Ricerche recenti
Cancella

Per contenere la diffusione del coronavirus, le attrazioni potrebbero essere chiuse o osservare periodi di chiusura parziale. Consulta i consigli per viaggiare sicuri del governo prima di prenotare. L'OMS sta monitorando attentamente la situazione; ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Attrazioni di Budapest

Categoria

Matthias Church (Mátyás Templom)
star-4.5
750
146 tour e attività

La Chiesa di Mattia, grazie al colore brillante delle tegole che formano il tetto e alle meravigliose decorazioni neo-gotiche, è uno dei fiori all’occhiello della Collina del Castello di Budapest. Gran parte della chiesa risale alla fine del XIX secolo, ma alcune parti di essa sono antecedenti a quel periodo. La Chiesa prende il nome dal re Mattia che qui sposò nel 1474 Beatrice di Napoli. Fu proprio in questo luogo, nel 1867, che si celebrò la Messa dell'Incoronazione di Franz Liszt. Tuttora la Chiesa presenta una forte tradizione musicale, perciò, se potete, cercate di assistere ad un concerto.

All'esterno della chiesa si possono ammirare le insolite mattonelle a rombi del tetto e la Torre di Mattia, che porta sullo stemma gli animali del re, quali un corvo con un anello d'oro nel becco. Colonne medievali si trovano nella Torre Béla, con raffigurazione di monaci studiosi e animali diabolici. All'interno della chiesa, incantevoli affreschi e una leggendaria statua della Madonna che, si dice, abbia salvato il castello dall'invasione turca.

Scopri di più
Buda Castle (Budai Vár)
star-5
2
187 tour e attività

Il grandioso complesso del Királyi Palota (Palazzo Reale) è la fenice di Budapest . Infatti esso è stato raso al suolo e ricostruito innumerevoli volte, e quasi scomparve durante la seconda guerra mondiale. Ma oggigiorno guardando al magnifico edificio in pietra e alla superba cupola, è difficile credere che fosse stato in pericolo.

Il Palazzo Reale ospita tre dei musei principali di Budapest. Dipinti di artisti ungheresi, che vanno dal Medioevo al XX secolo, sono ospitati nelle stanze della Galleria Nazionale Ungherese. Il Museo di Storia è rinomato per le sue stanze e le statue gotiche, rinvenute negli anni '60 durante la ristrutturazione del castello. La Biblioteca Nazionale possiede una raccolta di tutte le opere ungheresi.

I giardini offrono incantevoli vedute verso la collina del castello. Gruppi di turisti circondano la monumentale fontana, Fontana di Mattia, che rappresenta un giovane Re Mattia nelle vesti di cacciatore con un cervo e la sua amata con daino.

Scopri di più
House of Parliament (Országház)
star-4
156
241 tour e attività

Non sono molte le città che possono vantare un Palazzo del Parlamento di simile bellezza quale è quello di Budapest. Adagiato sulle rive del Danubio, costruito in stile neogotico, il Parlamento ideato, progettato ed eseguito in grande, risale al 1873, quando le tre città che componevano Budapest erano unite. Venne indetto un bando di concorso, vinto da Imre Steindl con l'idea di fondere insieme stile gotico, medievale e barocco in modo sontuoso. L'edificio non fu completato fino al 1902, momento in cui Steindl perse la vista.

Il grande palazzo ospita molti elementi di interesse, tra cui affreschi, gli abiti da cerimonia dell'Incoronazione Ungherese con la spada rinascimentale, aquile simboliche e un'imponente scalinata.

Scopri di più
Heroes' Square (Hosök Tere)
star-4.5
22
175 tour e attività

All'ingresso del Parco di Budapest si trova Piazza degli Eroi caratterizzata da una serie di statue e colonne poste a semicerchio, nonché da un cenotafio in onore dei caduti durante la Rivolta del 1956. Su entrambi i lati della piazza si trovano il Museo di Belle Arti e il Palazzo delle Esposizioni in cui troverete esposta l'arte contemporanea.

Al culmine del semicerchio vi è una statua dell’angelo Gabriele che conferisce la Corona ungherese a Santo Stefano. Più in basso vi è un gruppo di persone importanti a cavallo; si tratta di Árpád e altri leader della precedente civiltà magiara. Ancora altre statue rappresentano vari leader e statisti, nonché valori astratti come la pace e simboli della guerra.

