Ricerche recenti
Cancella

Per contenere la diffusione del coronavirus, le attrazioni potrebbero essere chiuse o osservare periodi di chiusura parziale. Consulta i consigli per viaggiare sicuri del governo prima di prenotare. L'OMS sta monitorando attentamente la situazione; ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Attrazioni di Ginevra

Categoria

Lake Geneva (Lac Léman)
star-4.5
13
34 tour e attività

Lake Geneva (Lac Léman to the locals) is land-locked Switzerland’s largest body of water, though most of its southern shore is in French territory. The lake is ringed by Alps and almost any point along the shore offers jaw-dropping scenery, as well as some of the most sought-after real estate in the world. More active visitors can swim, dive, windsurf and row in the warmer months.

The western extremity of the lake is dominated by the city of Geneva. Travelling eastwards you enter the canton of Vaud, whose capital Lausanne is known for the Musée de l’Art Brut, a world-famous survey of early outsider art, as well as a museum celebrating the Olympic Games, whose governing body is situated here. Further east you pass through Vevey, the heart of the Swiss Riviera, before coming to picturesque Montreux, famous for its jazz festival and the imposing Château de Chillon, a medieval bastion right on the water.

Scopri di più
St. Peter's Cathedral (Cathédrale St-Pierre)
star-4.5
12
15 tour e attività

From Roman mosaics in the foundations to the neoclassical columns of its facade, the Cathédrale de Saint-Pierre is not only Geneva’s main house of worship, it is also a fascinating time capsule of the different influences that have dominated the city over the centuries. Depending on how you approach it, you could be forgiven for thinking the cathedral is actually a group of smaller buildings huddled together, as successive building programs – most notably Romanesque and Gothic – never completely wiped out previous traces.

Saint-Pierre is associated above all with the Protestant reformer John Calvin, who preached here in the 16th century; his rather uncomfortable looking wooden chair is still on display. And if you’re feeling energetic, just nearby is the entrance to the cathedral’s north tower, which will reward your 157-step climb with one of the best views of Geneva.

Scopri di più
Brunswick Monument
9 tour e attività

Il monumento Brunswick, a Ginevra, è un mausoleo dedicato a Carlo II, il duca di Brunswick, un linguista eccentrico, musicista e cavaliere, giunto a Ginevra dopo essere stato cacciato dal suo ducato di Braunsweig, nel 1830, per poi costruire la sua fortuna a Parigi. Egli lasciò tutto il suo patrimonio alla città, per avere un monumento in suo onore.

Nessun mausoleo venne costruito a Ginevra prima di questo, scatenando un acceso dibattito tra i cittadini. Il duca morì nel 1873, ma il monumento venne eretto più tardi, nel 1879. Ideato come copia delle Arche Scaligere a Verona, venne progettato in stile neo-gotico e si affaccia sul lago Lemanno.

Scopri di più
Ariana Museum (Musée Ariana)
4 tour e attività

Nel parco alberato lungo le pittoresche rive del lago di Ginevra si trova il Museo Ariana, un palazzo a tre piani che ospita oltre 20.000 oggetti in vetro e ceramica. Potrete ammirare una collezione privata di vasi, tazze, statue, vetrate colorate, dipinti, oltre ad una sala in cui sono esposte ceramiche contemporanee al secondo piano, e mostre temporanee nel seminterrato.

Sebbene la maggior parte delle descrizioni sia in lingua francese, vale la pena visitarlo poiché l’entrata è gratuita. Situato in un imponente edificio in stile barocco che incontra il classico, si contraddistingue per gli alti soffitti a volta, pareti bordeaux, colonne massicce e un balcone accessibile che si affaccia sul Parco de l'Ariana. Potrete fermarvi per una pausa-pranzo sia nella sala da tè che nel patio esterno. Per quest’ultimo avrete bisogno della prenotazione.

