Ricerche recenti
Cancella

Ci impegniamo ad aiutarti a sentirti sicuro di tornare là fuori. Scopri quali passi stanno compiendo gli operatori per tenerti al sicuro e cerca attività con maggiori misure di sicurezza. Prima di andare però, è sempre meglio controllare le normative locali per le ultime informazioni sulla destinazione.

Scopri di più

Attrazioni di Marrakech

Categoria

Palmeraie (Palm Grove)
star-3
2
182 tour e attività

A poca distanza da Piazza Djemaa el Fna, la Palmeraie rappresenta un tranquillo angolo di pace, lontano dai vivaci souk e dalle strade trafficate dell'antica Medina ed è anche il quartiere più ricco di Marrakech, spesso soprannominato la 'Beverly Hills di Marrakech.' Una tranquilla oasi baciata dal sole, con viali caratterizzati da palme e aranci, giardini ben curati e grandi piscine, La Palmeraie è la patria di molti stravaganti resort, hotel e lussuose ville private.

Anche se non potete permettervi di pernottare a La Palmeraie, la visita al pittoresco quartiere, in cui poter trascorre il tempo libero, è assolutamente da non mancare. La zona si può esplorare a piedi, in bicicletta, a cavallo e persino in groppa al cammello; come tutte le località che si rispettino, l’area ospita un rinomato campo da golf con vista sulle ville circostanti.

Scopri di più
Jemaa el-Fna (Djemaa el-Fna)
star-5
2
556 tour e attività

Djemaa el Fna, che tradotto potrebbe significare “assemblea dei defunti”, è un’enorme distesa aperta, al centro della Medina (città vecchia) di Marrakech, un luogo molto frequentato. Qui i mercanti incontrano i commercianti, i commercianti incontrano i visitatori e costoro incontrano gli addestratori di serpenti. È un luogo dove il passato incontra il presente, con cantastorie che tramandano un'attività secolare di tradizione orale, incantando gli ascoltatori con i loro racconti. La piazza funge da mercato all’aperto, teatro, ristorante, e punto di partenza o di arrivo per esplorare l’incantevole Marrakech.

Per avere una visione d'insieme, sedetevi sulla terrazza di uno dei numerosi caffè ai bordi della piazza, in modo da ammirare il mercato, la Moschea Koutoubia e le montagne Atlas. Una volta tramontato il sole, Djemaa el Fna è tutt'altro che un luogo per morti, animato, invece, dalla musica ipnotica e dal fumo dei narghilè.

Scopri di più
Koutoubia Mosque (Mosquée Koutoubia)
star-4
203
268 tour e attività

Costruita nel XII secolo, la Moschea Koutoubia non è solo la più grande di Marrakech, ma è anche uno degli edifici più importanti nel mondo musulmano. In tutta la Spagna e non solo, vedrete echi dei suoi intricati lavori geometrici in pietra, eleganti archi e un imponente minareto quadrato.

Il minareto illuminato di notte è un punto di riferimento necessario quando si cammina nel groviglio di strade basse e di vicoli che compongono la medina. I 61 metri da percorrere per avvisare le cinque chiamate giornaliere alla preghiera, prima dell’avvento dell’ascensore, erano davvero un’impresa; venne così installata una rampa a spirale per il muezzin in modo da arrivare in cima al minareto.

Scopri di più
Medina of Marrakesh
star-4
273
289 tour e attività

Un tempo Marrakesh rappresentava il più potente centro commerciale e politico del mondo arabo. Fondata nel 1062 dal capo berbero Abu Bakr ibn Umar come la capitale dei musulmani ortodossi dell'Impero Almoravi. È ricca di monumenti decorati, risalenti per lo più al periodo tra il XII e il XVI secolo; visitare la medina, la città vecchia, è come fare una passeggiata attraverso un museo fortificato a cielo aperto. Essa venne dichiarata Patrimonio dell'Umanità nel 1985.

Cinta da mura ed enormi porte, la medina presenta un ampio cortile centrale, detto Jemaa el-Fna, da sempre usato per il commercio e per gli incontri pubblici. Nella medina hanno sede anche splendidi giardini, tra cui il Majorelle, accanto al Museo di Arte Islamica, che ospita piante raccolte nei cinque continenti.

