloso nei giorni spesso piovosi della città. Pertanto, per motivi di sicurezza, la passerella del ponte è stata ora ricoperta di stuoie nere (con grande sgomento dell'artista originale).

Lo Zubizuri attraversa il fiume Nervión, collegando la zona nord-est della città con il Museo Guggenheim. Al contrario, per chi visita il museo, funge da facile scorciatoia per l'ingresso della funicolare Artxanda, situata a pochi isolati dal ponte e verso le colline (in Funicular Plaza).

Scopri di più
Acquario di San Sebastián

Acquario di San Sebastián

star-4.5
4

Ampiamente rinnovato nel 2008, l'Acquario di San Sebastián gode di un'invidiabile posizione in riva al mare ai piedi del Monte Urgull, è uno dei più moderni d'Europa, nonostante si trovi in un edificio del 1928. Con 31 acquari con paesaggi ecologici marini della Cantabria e dei tropici, l'attrazione principale qui è il tunnel di perspex a 360 gradi che si tuffa attraverso l'Oceanario mentre più di 40 specie di pesci, tra cui squali toro, tartarughe, razze e meduse sinistre, nuotano allegramente passato.

Un piccolo museo di storia marina mostra lo scheletro sbiancato di una balena catturata al largo della costa atlantica nel 1878 e un'infarinatura di affascinanti caccia alle balene e barche da pesca che mostrano il rapporto duraturo di San Sebastian con il mare.

Scopri di più
Santuario di Loyola (Santuario de Loyola)

Santuario di Loyola (Santuario de Loyola)

star-5
38

Nel 1491, sul sito un tempo molto più umile di questo enorme e ornato santuario in stile Mudejár che è il Santuario di Loyola (Santuario de Loyola), una famiglia di piccola nobiltà accolse il suo tredicesimo figlio, che un giorno avrebbe cambiato il mondo. San Ignatius Lopéz de Loyola, un soldato rivolto al sacerdozio dalle sue strane visioni, fondò la Confraternita di Gesù, o Ordine dei Gesuiti, la cui interpretazione radicale del cattolicesimo lasciò il segno sia nel Nuovo che nel Vecchio Mondo.

Un luogo di pellegrinaggio e meraviglia per i devoti e laici allo stesso modo, l'ex casa di San Ignazio è stata trasformata con un tocco chirriguerresco in un grande complesso. Oltre alla basilica e al santuario, c'è un museo d'arte che espone alcuni dei suoi effetti personali e scritti, nonché oggetti religiosi raccolti nel corso dei secoli. Anche i santuari di altri santi gesuiti sono disposti intorno al terreno.

I giardini e le montagne circostanti fanno da sfondo alla scena e sei il benvenuto nel loro ostello economico.

Scopri di più
Monte Urgull

Monte Urgull

star-5
9

Dei due promontori che reggono la baia di La Concha di San Sebastian, il Monte Urgull a est era un sito difensivo particolarmente importante, a partire dal 12 ° secolo. Oggi, il Monte Urgull attira i visitatori per le sue vedute della città e della baia, le spiagge di La Concha e Ondarreta, l'isola di Santa Clara e il Monte Igueldo, il promontorio occidentale.

Scopri di più
Museo San Telmo (STM)

Museo San Telmo (STM)

star-5
3

Il Museo San Telmo (STM) si trova nel cuore del centro storico, ospitato in un convento rinascimentale del XVI secolo strutturato attorno ad un grazioso chiostro. Nella seconda metà dell'Ottocento il convento fu adibito a caserma e cadde lentamente in rovina. Fu salvato dall'abbandono e nel 1932 divenne il museo municipale della città. L'anno 2011 ha visto l'aggiunta di una nuova galleria rivestita in alluminio, creando una perfetta miscela di design rinascimentale e contemporaneo.

Il museo - San Telmo Museoa in lingua basca, o Museo San Telmo in spagnolo - esamina lo sviluppo della cultura basca dal Neolitico ad oggi, aiutato dagli 11 affreschi dipinti nella cappella; questi sono stati dipinti da José María Sert negli anni '30 e mettono in risalto gli eventi principali nel corso dei secoli. La collezione di belle arti contiene molti cupi dipinti ad olio, con un paio di capolavori straordinari di El Greco e bei ritratti dell'impressionista spagnolo Joaquín Sorolla. C'è un interesse particolare per l'industrializzazione della regione - e la sua successiva fioritura finanziaria - nel XIX secolo, illustrato con una rara collezione di immagini in bianco e nero. Al piano terra si tengono mostre d'arte temporanee.

Scopri di più
Santuario di Arantzazu (Santuario de Aránzazu)

Santuario di Arantzazu (Santuario de Aránzazu)

star-5
13

Questo santuario francescano situato contro la catena montuosa di Aizkorri ha un significato sia spirituale che storico per molti pellegrini del sito. La tradizione afferma che la Vergine apparve in un cespuglio di biancospino, spingendo i testimoni a chiedere "Arantzan zu?" (Sei tu nel biancospino?), Dando il nome al luogo e portando migliaia di anni di pellegrini e di arte ad esso dedicati.

La zona ha subito numerosi incendi e da allora ha visto molti restauri, l'ultimo negli anni '50 con un bellissimo monastero che si trova pittorescamente sul bordo della montagna. Si trova alla base della strada che porta alla montagna più alta dei Paesi Baschi, circondato dagli alberi e dai burroni della valle, e da allora è diventato un simbolo dell'architettura d'avanguardia. Lo scultore Jorge Oteiza ha creato i 14 apostoli sulla facciata, mentre i cancelli in ferro sono stati progettati da Eduardo Chillida e dipinti di Nestor Basterretxea e Lucio Muñoz.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
+39 22 331 2036
+39 22 331 2036