Scopri di più
Geneva Ethnography Museum (Musée d'Ethnographie de Genève)
1 tour e attività

Il Museo etnografico di Ginevra ospita la più grande collezione in materia della Svizzera, con 80.000 oggetti e 300.000 documenti ben disposti che evidenziano le varie parti del mondo. Grazie a esposizioni temporanee, a una vasta biblioteca di antropologia e una Galleria al piano superiore con musiche di ogni dove, vi è materiale sufficiente per interessare sia gli esperti che per divertire i curiosi.

Sebbene la maggior parte delle descrizioni risulti in lingua francese, il Museo merita una visita solo per vedere l’ edificio che lo ospita, un padiglione che ricorda una pagoda asiatica, costruito recentemente, nel 2014. L'edificio potrebbe sembrare piccolo, ma il suo tetto a punta consente un enorme spazio espositivo. L'esposizione permanente è disposta su due sale e l’entrata è libera, al contrario delle mostre temporanee che sono a pagamento. Il momento ideale per visitare il Museo è la mattina, essendo questo meno affollato.

Scopri di più
Baur Foundation (Museum of Far Eastern Art)
star-3
1
1 tour e attività

Non è un caso che la Fondazione Baur sia anche il Museo dell’Arte dell’Estremo Oriente, a Ginevra. Il Museo vanta una collezione privata di oltre 9.000 opere dell'Asia orientale e copre più di mille anni di storia. La mostra si concentra principalmente su Cina e Giappone, è organizzata per Paesi e comprende alcune delle più belle spade dei samurai, porcellane e ceramiche, oggetti di giada.

Situato in un’elegante villa del centro storico di Ginevra, la Fondazione Baur è frequentata allo stesso modo sia dagli amanti dell'arte che da passanti, ed è raramente affollata. Una varietà di mostre temporanee, tra cui una su Cartier, e la vicinanza al Museo di Arte e Storia fanno sì che venga considerata questa nel percorso museale della città. Se possiedi il Ginevra Pass potrai visitare il Museo gratuitamente, con l'ulteriore vantaggio di non pagare il trasporto pubblico e l’ammissione ad oltre 40 attrazioni della città, tra cui il Museo di Arte e Storia.

Scopri di più
Barbier-Mueller Museum (Musée Barbier-Mueller)

Una delle attrazioni principali della città vecchia di Ginevra, il Museo Barbier-Mueller, conserva la più grande collezione al mondo di arte e manufatti non occidentali. Il fulcro della collezione permanente comprende opere provenienti dall’ Oceania, dall’ Africa e dalle Americhe, assieme ad una altrettanto importante collezione di antichità provenienti dalla Grecia, dall’ Italia e da altri centri del mondo antico.

Dimentica le sezioni dedicate all’etnologia nei musei di storia naturale; qui vengono presentate mostre periodiche di straordinaria qualità, accompagnate da chiare e ricche informazioni che evidenziano vari aspetti della collezione. Dalla ceramica del Mali ai gioielli di giada precolombiana, dalle statue romane alle maschere della Papua Nuova Guinea, il Museo Barbier-Mueller è il risultato di un’ appassionata ricerca a livello mondiale e del collezionismo.

Scopri di più
Carouge
star-4
123
3 tour e attività

Carouge è il luogo dove gli abitanti di Ginevra vanno per rilassarsi, sin da tempi antichi. La zona nacque fuori dalle mura della città, a metà del XVIII secolo, in un territorio appartenente al re di Sardegna, il quale sperava che questo avrebbe fornito rifugio ai cattolici e ad altre minoranze religiose per difendersi dai puritani protestanti di Ginevra.

L'area conserva ancora l'impronta degli architetti italiani chiamati qui per progettare. Questo quartiere si è sviluppato nel corso degli anni in una sorta di centro bohèmien, con vari tipi di attività artigianale durante il giorno e una animata vita notturna, grazie ai numerosi bar e ristoranti. La piazza del Mercato costituisce il cuore dell’area, con la sua eccentrica chiesa italiana e un mercato alimentare in funzione da oltre 300 anni.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489