Scopri di più
Széchenyi Thermal Baths (Széchenyi Gyógyfürdo)
star-4.5
266
87 tour e attività

Se hai voglia di immergerti in un sontuoso luogo termale, i Bagni SzéchenyiIl sono la soluzione ideale, con la loro architettura giallo-bianca neo-barocca. Fu il primo bagno termale ad essere costruito a Pest nel 1883, la zona della città abitata dalla classe media e operaia. Originariamente si chiamavano Terme Artesian. La struttura divenne permanente nel 1913 e vennero apportate delle aggiunte, tra le quali un ospedale. L'edificio è stato interamente rinnovato alla fine del 1990.

Vi sono le piscine più profonde e calde della città. All'interno troverete vasche nelle quali sedervi, saune, massaggiatori e una piscina con onde artificiali e getti idromassaggio. Ci sono alcune aree riservate, ma per la maggior parte delle piscine avrete bisogno di un costume da bagno. All'esterno piscine calde, in inverno, sono un posto affascinante per guardare il cielo. I Bagni Széchenyi sono il posto prediletto degli anziani che si godono il calore dell'acqua mentre giocano scacchi.

Scopri di più
Central Market Hall (Nagycsarnok)
star-5
19
92 tour e attività

Il Mercato Centrale è il più grande mercato coperto di Budapest. L'edificio, splendidamente decorato, ha più di cento anni e presenta tre piani con una serie di bancarelle. Il tetto, sempre quello originale, è coperto da piastrelle colorate Zsolnay. A Budapest ci sono altri quattro mercati costruiti nello stesso stile, con tetti simili e tutti e cinque sono stati aperti il 15 febbraio del 1897.

Il mercato coperto è spesso visitato da turisti, anche se sono molti gli abitanti che vengono qui per fare la spesa, regolarmente. Ci sono bancarelle che vendono frutta e verdura, carni ungheresi, pesce, formaggi locali, erbe e spezie locali, vini e liquori, abbigliamento, borse, accessori e souvenir. Sono presenti alcuni ristoranti dove si possono gustare piatti locali come i lángos, una pasta lievitata, fritta nell’olio che può essere accompagnata da diversi alimenti come panna, formaggio e aglio. Al Mercato Centrale vengono organizzati spesso degli eventi speciali che promuovono la cucina di Paesi stranieri.

Scopri di più
Castle Hill (Várhegy)
star-5
31
32 tour e attività

La Collina del Castello è il distretto più spettacolare, e tra i più visitati, di Budapest. In una piccola area si ha la maggior parte delle attrattive principali della città, tra cui il Palazzo Reale con i suoi musei e la biblioteca, la Chiesa di Mattia, il Bastione del Pescatore e diverse statue spettacolari. La vista sul Danubio di Pest è incomparabile e vale da sola il viaggio.

La Collina del Castello è stata abitata dal XIII secolo e si può ancora sentire la dimensione del medioevo nelle sue strade ripide e tortuose e nella piazzetta. È sorvegliata da una magnifica aquila d'oro (turul), quella della mitologia ungherese. Arrivando con la funicolare, il turul è praticamente la prima cosa che si vede.

Anche il Palazzo Reale ha la sua giusta porzione di statue fantastiche tra cui una fontana con il giovane re Mattia in posa come un cacciatore. Il palazzo ospita il Museo Storico di Budapest, la Galleria d'Arte Nazionale e la Biblioteca Nazionale.

Scopri di più
Chain Bridge (Széchenyi Lanchid)
star-4.5
29
163 tour e attività

Il Ponte delle Catene, a Budapest, è stato il primo ad essere costruito in città e tuttora è il più conosciuto; attraversando il Danubio, collega la barocca Buda, sulla riva occidentale, con gli ampi viali di Pest sulla riva orientale. Inaugurato nel 1849, il ponte è lungo 375 metri e largo 16; è fatto di lastre di pietra, sospeso e mantenuto da due massicce catene di ferro collegate tra loro.

Originariamente un ponte a pedaggio, fu progettato dall’ingegnere inglese Alan Clark, che contribuì alla costruzione dell’Hammersmith Bridge a Londra. I leoni in pietra, che fanno da guardia, posti su entrambe le estremità del Ponte delle Catene, sono stati scolpiti da János Marschalkó e aggiunti nel 1852. Dal lato di Buda del Ponte delle Catene, un tunnel stradale conduce verso nord, passando sotto la Collina del Castello; il Ponte, unendo i lati est e ovest della città, è stato indirettamente responsabile della rapida fioritura di Budapest come grande metropoli nel tardo XIX secolo.