I sontuosi Palazzo Reale e Palazzo Badi sono adiacenti l'uno all'altro, ma nessuno dei due viene aperto al pubblico.

Scopri di più
Bahia Palace (Palais Bahia)
star-4.5
6
286 tour e attività

Il fiore all’occhiello di Marrakech sono le sue bellissime costruzioni, tra cui il palazzo Bahia, dal significato di ‘splendore’, che contribuisce alla sua grandezza. Situato vicino alla Medina, sul lato settentrionale del Mellah o quartiere ebraico, il Palazzo Bahia era un tempo la residenza di Si Ahmed ben Musa (o Bou-Ahmed), il Gran Visir di Marrakech, che notoriamente visse qui nel XIX secolo con le sue quattro mogli, ventiquattro concubine e numerosi bambini.

Il Palazzo, un misto di stili architettonici islamico e marocchino, è una delle attrazioni più visitate della città, un capolavoro riccamente decorato e destinato a diventare il 'più grande palazzo di tutti i tempi'. Ci vollero sette anni prima che il lucente pavimento e il prezioso soffitto venissero completati con tanto di meravigliosi mosaici, intarsi in legno, stucchi modellati e finiture dorate.

Scopri di più
Majorelle Garden (Jardin Majorelle)
star-4.5
17
213 tour e attività

Il Giardino Majorelle è uno dei luoghi più magici in una città dove non manca l’incanto. Il suo ideatore, il pittore francese Jacques Majorelle, si innamorò di Marrakech nei primi anni del XX secolo e, dopo aver realizzato questa affascinante oasi, la aprì al pubblico nel 1947. Oltre alla vasta gamma di piante straniere, tra cui rare piante grasse e altissime palme, la caratteristica distintiva del luogo è l'intenso blu, quasi psichedelico, usato nelle pareti degli edifici e nel giardino.

In seguito il Giardino cadde in rovina, ma nel 1980 fu acquistato e restaurato dallo stilista Yves Saint Laurent e dal suo compagno Pierre Bergé. Oggi ospita anche il Museo di Arte Islamica, con reperti che appartenevano sia a Saint Laurent che allo stesso Majorelle.

Scopri di più
Saadian Tombs (Tombeaux Saadiens)
star-4
2
154 tour e attività

La dinastia Saadi, che dominò gran parte del Marocco nei secoli XVI e XVII, è strettamente identificata con Marrakech, e circa 60 membri della famiglia regnante sono tuttora residenti. Supponendo che il rispetto per i sultani marocchini, deceduti da tempo, sia limitato, la ragione principale per visitare le tombe Saadiane è rappresentata dalle eccellenti decorazioni degli edifici che le ospitano. Preziosi mosaici geometrici, pietre minuziosamente lavorate e i tranquilli giardini evocano paragoni con l'Alhambra.

Le tombe più importanti sono disposte in tre sale, tra cui la magnifica Sala delle Dodici Colonne. Il sito venne chiuso intorno allo stesso periodo in cui il Palazzo El Badi venne distrutto, e riscoperto solo nel 1917. Un attento restauro ha permesso che questo gioiello dell’architettura marocchina continui a deliziare i viaggiatori; infatti è uno dei luoghi più visitati di Marrakech.

Scopri di più
Ben Youssef Madrasa (Medersa Ben Youssef)
star-3.5
3
58 tour e attività

Alcuni dicono che l'ingresso alla Madrasa di Ben Youssef è volutamente modesto e banale. Poco meno di una porta in legno che si affaccia sulla rumorosa Medina, un ingresso che assomiglia all’entrata di un negozio, di un ufficio o di una casa. L'iscrizione sopra la porta è rivolta ai viaggiatori “A voi che attraversate la mia porta, che i vostri più importanti desideri vengano esauditi”. Infatti, una volta che attraverserete lo stretto ingresso e vi lascerete alle spalle il caos della Medina, ciò che vi apparirà sarà il cortile di una madrasa del XVI secolo.

