Ulteriori informazioni sulla nostra risposta al Covid-19.

Scopri di più
Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Bay of Islands

Cose da fare a  Bay of Islands

Bay of Islands ti dà il benvenuto

Nascosta verso la cima della bellissima Isola del Nord della Nuova Zelanda, la Baia delle Isole è la porta d'accesso ad alcuni dei terreni costieri più impressionanti del paese. Alla fine del percorso di 141 miglia (227 chilometri) a nord da Auckland a Paihia, le isole si profilano alla vista, offrendo ai visitatori il loro primo assaggio dello spettacolare scenario che attende. Più a nord vai, più belli diventano i panorami. Un'esperienza completa implica approfondire il paesaggio e i tour possono aiutarti a fare proprio questo, sia che tu voglia caricarti in una foresta pluviale, prendere il mare in barca o in kayak o librarti sopra le isole con un volo in parapendio. Il trekking attraverso la foresta pluviale di Puketi, sede di una vasta gamma di piante e animali autoctoni, è ancora meglio con una guida, che può indicare le diverse specie di flora e fauna. Fai un volo panoramico sull'aspro Capo Reinga o guarda le onde per i delfini durante una crociera turistica in barca. Se il tuo tempo è limitato, un tour privato della Bay of Islands può aiutarti a raggiungere i punti salienti della regione, combinando attività come la degustazione di vini con siti come i Waitangi Treaty Grounds, dove i coloni britannici e capi Maori firmarono il Trattato di Waitangi nel 1840.

Le 8 migliori attrazioni a Bay of Islands

#1

Porto di Paihia

star-5890
The resort town of Paihia services the villages and islands of the Bay of Islands. Boasting the area’s best accommodation and restaurants, Paihia Harbour is the ideal place to base yourself while you explore this lovely part of New Zealand. Hire a kayak to paddle out to the islands, follow the rivers winding in from the bay, or take a walk through kauri forest to lookouts over the water. To walk from Paihia to neighboring Waitangi is a pleasant 40 minutes one way.Altro
#2

Cape Brett Hole in the Rock

star-5462
La selvaggia e solitaria località di Cape Brett si trova sulla strada panoramica che parte da Russell. Lungo il percorso incontrerai il tradizionale villaggio Maori di Rawhiti, il punto di partenza di un percorso di 7 ore e mezzo che giunge fino a Cape Brett. Una volta giunti a destinazione potrete dormire al Cape Brett Hut.Se non ami le escursioni a piedi, non temere, Cape Brett è una conosciuta destinazione da raggiungere anche in crociera, partendo da Paihia o da Russell, in giornata. La località è famosa per 'Hole in the Rock', nella vicina Motukokako Island, un arco naturale formato dal battere incessantemente del mare nel corso dei secoli. Potrete avvistare delfini, pinguini e altri animali lungo il percorso, mentre la crociera attraversa un paesaggio costituito da spiagge sabbiose e scogliere rocciose, accanto al faro solitario sulla cima di Cape Brett.Altro
#3

Cape Reinga

star-5487
L'estremità settentrionale di Ninety Mile Beach è illuminata dal faro lampeggiante di Cape Reinga. Illuminato il punto in cui il Mar di Tasmania e l’Oceano Pacifico si incontrano, al faro si respira un’atmosfera da fine del mondo, un luogo ideale per lunghe passeggiate sulla spiaggia.Sulla punta estrema del promontorio si trova l’albero pohutukawa, in vita da 800 anni, le cui radici nascondono l'ingresso al Maori Underworld, dove ritornano le anime dei morti. È un luogo particolarmente spirituale per i Maori, pertanto qui si evita di mangiare e bere. Da qui potrai fare passeggiate che conducono a baie e promontori circostanti o alle dune, tipiche della zona.Altro
#4

Haruru Falls

star-4.5255
Anche se le cascate Haruru non sono note per la grande altezza, a compensare è la loro bellezza, soprattutto la notte quando vengono illuminate. Le cascate sono larghe, ma relativamente basse, cinque metri di altezza, il che le rende ideali per il nuoto e il kayak. Le cascate sono circondate da villaggi turistici e aree ricreative che sfruttano al massimo la loro posizione.Altro
#5

