Ulteriori informazioni sulla nostra risposta al Covid-19.

Scopri di più
Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Isole Canarie

Categoria

Parco nazionale di Timanfaya (Parque Nacional de Timanfaya)
star-5
785
3 tour e attività

Spanning 20 miglia quadrate (51 km quadrati) del sud di Lanzarote, il Parco Nazionale di Timanfaya (Parque Nacional de Timanfaya) è un paesaggio unico e inquietante di vulcani dormienti e campi di lava. I visitatori affollano il parco dalle vicine città balneari per esplorare il terreno ultraterreno che assomiglia più alla luna che alle Isole Canarie.

Scopri di più
Isola di Lobos
star-5
599
14 tour e attività

L'isola di Lobos (Wolf Island) prende il nome dai "lupi di mare" (foche monache) che vivevano qui. Ora una riserva naturale protetta, la piccola isola rocciosa ospita la fauna selvatica, dagli uccelli agli squali, spiagge, sentieri escursionistici, un centro visitatori e, all'estremità settentrionale, il solitario faro di Punta Martiño.

Scopri di più
Parco nazionale delle dune di Corralejo (Parque Natural de Corralejo)
star-5
487
16 tour e attività

Le Isole Canarie si trovano a sole 70 miglia (113 chilometri) dalla costa dell'Africa occidentale. Ma i 6.425 acri (2.600 ettari) di dune di sabbia ondulate all'interno del Parco Nazionale delle Dune di Corralejo di Fuerteventura (Parque Natural de Corralejo) potrebbero farti pensare che stai visitando il continente africano invece di un arcipelago pieno di spiagge.

Scopri di più
El Golfo
star-4.5
304
1 tour e attività

Lontano dalle sabbie dorate delle località balneari di Lanzarote, El Golfo è una delle aree geologiche più uniche dell'isola. L'attrazione principale è il lago del cratere verde brillante su una spiaggia di sabbia nera, che prende il suo colore caratteristico dalle alghe Ruppia Maritima che vivono nelle acque.

Scopri di più
Los Roques de García
star-5
367
6 tour e attività

Un gruppo di rocce dalla forma unica che giace all'ombra del vulcano Teide, notoriamente instabile, Los Roques de García sono tra le principali attrazioni del Parco Nazionale del Teide di Tenerife, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Formate da anni di antica attività vulcanica, le rocce piroclastiche sono meglio conosciute per la loro imponente statura e forme peculiari, alcune sembrano sfidare la gravità e altre assumono una presenza ultraterrena.

Le rocce più famose includono il "Roque Cinchado", noto come "God's Finger", ora uno dei monumenti più iconici di Tenerife, e l'imponente La Catedral, la più alta a 200 metri di altezza e una sfida popolare per gli scalatori. Ogni roccia ha il suo moniker unico, tra cui "El Queso", "Roques Blancos" e "Torrotito", e il modo migliore per godersi il panorama è percorrere il sentiero circolare intorno alla valle, che dura circa 2 ore.

Scopri di più
Fondazione César Manrique (Fundación César Manrique)
star-4.5
34

Arte e architettura incontrano la natura alla Fondazione César Manrique (Fundación César Manrique). Situata nell'ex casa di Manrique, la fondazione si fonde in un paesaggio di roccia lavica e offre uno sguardo visivamente sbalorditivo sull'arte del nativo di Lanzarote.

Manrique, artista e architetto, ha lasciato un segno indelebile sull'isola, e non solo attraverso le sue creazioni, ha anche influenzato lo skyline di Lanzarote. Infatti, grazie ai suoi sforzi, ha contribuito a garantire che il turismo in crescita non si traducesse in grattacieli in crescita. È una missione che continua ancora oggi attraverso la fondazione, che mira non solo a preservare il lavoro di Manrique, ma anche a promuovere le cause ambientali e artistiche che ha apprezzato.

La casa stessa si trova all'indomani di un'eruzione vulcanica del XVIII secolo che ha cambiato enormemente il terreno di Lanzarote. Ma non è solo costruito sulla lava congelata nel tempo, ma tra di essa, con lo spazio vitale inferiore che occupa cinque bolle vulcaniche. L'esterno imbiancato, al contrario, è ispirato all'architettura tradizionale dell'isola. Da una stanza funky con roccia vulcanica che si riversa attraverso una finestra a un giardino delimitato da un murale color arcobaleno, ogni dettaglio della vecchia casa è un piacere visivo. Mentre sono lì, i visitatori possono esaminare tutti gli angoli unici della casa, nonché controllare le varie mostre e fare soste al bar e al negozio.

Scopri di più
El Cotillo
star-5
122
5 tour e attività

Sebbene il turismo abbia lasciato il segno su molte spiagge e città di pescatori di Fuerteventura, ce ne sono alcune che devono ancora sentire pienamente i suoi effetti - e El Cotillo è senza dubbio uno di loro. Anche se è solo una questione di tempo prima che diventi una destinazione per le masse, per ora rimane un dolce ex villaggio di pescatori con spiagge idilliache ideali per tutti gli amanti dell'acqua.

Situato sul lato nord-occidentale dell'isola, El Cotillo ha un'atmosfera da villaggio rilassata che non è affatto elegante, ma emana comunque un certo fascino. La città si affaccia sull'oceano, dove troverai una costa increspata completa di una selezione di diversi tipi di spiagge. Le famiglie possono parcheggiare nella sabbia a nord lungo La Concha, che è protetta su entrambi i lati, garantendo acque calme. D'altra parte, chi è alla ricerca sia del vento che delle onde vorrà viaggiare a sud verso il lungo tratto di spiaggia situato appena oltre la città.