Ricostruita nel 1570 come luogo di apprendimento, islamico, la Madrasa di Ben Youssef ospitava oltre novecento studenti. Per un periodo fu la più grande scuola islamica del Nord Africa, con 132 dormitori, alcuni dei quali così piccoli che era necessario abbassarsi per entrare. La Madrasa terminò il suo compito di educare, formalmente, nel 1960, ma, grazie a ingenti lavori di ristrutturazione, il luogo fu trasformato in un sito informativo per visitatori.

Scopri di più
El-Badi Palace (Palais el-Badi)
38 tour e attività

ll Palazzo El Badi è una narrazione a cielo aperto delle dinastie che hanno regnato a Marrakech; costruito nel tardo XVI secolo dal re Ahmad al-Mansur, della dinastia Saadi, che non ha di certo badato a spese, arricchendo la sua casa con i migliori materiali e oggetti d’arte dell'epoca: marmo italiano, oro sudanese e legno indiano intagliato.

Ma la gloria di El Badi ('L'incomparabile') fu fugace, e il Sultano Ismail Mawlay, della successiva dinastia alawita, saccheggiò l'edificio per la costruzione del suo palazzo. Nonostante sia andato in rovina si ha una chiara idea dello sfarzo di un tempo di questo edificio, con le alte pareti che racchiudono i resti di sale da ricevimento signorili e altre camere ufficiali. Si vede ancora il pulpito Koutobia da cui l'imam predicava nella moschea.

Scopri di più
Kik Plateau (Plateau du Kik)
star-5
7
60 tour e attività

Gli aspri altopiani del Kik Plateau, nell’Alto Atlante, sono una destinazione molto frequentata dagli amanti delle escursioni in montagna, grazie a numerosi sentieri che vanno dai vicini villaggi berberi come Asni, Moulay Brahim e Ourigane, e facilmente raggiungibili da Marrakech.

Rinomato per la sua roccia calcarea, l'altopiano è un punto panoramico ricoperto di fiori selvatici alpini e campi di grano, e offre una magnifica vista sulle cime circostanti, tra cui l'incombente monte Toubkal, la vetta più alta del Nord Africa.

Scopri di più

Altre attività a Marrakech

Dar el-Bacha Street (Rue Dar el-Bacha)

Dar el-Bacha

star-3
3
2 tour e attività

Rue Dar el-Bacha segna il margine settentrionale della Medina Centrale di Marrakech, cuore e anima della città. Questa zona ospita molti negozi, ristoranti e hammam di Marrakech. Camminando a piedi lungo la strada troverete negozi che vendono oggetti d'antiquariato, tappeti orientali, gioielli berberi e articoli per la casa; ancora, una manciata di fondouks, in cui trovare prodotti artigianali come borse, tappezzerie, piastrelle dipinte a mano e pouf.

Dar Moha, classificato tra i migliori ristoranti marocchini della città, si trova a Dar el-Bacha, dove gli ospiti possono mangiare all'aperto, nel patio, attorno ad una piscina. Dopo una giornata passata a vagare per la Medina, concedetevi un po’ di relax negli incantevoli centri termali della zona: il più tradizionale e pubblico Hammam Dar el-Bacha (il più grande della città) e il lussuoso Hammam de la Rosa.

Scopri di più
Atlas Mountains

Catena montuosa dell'Atlante

star-5
44
574 tour e attività

Lungo la frontiera del Sahara, la poderosa catena montuosa dell'Atlante, in Marocco, si estente dalla costa atlantica sino alle montagne del Rif, a nord, separando le città dal deserto. Coperte di neve durante i mesi invernali e di fiori di campo durante l'estate, gli altopiani rocciosi e le vallate rigogliose dei Monti dell'Atlante offrono uno sfondo suggestivo per fare escursioni a piedi o in mountain bike da città come Marrakech, Fez e Agadir. Questo territorio montuoso è anche sede di alcune restanti tribù berbere del Marocco; visitare i tradizionali villaggi di fango, disseminati lungo i fianchi della montagna, è diventata una delle maggiori attrazioni turistiche, offrendo l'opportunità di conoscere da vicino la vita e la cultura dei berberi.

