Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Beirut

Cose da fare a  Beirut

Beirut ti dà il benvenuto

Antica ma affascinante, misteriosa ma ospitale, Beirut, situata sulle rive del Mediterraneo, ha un fascino multiforme che continua ad attirare i viaggiatori. La capitale del Libano una volta era conosciuta come la Parigi dell'Est e sembra che stia rivendicando quel soprannome. Oggi, il centro rinnovato pullula di professionisti alla moda e grattacieli scintillanti, e un quartiere centrale degli affari offre boutique, una straordinaria collezione di archeologia al Museo Nazionale e molti caffè che servono caffè nero denso e gustosi mezes (piccoli piatti). Al di fuori di Beirut si trovano le rovine di alcune delle più grandi civiltà antiche del mondo e i tour che collegano comodamente più siti possono massimizzare il tuo potenziale turistico. I visitatori per la prima volta vorranno recarsi alle grotte calcaree della Grotta di Jeita, a 12 miglia (20 chilometri) da Beirut, seguiti da Byblos, una delle città più antiche del mondo, e Harissa, nota per la statua della Vergine Maria e per la sua ampia visualizzazioni. Un altro tour collega le rovine romane di Baalbek (a due ore da Beirut) e le rovine omayyadi di Anjar con le grotte di Ksara, una serie di antiche caverne utilizzate come cantine. Oppure puoi combinare Tiro, patrimonio mondiale dell'UNESCO, un'antica città romana a circa un'ora da Beirut che è ancora abitata oggi, con i luoghi sacri di Sidone e la città costellata di monumenti di Maghdouche. Qualunque tour tu scelga, tornerai a Beirut in tempo per visitare alcuni dei famosi bar e locali notturni della città.

Le 15 migliori attrazioni a Beirut

Jeita Grotto

star-5848
La spettacolare Grotta di Jeita in Libano fa un'entusiasmante gita di un giorno da Beirut. Una volta considerata finalista per le Sette Meraviglie Naturali del Mondo, questa spettacolare grotta è divisa in due livelli: una grotta inferiore e una grotta superiore, che contiene la Camera Bianca, sede della più grande stalattite del mondo.Altro

Byblos (Jbeil)

star-5693
Un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, Byblos (Jbeil) ha ospitato una ricchezza di civiltà negli ultimi 8.000 anni. Un porto storico, un castello crociato, un suggestivo centro medievale e un affascinante sito archeologico aggiungono fascino al patrimonio. Durante l'estate, c'è una vivace scena di festa e ottimi ristoranti di pesce.Altro

Baalbek

star-5601
Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, le rovine di Baalbek in Libano sono alcune delle strutture greco-romane meglio conservate di tutto il Medio Oriente. Il sito era una volta una fiorente città fenicia conosciuta come Heliopolis ("Città del Sole"), e oggi, il Tempio di Bacco, il Tempio di Venere e il Tempio di Giove offrono visioni di glorie passate.Altro

Anjar

star-5555
Fondato all'inizio dell'VIII secolo, all'inizio del periodo islamico, il sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO di Anjar è un affascinante esempio di città fortificata degli Omayyadi. Situato nella valle della Bekaa in Libano, a cavallo di un'importante rotta commerciale, i punti salienti di Anjar includono i resti di palazzi, una moschea e bagni pubblici in stile romano.Altro

Nostra Signora del Libano (Notre Dame du Liban)

star-5799
Su una collina di 600 metri appena a nord di Beirut che domina la baia di Jounieh si trova una statua in bronzo dipinto della Vergine Maria con le mani tese verso la città. Il santuario di Nostra Signora del Libano (Notre Dame du Liban), la santa patrona della nazione, è stato eretto nel 1908 ed è diventato uno dei santuari più importanti del mondo alla Vergine Maria e attira milioni di pellegrini e visitatori ogni anno. È anche conosciuto occasionalmente come Nostra Signora di Harissa.Raggiungere la base della statua bianca richiede 10 minuti su per la collina da Jounieh a bordo di unTeleferique, o in funivia. Le vedute di Beirut e del mare oltre dalla base di Harissa valgono la corsa in sé.Altro

Jounieh

star-5970
Conosciuta per l'enorme Casino du Liban e la cabinovia Téléferique che porta a Nostra Signora di Harissa sopra, Jounieh è una città balneare a molti piani per feste a circa 11 miglia (18 chilometri) a nord di Beirut. Le principali attrazioni qui sono mangiare, andare in discoteca e fare bar, anche se il vecchio souk ha fascino e il parapendio è possibile.Altro