Scopri di più
Andrássy Avenue (Andrássy Út)
128 tour e attività

L'elegante viale Andrássy fu completato nel 1885 come zona d’espansione di Budapest, sotto l'imperatore Francesco Giuseppe I, per celebrare i mille anni dello stato d'Ungheria. Esso collega la zona centrale di Pest, da Piazza Erzsébet al Parco della Città (Városliget), riconosciuto capolavoro di urbanistica e, dal 2002, fa parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, insieme a Piazza degli Eroi.

Con le sue eleganti case allineate sul viale, divenne appannaggio di ricchi banchieri e di aristocratici. Al fine di conservare l'armonia architettonica del viale Andrássy, si decise di costruire la linea ferroviaria sotto il viale. Così venne aperta la prima metropolitana dell’Europa continentale, usata inizialmente per il trasporto delle persone dal centro della città a Városliget, che è stata al centro delle celebrazioni del millennio nel 1896.

Scopri di più
Hungarian State Opera House (Magyar Állami Operaház)
star-4.5
21
103 tour e attività

Il principale teatro lirico di Budapest è un sontuoso edificio neorinascimentale con un interno talmente decorato che non poteva che essere stato costruito al culmine del ricco impero austro-ungarico. Il Teatro dell'Opera è stato progettato dall'architetto ungherese Mikos Ybl, mentre la decorazione barocca, le ampie scalinate in marmo, i soffitti affrescati, i grandi lampadari, i ricchi velluti e gli strati dorati dei sedili in sala sono stati principalmente un contributo di Károly Lotz e Bertalan Székely. Venne aperto in pompa magna il 27 settembre 1884, alla presenza dell’imperatore Francesco Giuseppe I d’Asburgo e in tempo per le celebrazioni del Millennio nel 1896.

Gustave Mahler fu il direttore del teatro dell'opera tra il 1887 e il 1891 e questo rafforzò la sua reputazione come una delle principali case culturali del mondo. Dopo decenni di successo sulla scena internazionale, l’orgoglioso Teatro dell'Opera cadde in rovina sotto il regime comunista, negli anni ’70.

Scopri di più

Altre attività a Budapest

Citadella

Cittadella

star-3.5
6
80 tour e attività

Innalzandosi a 140 metri sul lato ovest del Danubio, Gellért Hill è coronata dalla fortificata Cittadella, uno dei migliori punti panoramci di Budapest. Dai bastioni la vista raggiunge a nord il Castello di Buda e, lungo il fiume, il Ponte delle Catene, la Basilica di Santo Stefano e il Palazzo del Parlamento. Costruita dalle forze occupanti austriache nel 1840, la Cittadella fu detestata dagli ungheresi che buttarono giù le sue porte fortificate quando gli austriaci abbandonarono la città nel 1897.

Ancora rimangono i sessanta cannoni così come i sei metri ad 'U' delle pareti del forte. Durante la Seconda Guerra Mondiale venne costruito un rifugio antiaereo nella Cittadella, oggi adibito a piccolo museo sulla guerra. Nel 1956 le truppe sovietiche repressero nel sangue la rivolta ungherese contro il Comunismo, sparando artiglieria pesante dalla fortezza; parti dell’artiglieria russa sono ancora sparse intorno al complesso.

Scopri di più
Fisherman’s Bastion (Halaszbastya)

Bastione dei Pescatori (Halaszbastya)

star-4
13
115 tour e attività

Situato in alto sulla Collina del Castello, sopra il Danubio, a Buda, il Bastione dei Pescatori fu costruito nel 1905 come parte delle celebrazioni dei mille anni di esistenza dello stato ungherese. Esso comprende una parte delle mura fortificate del castello, e le sue terrazze vantano i più bei luoghi panoramici sul fiume e su Pest. Il Bastione è ad un passo da alcune delle più celebri attrazioni di Budapest, tra cui il Palazzo Reale con i suoi musei e la biblioteca, la Chiesa di Mattia e la Galleria Nazionale Ungherese.