Crociera a Bay of Islands

star-521
Bay of Islands è un angolo di mondo pensato per essere esplorato in barca; fu la prima zona della North Island ad essere abitata dagli europei, e si può capire il motivo, data la bellezza della costa, con mare turchese e incantevoli calette. Le navi da crociera arrivano nei pressi di Paihia, al Waitangi Wharf, distante 2 chilometri e raggiungibile a piedi in 20 minuti o in navetta in soli tre minuti.Visitando Bay of Islands potrai scegliere tra sport acquatici, storia e avventura. Per esplorare il porto e le isole circostanti, vedere da vicino la vita marina del luogo, sali a bordo di una nave da crociera nel porto di Cape Brett o Hole in the Rock. A seconda della durata della crociera, avrai la possibilità di sostare nelle spiagge incontaminate e magari avvistare delfini nelle bellissime acque.Altro
#6

Museo Kauri

star-551
Mentre il nome potrebbe suggerire che questo sia un luogo esclusivamente dedicato agli alberi, il Museo Kauri, nel Northland della Nuova Zelanda, offre uno sguardo interessante sui primi pionieri della nazione. È vero che gli alberi kauri, che si ergono per oltre 60 metri d’altezza, sono originari della Nuova Zelanda e che furono vitali durante i primi insediamenti.Quando gli europei arrivarono nel Northland trovarono foreste di alberi kauri che ricoprivano le colline che portavano verso il litorale. Interi boschi vennero abbattuti per fare gli alberi delle navi, mentre la gomma veniva usata per ricavarne vernice e resina. Tutto, dalle case ai mobili, veniva costruito con il legno resistente kauri. Oggi il Museo ospita mostre interattive che consentono di rivivere i tempi passati. Cammina tra le stanze delle case del XIX secolo per capire come vivevano i colonizzatori di un tempo e trascorri qualche ora nella segheria per imparare a tagliare un kauri.Altro
#7

Missione Pompallier e Tipografia

star-55
Quando i primi europei iniziarono a formare le colonie in Nuova Zelanda, ci fu grande attrito fra inglesi e francesi, per avere il predominio sul territorio. Mentre gli inglesi protestanti alla fine ebbero la meglio e formarono una colonia nell'isola, i francesi riuscirono tuttavia a costruire più insediamenti e influenzarono la cultura Maori. Per esempio, tradussero e distribuirono i testi della dottrina cattolica in lingua maori, che vennero poi stampati e rilegati proprio nella Missione Pompallier da Russell.Oggi accessibile attraverso un percorso guidato, la Missione Pompallier offre uno scorcio dei primi insediamenti europei, così come una spiegazione approfondita di come inglesi, francesi e Maori negoziarono per il possesso delle terre. A parte le informazioni relative alla stampa, l'edificio Pompallier è uno spettacolo in sé, essendo stato costruito nel 1842, nello stile tipico della città francese di Lione.Altro
#8

Kerikeri

star-51
Situata all’interno di una baia e su un fiume, la città di Kerikeri è una piccola città storica, dal fertile territorio, con una varietà di attrazioni naturali. Passerelle seguono il corso del Kerikeri che si snoda nell'entroterra dalla Bay of Islands, passando per riserve naturali, piscine e le cascate di Wharepoke e Rainbow.Fare kayak sul fiume è sport molto diffuso, così come visitare cantine per sorseggiare vini locali e degustare i prodotti tipici della zona, coltivati nei ricchi terreni locali. Vi sono alcuni degli edifici più antichi della Nuova Zelanda come la Stone Store, del 1830, e la Mission House, del 1822. Gli arredi risalgono agli inizi del XIX secolo, quando i missionari si insediarono nella zona. Nelle vicinanze, il villaggio di Rewa rappresenta un tipico villaggio pre-coloniale Maori.Altro

Idee di viaggio

Come trascorrere 3 giorni nella Baia delle Isole

Come trascorrere 3 giorni nella Baia delle Isole

Le migliori attività a Bay of Islands

Crociera Island Hopper Day

Crociera Island Hopper Day

star-5
99
Da
US$ 110.58
Phantom Sailing Bay of Islands

Phantom Sailing Bay of Islands

star-5
89
Da
US$ 96.80