Chateau Ksara

star-5605
Fondato nel 1857, lo Château Ksara è una delle più antiche cantine del Libano e una tappa sempre popolare nei tour della Valle della Bekaa. Situata a circa 3.280 piedi (1.000 metri) sul livello del mare, la tenuta ha vigneti in tutto il Libano. Protagonisti dello spettacolo in cantina, oltre ai vini stessi, sono le storiche cantine scavate nella grotta di 2 chilometri.Altro

Piazza dei Martiri (Place des Martyrs)

star-593
Il 6 maggio 1916 un gruppo di nazionalisti libanesi fu impiccato per essersi ribellato al dominio turco. Nel 1965 una statua in bronzo fu eretta in loro memoria in quella che oggi è chiamata Piazza dei Martiri (Place des Martyrs). Da allora è stato il luogo di ritrovo pubblico più importante del Libano e il luogo della massiccia manifestazione del 14 marzo 2005, che ha portato 1 milione di libanesi in piazza nell'anniversario di un mese dell'omicidio di Hariri.Altro
#9
Tiro (acido)

Tiro (acido)

star-5103
Conosciuta dalla gente del posto come Sour, la città portuale di Tiro nel sud del Libano è un patrimonio mondiale dell'UNESCO e una popolare destinazione di vacanza per Beirutis. Le rovine qui risalgono a più di 4.000 anni fa e abbracciano le epoche fenicia, romana, crociata e ottomana e oltre. Ma la sabbia bianca e il pesce fresco significano che Tiro non è solo per gli appassionati di storia.Altro

Museo nazionale di Beirut (Musée National de Beyrouth)

star-594
Una tappa essenziale per tutti i visitatori della città, il Museo nazionale di Beirut (Musée National de Beyrouth) presenta un'impressionante e ben esposta collezione di manufatti archeologici di tutte le epoche, offrendo una panoramica completa della storia del Libano. L'ingresso al Museo Nazionale di Beirut è un punto fermo della maggior parte dei tour a piedi storici di Beirut.La collezione del museo è esposta in ordine cronologico, iniziando dalla preistoria e terminando nell'era ottomana. Il circuito inizia al piano terra, dove troverai varie statue antiche e mosaici. Il livello superiore del museo presenta più di 1.000 manufatti dell'età del bronzo e del ferro, nonché dell'era ellenistica, romana, bizantina e mamelucca, tutti organizzati per tema. Dei suoi numerosi manufatti, le statuette di bronzo dorato fenicio trovate sepolte vicino al Tempio dell'Obelisco sono probabilmente le più famose del museo.Altro

Foresta dei Cedri di Dio (Horsh Arz el-Rab)

star-5119
Apprezzati nei tempi biblici, i cedri del Libano sono i resti di un'antica foresta. La Foresta dei Cedri di Dio (Horsh Arz el-Rab), un ammasso vicino alla Valle Qadisha del Libano settentrionale, è riconosciuta come patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questi alberi maestosi, una specie distinta nota come cedrus Libani, possono vivere più di 1.000 anni e raggiungere un'altezza di 130 piedi (40 metri).Altro

Sidone (Saida)

star-5133
Menzionata nel libro della Genesi, l'antica città portuale di Sidone è nota ai libanesi come Saida. Il suo pittoresco centro storico vanta attraenti souk, moschee storiche, un castello sul mare dei crociati, un khan (locanda commerciale) del XVII secolo e un affascinante museo del sapone. Vicino alla città si trova il Tempio di Eshmun, le rovine fenicie meglio conservate del Libano.Altro
#13
Valle di Qadisha (Wadi Kadisha)

Valle di Qadisha (Wadi Kadisha)

star-566
Gli aspri pendii della Valle di Qadisha, patrimonio mondiale dell'UNESCO, ospitano montagne selvagge, antichi monasteri, il grazioso villaggio di Bcharré e persino l'eremita occasionale. Scolpito dal fiume sacro Qadisha e menzionato nella Bibbia, è anche conosciuto come Valle di Kadisha, Wadi Kadisha, Ouadi Qadisha e Gola di Kadisha.Altro

Museo Gibran

star-5106
Quando il famoso poeta, artista e filosofo libanese Khalil Gibran morì nel 1931, il suo corpo fu sepolto nella cappella di un monastero del diciannovesimo secolo alla periferia di Bsharri secondo i suoi desideri. Questo monastero, situato sui pendii rocciosi sul lato orientale della città, ospita oggi un museo dedicato a Gibran.Oltre alla tomba di Gibran, la collezione del museo comprende 440 dei suoi dipinti e disegni originali, oltre a manoscritti privati e oggetti personali del periodo in cui viveva a New York.Altro
#15
Mim Mineral Museum Beirut (Mim Musée des Minéraux Beyrouth)