Caratterizzato da torri di vedetta neo-romaniche, statue equestri e colonnati, il Bastione, a forma di T, ha due livelli ed è attorno alla Chiesa di Mattia. L'architetto Frigyes Schulek ha rimaneggiato la chiesa e progettato il Bastione nello stesso tempo. Gli ampi gradini, che ad esso conducono, sono fiancheggiati da statue in stile neogotico che conferiscono un’aria solenne all’entrata della Collina del Castello.

Scopri di più
Budapest Danube River

Il fiume Danubio

star-4
1132
100 tour e attività

Il Danubio è il secondo fiume più lungo d'Europa e rappresenta la cornice dove racchiudere le più suggestive vedute di Budapest. Esso divide la città in due parti così diverse tra loro, Buda e Pest.

Meravigliosi ponti uniscono le rive del Danubio, tra cui il Ponte delle Catene, ornato da leoni, e il Ponte della Libertà, ornato da turuls, uccelli della mitologia ungherese. Nel mezzo del Danubio si trova uno dei luoghi più amati della città, l'isola Margherita, frequentata dai locali per pic-nic estivi e da amanti della musica per i vari festival musicali.

Fuori Budapest, il fiume scorre in paesaggi molto pittoreschi, attraversando graziose cittadine e questo è uno dei viaggi più interessanti partendo dalla capitale. Si passa a Esztergom, conosciuta per la sua storia religiosa e l'imponente basilica, a Visegrad famosa per il suo castello sulla collina, infine a Szentendre e Vac dal loro particolare fascino.

Scopri di più
Budapest Liberty Square (Szabadság Tér)

Piazza della Libertà (Szabadsag Ter)

71 tour e attività

Szabadsag Ter o Piazza della Libertà è una piazza situata nel quartiere degli affari Lipótváros, sul lato Pest di Budapest. Gli edifici presenti sulla piazza o sono uffici o sono di tipo residenziale. Tra gli altri qui si trovano l'Ambasciata degli Stati Uniti, la sede della Banca Nazionale d'Ungheria e la sede della Televisione di Stato Ungherese.

Ora è una piazza silenziosa e tranquilla, ma in passato è stata segnata dalla turbolenta storia ungherese del secolo scorso, dalla caduta dell'Impero austro-ungarico al Comunismo, così come dalla svolta storica del 1989. La Piazza ospita un monumento che commemora la liberazione sovietica dell'Ungheria, nella Seconda Guerra Mondiale, dall’occupazione nazista, ed è l'ultimo memoriale di epoca comunista rimasto nel luogo originale. Furono i sovietici a volere il monumento, anche se le spese andarono a carico dello Stato ungherese.

Scopri di più
Dohány Street Synagogue

Grande Sinagoga di Budapest

star-4.5
153
72 tour e attività

La Sinagoga di via Dohány è la più grande funzionante d’Europa, e una delle più grandi al mondo, tanto che è chiamata Gran Sinagoga. La scala è caratterizzata da splendide decorazioni. L’edificio ha un aspetto bizantino, con scintillanti cupole a cipolla e stelle a otto punte nelle pareti esterne. I rosoni e l'organo rimandano all’idea di una chiesa cristiana (l'organo e l'acustica del grande spazio rendono la Sinagoga un luogo ideale per concerti).

Le torri in cima alla costruzione, che hanno lo scopo di richiamare le colonne del Palazzo di Salomone, vi riportano alla realtà dell’edificio. La Sinagoga fu costruita sul confine del Ghetto ebraico, dove gli ebrei della città si ritirarono quando furono cacciati dalle sue mura, nel XVIII secolo. Ebbe un ruolo importante durante i terribili avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale, quando servì come rifugio per gli ebrei della città, molti dei quali morirono nell'inverno del 1944-1945.

Scopri di più
Gellért Hill (Gellert-Hegy)

Collina Gellért

star-4.5
628
71 tour e attività

La Collina Gellért è un ottimo luogo in cui trascorre una serata romantica a Budapest. Tutto quello che dovete fare è prendere una bottiglia del vino più famoso della città, due bicchieri e avere con voi la vostra amata. Anche se arrivarvi potrebbe risultare leggermente stancante, verrete ripagati dall’incantevole vista di luci scintillanti su Budapest.