A parte il pueblo e il relax in spiaggia, cos'altro c'è da fare e da vedere da queste parti? Mentre ti avventuri da una riva all'altra, assicurati di dirigersi a sud del porto di El Cotillo per vedere la Fortaleza del Tostón, una fortezza a forma di torre costruita nel 1790 per difendersi dai pirati. Quindi, se stai cercando viste panoramiche insuperabili, dirigiti a nord verso il Faro de Tostón, un faro situato su un dito piatto di terra e circondato quasi interamente dal mare.

Scopri di più
Auditorio de Tenerife (Auditorium di Tenerife)
star-4.5
3
3 tour e attività

Con la sua ampia facciata bianca che incombe sul lungomare del porto di Santa Cruz, l'Auditorio de Tenerife (Auditorium di Tenerife) è un punto di riferimento immediatamente riconoscibile della capitale di Tenerife. Il design futuristico dell'architetto Santiago Calatrava ha fatto paragoni con la Sydney Opera House e il suo caratteristico arco di cemento bianco sembra particolarmente spettacolare di notte quando il tetto è illuminato da sotto.

Sebbene le visite guidate siano un modo popolare per ammirare gli interni dell'Auditorio de Tenerife, il modo migliore per vivere la famosa sede è prenotare i biglietti per uno spettacolo. C'è un ricco programma di spettacoli di musica e danza durante tutto l'anno, con momenti salienti tra cui l'Opera di Tenerife, l'Orchestra Sinfonica di Tenerife e speciali musical natalizi.

Scopri di più
Tenerife Chiesa dell'Immacolata Concezione
star-3.5
4
1 tour e attività

Con una storia che risale al 1498, la Chiesa dell'Immacolata Concezione è la chiesa più antica di Tenerife e un punto di riferimento iconico della capitale Santa Cruz. La leggenda vuole che la chiesa originale sia stata eretta per ordine di Alonso Fernandez de Lugo, comandante dei conquistatori spagnoli, ma la chiesa moderna risale a ristrutturazioni del XVII e XVIII secolo.

La caratteristica più sorprendente della chiesa è il suo campanile, un importante punto di riferimento della città, ma anche le piastrelle in stile mudéjar, gli elaborati interni barocchi e la pala d'altare d'argento sono anche punti salienti.

Scopri di più
Betancuria
star-4.5
5

Fuerteventura non è solo spiagge e paesaggi vulcanici: anche la storia e la cultura sono punti salienti, da scoprire meglio nel villaggio più storico dell'isola, Betancuria. Betancuria, che prende il nome dall'esploratore francese Jean de Béthencourt, che fondò la città (e conquistò l'isola), fu la capitale di Fuerteventura fino alla fine del 1800. È stato selezionato come tale nella speranza che la sua posizione nell'entroterra fosse protetta dai pirati; purtroppo non è stato proprio così, poiché quasi l'intero villaggio è stato praticamente distrutto nel 1500 (e poi ricostruito, ovviamente).

Aspettati di trovare un pueblo delle Canarie per eccellenza qui, compresi edifici imbiancati a calce sullo sfondo di un paesaggio vulcanico. Una visita qui non promette solo una città affascinante: puoi saperne di più sugli abitanti e sulla storia della regione con una visita al Museo di Archeologia ed Etnografia. Da segnalare anche la Chiesa di Santa Maria, con il suo umile esterno bianco e l'altare interno riccamente barocco.

Tuttavia, se desideri vivere veramente la cultura dell'isola, pianifica di visitare la più vasta regione di Betancuria durante la terza settimana di settembre, quando Fuerteventura celebra il pellegrinaggio di Peña. Questo è il momento in cui persone provenienti da tutta l'isola - e anche oltre, da altre parti delle Canarie - si recano nella regione di Betancuria per rendere omaggio alla santa patrona di Fuerteventura, la Virgen de la Peña. Sebbene religiose, in questo periodo vengono celebrate anche altre tradizioni culturali. (Si noti che la celebrazione si svolge a Vega de Rio Palmas, che si trova a breve distanza dalla città di Betancuria.)

Scopri di più

Altre attività a Isole Canarie

Museo di Natura e Archeologia (MUNA)

Museo di Natura e Archeologia (MUNA)

Uno dei principali musei di Tenerife, situato nella capitale di Santa Cruz, il Museo di Natura e Archeologia (MUNA) è un'affascinante aggiunta all'itinerario per chi è interessato alla storia geologica e antropologica unica delle Isole Canarie. Questo è il posto giusto per conoscere la formazione del paesaggio aspro delle isole e come sono state rimodellate attraverso una serie di antiche eruzioni vulcaniche, oltre a scoprire la loro flora nativa distintiva e conoscere gli sforzi di conservazione dei giorni nostri.

L'attrazione principale del museo è una mostra dedicata alla vita e alla cultura dei Guanche, gli aborigeni che abitavano Tenerife prima che fosse conquistata dai conquistatori europei. Di particolare interesse erano i peculiari rituali funebri intrapresi dai Guanche e vi è una considerevole collezione di mummie e teschi Guanche in mostra, conservati da un antico processo di immergere i corpi in resina di pino e sale e lasciarli asciugare al sole. Sono inoltre esposti numerosi reperti archeologici aggiuntivi, tra cui ceramiche primitive, fossili, un dente di squalo megalodonte e oggetti appartenenti ai re Guanche.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489