Mim Mineral Museum Beirut (Mim Musée des Minéraux Beyrouth)

star-00
Lungo il `` miglio dei musei '' opportunamente coniato di Beirut si trova un vero gioiello di una collezione, ospitato presso il Mim Mineral Museum Beirut (Mim Musée des Minéraux Beyrouth) nel campus dell'Università di Saint Joseph. Con la collezione privata dell'ingegnere locale Salim Edde di oltre 1.400 minerali, il museo mette in mostra pietre preziose da tutto il mondo, attirando chimici, collezionisti e appassionati allo stesso modo.Con un tour del Museo Mim, vedrai oltre 300 diversi minerali provenienti da più di 60 paesi e imparerai a conoscere la formazione e la storia dei minerali da vari schermi interattivi. I minerali sono organizzati per stanza, con elementi radioattivi trovati nella mostra principale e pezzi più preziosi come oro, argento, smeraldo, rubino e topazio esposti nella stanza del tesoro.Considerata una delle collezioni private di minerali più impressionanti al mondo, il Mim rappresenta un'ottima tappa in un tour dei musei di Beirut ed è un must per coloro che hanno anche un interesse passeggero per le pietre preziose.Altro

Idee di viaggio

I migliori siti antichi vicino a Beirut

I migliori siti antichi vicino a Beirut

Come trascorrere 1 giorno a Beirut

Come trascorrere 1 giorno a Beirut

Come trascorrere 3 giorni a Beirut

Come trascorrere 3 giorni a Beirut

Le migliori attività a Beirut

Volo in parapendio in Libano

Volo in parapendio in Libano

star-5
165
Da
US$ 90.00
Gli operatori hanno pagato un importo maggiore a Viator per mostrare le proprie esperienze in primo piano

Tutto su Beirut

When to visit

After its rainy winters, Beirut dials up the activity levels, with visitors arriving for its comfortably warm and sunny spring days, and numbers climbing again for July and August’s blazing heat. A steady flow of events keeps the atmosphere upbeat, starting with June’s Cultural Festivals and often culminating in the head-banging of September’s Metal Fest.

Getting around

Moving quickly in the city can be a challenge thanks to Beirut’s traffic, turning even short-distance trips into epic journeys. Shared taxis and ridesharing apps are easy to use and your best bet for traveling between neighborhoods. But if you’re looking to explore locally, then there’s no better way than on foot, especially in more pedestrian-friendly districts such as Hamra, Gemmayzeh, Achrafieh, and the downtown area.

Traveler tips

Lebanon counts no less than 18 official religions, and you can find traces of them all in Beirut. Head downtown to Martyrs’ Square to see two side-by-side religious landmarks that testify to the city’s mixed heritage: the spectacular, domed Sunni mosque of Mohammad Al-Amin, open to non-Muslim visitors, and St. George Maronite, a Catholic Italianate cathedral famous for its ornate, gold-painted interiors.

Le persone chiedono anche

Is it safe to travel to Beirut?

The US State Department currently advises against all travel to Beirut, citing risks including crime, terrorism, armed conflict, civil unrest, and kidnapping. The UK Foreign and Commonwealth Office also considers Beirut unsafe and unstable. Sadly, now is not the best time to plan a Beirut vacation.

...Altro
Is Beirut in Lebanon or Syria?

Beirut is in Lebanon, a small, proud nation with thousands of years of history. But it is close to Syria: in fact, the Syrian border is just a 40-mile (65-kilometer) drive from Beirut. In some historical periods, the name Syria meant an area much larger than modern-day Syria and that sometimes included Beirut.

...Altro
How can I spend a day in Beirut?

No day in Beirut would be complete without a feast of delicious Lebanese cuisine and a taste of the city’s buzzing nightlife scene. In between, visit Pigeon Rocks, tour mosques and ruins, or explore art at the Sursock Museum or history at the National Museum of Beirut.

...Altro
What is Beirut known for?

Beirut’s tragic recent history—civil war, a huge port explosion, and economic collapse—can sometimes overshadow its charms. Long known as the Paris of the Middle East, this cosmopolitan city is famous for food, culture, and heritage. Its history dates back to the Phoenicians, long before ancient Rome.

...Altro
Is Beirut worth visiting?

When times are right, Beirut is a wonderful place to visit, with all the charms of Lebanon right on your doorstep: cedars, ski slopes, beach clubs, UNESCO World Heritage sites, and more. Despite its war-torn past, the city itself offers plenty of history, delicious cuisine, vibrant nightlife, and friendly people.

...Altro
How expensive is Beirut?

Travel in Lebanon is cheaper than Israel or Jordan but more expensive than Egypt. Elite Beirut hotels such as Le Gray will run to hundreds of dollars, but a cheap hotel or vacation rental can cost under US$50 per night. Budget-conscious travelers can eat falafel and shawarma for very little money.

...Altro