Il panorama sul Danubio è meglio visibile dalla Cittadella, costruita dagli austriaci dopo la loro vittoria sugli ungheresi nel XIX secolo. In realtà, i monumenti situati sulla collina Gellért hanno tutti una storia un po’ dolorosa. La ragazza ritratta con la palma della vittoria simboleggia la liberazione della città dalla Russia, dopo la Seconda Guerra Mondiale; siccome la liberazione si trasformò in occupazione, la sua presenza fu fortemente contestata. E a proposito di Gellért? Egli fu un santo martire, i cui sforzi di conversione si conclusero con la sua uccisione da parte dei pagani che lo fecero rotolare giù per la collina, dentro una botte fitta di chiodi. A lui è dedicata la statua sulla collina.

Scopri di più
Margaret Island (Margit-Sziget)

Isola Margherita

star-4.5
4
62 tour e attività

L’Isola Margherita (Margit-sziget) è un piccolo pezzo di paradiso magico tra Buda e Pest. Essere nell’isola dà la sensazione di essere in pausa separati dal mondo reale. Nonostante le sue piccole dimensioni, 2,5 km di lunghezza, sorprende quanto l'isola riesca ad avere e trasmettere una vera sensazione di pace. Quest’isola era formata un tempo da tre isole, unite per arginare il flusso del Danubio, nel XIX secolo.

Durante il Medioevo, l'Isola Margherita era denominata l'Isola dei Conigli. Il nome Margherita deriva dalla santa che visse in uno dei numerosi conventi. I governanti ottomani cacciarono i monaci e le suore e usarono l'isola per i loro harem. Attualmente è un luogo perfetto per trascorrere il tempo libero, grazie al lido, alla piscina, al centro termale e al giardino giapponese. Occasionalmente è possibile assistere anche a concerti.

Scopri di più
Gellért Thermal Bath and Spa

Terme Gellért

star-4.5
32
41 tour e attività

Ergendosi a 140 metri sulla sponda occidentale del Danubio, la collina Gellért è ricca di grotte sotterranee e di circa 130 sorgenti di acqua calda, che alimentano le famose Terme di Budapest. Formatesi nel calcare carsico, le terme hanno proprietà terapeutiche e forniscono 70 milioni di litri di acqua calda, ricca di calcio, con temperature tra i 21° C e i 76° C, che alimentano i sette grandi complessi termali della città.

Di questi, l'elegante Spa termale in stile Liberty Gellért venne aperta nel 1918; dietro la sua facciata ondulata si nasconde un luogo magico fatto di saune, bagni turchi, piscine interne, caratterizzate da incantevoli colonnati, ed esterne, con mosaici dai colori prevalentemente turchese e oro. È presente anche una serie di piscine e di bagni minerali di temperature diverse, come quella situata sul tetto. Sulla terrazza panoramica ci si può abbronzare, così come pranzare all’aperto in estate.

Scopri di più
Elisabeth Bridge (Erzsébet Híd)

Ponte Elisabetta

32 tour e attività

Sono vari i ponti che attraversano il Danubio e collegano le due parti di Budapest. Il Ponte Elisabetta prende il nome dalla regina Elisabetta d'Asburgo, moglie di Francesco Giuseppe I. In seguito ad un concorso internazionale, indetto nel 1894, per la progettazione del ponte, si iniziò la sua costruzione nel 1897 e il 10 ottobre del 1903 avvenne la sua inaugurazione.

Purtroppo il Ponte venne bombardato dalle truppe tedesche verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, e fu l'unico, a Budapest, ad essere così gravemente danneggiato tanto da essere sostituito. Il nuovo ponte venne costruito nello stesso luogo del precedente, in modo da collegare la collina Gellért, sul lato Buda, a Ferenciek Ter, a Pest.

Scopri di più
House of Terror Museum (Terror Háza Múzeum)

Museo Casa del Terrore

26 tour e attività

Opportunamente ospitato all'interno della ex sede della Polizia Segreta comunista, il Museo Casa del Terrore è stato inaugurato nel 2002 per presentare due periodi veramente orribili della storia ungherese: il regime nazista e quello stalinista. Un carro armato sovietico, sistemato nell'atrio, dà un particolare benvenuto al Museo.

Il seminterrato, in cui i prigionieri venivano torturati e uccisi, ora mostra la ricostruzione delle celle dove venivano rinchiusi i presunti nemici dello Stato. Le pareti della Sala delle Lacrime mostrano i nomi delle persone giustiziate. Le mostre ai piani superiori evidenziano il periodo della propaganda, l’arte del realismo sociale e fotografie degli uomini responsabili delle enormi atrocità.