Scopri di più
Ourika Valley (Vallée de l’Ourika)

Ourika Valley

star-5
38
353 tour e attività

Situata ai piedi delle imponenti montagne dell'Alto Atlante, la Valle di Ourika può essere raggiunta in giornata da Marrakech, in quanto dista solamente 30 km dal centro cittadino. Grazie alla rigogliosa vegetazione, alle colline boscose e alle rocce rosse, la Valle offre uno scenario suggestivo per fare spedizioni di trekking. Al centro della Valle si trovano le Setti Fatma, sette cascate che sfociano nel fiume Ourika, navigabile dai più avventurosi.

Situato a circa 1.300 metri sopra il livello del mare, Ourika non solo offre sollievo dal caldo estivo di Marrakech, ma è anche una conosciuta destinazione invernale. Famosa la stazione sciistica di Oukaimeden. Per la maggior parte dei visitatori, però, l’attrattiva principale della zona è costituita dai tradizionali insediamenti berberi. Le valli infatti sono punteggiate da case rosse costruite con il fango, mimetizzate tra i pendii rossastri delle montagne.

Scopri di più
Mt. Toubkal (Jebel Toubkal)

Monte Toubkal

star-5
133
188 tour e attività

Quando si pensa al Sahara, all’Africa del Nord o alle assolate pianure marocchine di solito non fanno parte dell’immaginario collettivo neve, ghiaccio e ramponi. Durante la salita al monte Toubkal, tuttavia, le condizioni atmosferiche passano rapidamente dal caldo al freddo. Con un’altezza di 4.165 metri sopra il livello del mare, monte Toubkal non è solo la montagna più alta del Marocco centrale, ma anche la più alta di tutta l'Africa del Nord.

I suoi lunghi e ripidi sentieri sono accessibili durante tutto l’anno, per la gioia degli escursionisti. Il viaggio comincia dalla città di Imlil, a un'ora circa a sud di Marrakech, dove le temperature sono ancora incredibilmente calde, nonostante l’ubicazione collinare. Alla fine del primo giorno di cammino, al Rifugio Toubkal, a 3048 metri di altezza, l'aria diventa fresca per una piacevole pausa dal caldo torrido.

Scopri di più
Ouzoud Waterfalls (Cascades d’Ouzoud)

Cascate di Ouzoud

star-4
4
238 tour e attività

Situate vicino al villaggio di Tanaghmeilt nelle montagne dell'Alto Atlante, le Cascate di Ouzoud sono le cascate più alte del Marocco e si gettano per 110 metri attraverso un’incredibile gola di roccia rossa del fiume El Abid. Prendono il nome dagli oliveti che ricoprono la valle (“Ouzoud” è il berbero per “oliva”) e la loro sommità è ancora disseminata di una serie di mulini ad acqua storici, alcuni dei quali sono ancora in uso, per l'estrazione di olio d'oliva dalle colture circostanti.

Classica gita di un giorno dalla vicina Marrakech, la visita alle cascate su tre livelli offre un magnifico scenario per escursioni a piedi o picnic immersi nel verde e tra gli alberi brulicanti di macachi. Arrampicatevi sui gradini di pietra nella gola e potrete anche nuotare sotto le cascate, fare una gita in barca panoramica lungo il fiume o esplorare le grotte naturali scavate nella scogliera.

Scopri di più
Marrakech Souk

Souks di Marrakech

star-4
53
14 tour e attività

I souk (mercati coperti) di Marrakech costituiscono un’affollata zona della città, una vasta rete di vicoli colpiti periodicamente dai raggi del sole. Ogni Souk rappresenta una specialità diversa, sia che si tratti di tappeti, pelletterie, spezie, metalli o vestiti. La contrattazione è obbligatoria, infatti il primo prezzo che il commerciante menziona è di solito un multiplo esagerato del reale prezzo della merce. Parlare il francese potrebbe essere utile, ma il denaro conta di più, e spesso i commercianti sanno parlare inglese.

Le strategie di vendita variano da semplici grida ad elaborate cerimonie che prevedono l’offerta di un bicchiere di tè. Qui troverete uno dei più grandi assortimenti di tappeti del mondo, tazze da tè decorate con la filigrana, le tradizionali ciabatte con la punta all’insù, lanterne di bronzo, piatti da portata, scacchi e cestin vari.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489