Scopri di più
Hungarian National Museum (Magyar Nemzeti Múzeum)

Museo Nazionale Ungherese

22 tour e attività

Fondato nel 1802, il Museo Nazionale Ungherese è il più antico museo pubblico dell’Ungheria e ospita la più importante collezione di reperti storici del Paese. È un simbolo importante dell'identità nazionale dell'Ungheria, da quando la Rivoluzione ungherese del 1848 iniziò dopo una lettura, sugli scalini del Museo. Per un certo periodo, la Camera Alta del Parlamento ungherese è stata ospitata nell’edificio. Il Palazzo neoclassico del museo, costruito tra il 1837 e il 1847, oggi dispone di sette mostre permanenti.

Due sezioni forniscono una panoramica sulla storia dell'Ungheria, mentre un’altra si concentra sulla storia moderna, iniziando con la Guerra di Indipendenza Rakoczi nei primi anni del 1700. Ancora, un’altra racconta l'ascesa e la caduta del Comunismo in Ungheria. Al piano terra del museo è possibile trovare una collezione di sculture medievali, in pietra, mentre nel seminterrato sono in mostra antiche iscrizioni romane.

Scopri di più
Kazinczy Street Synagogue

Sinagoga di Kazinczy

21 tour e attività

Situata nel cuore di Budapest, nel vivace quartiere ebraico, la Sinagoga di via Kazinczy appartiene alla comunità cittadina legata alla tradizione ortodossa, fu completata nel 1913 dagli architetti ungheresi, i fratelli Löffler, in un glorioso stile secessionista. Costruita in gran parte con mattoni rossi, presenta merli decorativi con la stella di David e altre immagini religiose.

Distrutta nel 1944 durante la Seconda Guerra Mondiale, la Sinagoga è risorta come la fenice dalle sue ceneri e il suo spettacolare interno è un tripudio di colori, dato dalle vetrate con disegni floreali del maestro-artigiano Miksa Róth, autore anche di due finestre della Basilica di Santo Stefano, da lampadari decorati, da antiche colonne in stile egizio e frontoni. La Sinagoga ha una capacità di mille fedeli, con le donne rigorosamente separate dagli uomini e relegate al piano superiore, nelle gallerie balconate.

Scopri di più
Danube Promenade

Passeggiata sul Danubio

19 tour e attività

Partendo dal Ponte delle Catene fino al Ponte Elisabetta, sul lato Pest del Danubio, la Passeggiata sul Danubio è uno dei luoghi preferiti sia dai turisti che dalla gente del luogo. All'inizio del XX secolo, questa zona sul fiume è stata sede di alberghi famosi come il Ritz, il Bristol e il Carlton. Oggi ospita nuovi hotel di lusso come l’InterContinental e il Sofitel, insieme ad altri edifici e a nuove attrattive.

Vicino al Ponte delle Catene, si trova la neo-rinascimentale Accademia delle Scienze, inaugurata nel 1865, assieme alla statua del conte Istvan Szechenyi, politico e scrittore ungherese del XIX secolo, che contribuì alla fondazione della stessa e alla promozione della riforma dello Stato. Sempre sulla stessa piazza il Palazzo Gresham, esempio di Art Nouveau.

Scopri di più
Gozsdu Courtyard (Gozsdu Udvar)

Gozsdu Udvar

17 tour e attività

La novità dell’intrattenimento a Budapest è Gozsdu Udvar, che si trova al centro del quartiere ebraico di recente rinnovato, ed è diventato la destinazione notturna preferita dai giovani, grazie all’ampia scelta di locali. Situato tra le vie Dob e Király con i loro negozi di design, Gozsdu comprende una serie di cortili comunicanti ed è circondato da case con balconi, costruite nei primi anni del XX secolo.

Un tempo i cortili ospitavano laboratori, mentre durante la Seconda Guerra Mondiale diventarono parte del ghetto ebraico e raccoglievano migliaia di ebrei. Fortunatamente il complesso di Gozsdu Udvar è stato ristrutturato nel 2009 e ora trabocca di caffè, ruin pubs, e ristoranti con cucina internazionale, dalla Yiddish alla Thai; è una zona molto popolare di Budapest che, soprattutto nelle sere d'estate, vede una grande folla all'aria aperta.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489