Ulteriori informazioni sulla nostra risposta al Covid-19.

Scopri di più
Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Napoli

Cose da fare a  Napoli

Napoli ti dà il benvenuto

Situato lungo il Mar Tirreno con vista sul Monte. Il Vesuvio a est e lo scintillante Golfo di Napoli che abbraccia il suo litorale, Napoli è una città frenetica e spesso frenetica che funge da porta principale per l'Italia meridionale e alcune delle più belle destinazioni balneari del paese. Nelle vicinanze si trova Pompei, il più grande sito archeologico d'Europa; l'antica città intrappolata di lava può essere visitata in un tour di un giorno, così come Ercolano, un'altra città fossilizzata dal Monte. Vesuvio. I tesori di Pompei (tra cui un mosaico pavimentale di un milione di pezzi) e altre rare antichità possono essere ammirati presso il Museo Archeologico Nazionale, facilmente visitabile durante la visita guidata. Le colorate località balneari della Costiera Amalfitana, comprese Positano, Amalfi e Ravello, distano da due a quattro ore di treno o autobus; mentre le incantevoli isole di Sorrento e l'affascinante Capri sono solo veloci gite in barca di 45 minuti attraverso il Golfo dal centro di Napoli. Fai una gita all'isola di Capri per vedere la luce splendente della Grotta Azzurra in un tour privato in barca. Nella stessa Napoli, trascorri un pomeriggio assaggiando la pizza fatta nella città in cui ha avuto origine, visita castelli storici, visita le rovine sotterranee degli antichi insediamenti greci e romani e goditi il Natale tutto l'anno con i famosi negozi di presepi di Napoli .

Le 10 migliori attrazioni a Naples

#1

Il Vesuvio

star-58’133
Il Monte Vesuvio, l'unico vulcano attivo dell'Europa continentale, è molto conosciuto a causa di un'eruzione avvenuta nel 79 d.C. in un giorno d'estate, quando distrusse la città di Pompei. Oggi è possibile visitare il parco nazionale e salire sul Vesuvio per ammirare il cratere a circa 1.281 metri d'altezza. (1,2 km), dal quale vengono emessi vapori dal dormiente vulcano sebbene attivo. Altra fondamentale tappa del vostro viaggio in cima alla montagna è una sosta per per godere di un'inestimabile vista panoramica del Golfo di Napoli.Altro
#2

Galleria Umberto I

star-4.52’718
Se avete fatto un giro per il centro di Milano, senza dubbio avrete visitato l'elegante e antica Galleria Vittorio Emanuele II. Napoli prese ispirazione da Milano quando si decise di coistruire un'altrettanto raffinata galleria per fini commerciali. Così potrà sembrarvi strano passeggiare per Napoli e avere per un attimo la sensazione di essere a Milano.La Galleria Umberto I è stata costruita a partire dal 1887. Come quella milanese, essa presenta una forma a croce e una cupola in vetro che la sormonta. Un'ala della Galleria si affaccia su via Toledo, una delle vie principali a Napoli, mentre l'altra porta direttamente al Teatro San Carlo.Altro
#3

Cala di Mitigliano

star-5419
Cala di Mitigliano è una spiaggia incontaminata sulla estremità della penisola sorrentina che può essere raggiunta solo a piedi, percorrendo un sentiero ripido per circa 30 minuti e, una volta arrivati, potrete godere di uno splendido scenario, come Punta Campanella e l'isola di Capri. Con una spiaggia di ciottoli e acque cristalline, Cala di Mitigliano è posta in una baia circondata da una moltitudine di rocce ripide e scoscese che la rendono un paesaggio unico.Sul lato destro della spiaggia si trova un edificio circolare, simile ad una torre, un tempo usato per la produzione di calce. Ora non più in uso, la struttura rappresenta un ricordo del passato di questa zona. Nelle vicinanze, una profonda grotta circolare di 15 metri permette di fare snorkeling e immersioni subacquee, ed è possibile entrarvi solo quando il mare è calmo e vi è bassa marea.Altro
#4

Piazza del Plebiscito

star-4.53’438
In una città così fortemente abitata come Napoli, è bello avere degli spazi estesi come la grande Piazza del Plebiscito. Questa è una delle più grandi piazze pubbliche, vicino al mare e ai margini del centro storico.La Piazza e la chiesa di San Francesco di Paola, ad ovest della medesima, sono state entrambe progettate nel XIX secolo come monumenti in onore dell'allora cognato dell'imperatore Napoleone, Gioacchino Murat, re di Napoli al tempo. Nel 1816 entrambe vennero completate, dopo l'esilio di Napoleone.Sul lato opposto alla Chiesa si trova il Palazzo Reale, un tempo residenza dei Borboni che governarono tra il XVIII e il XIX secolo. La facciata del Palazzo che dà sulla piazza presenta delle nicchie con le statue dei grandi sovrani del Regno di Napoli.Altro
#5

Centro storico di Napoli

star-51’150
È troppo pretenzioso cercare di visitare tutta Napoli in poco tempo. Questa città è caotica, veloce, rumorosa e tutto ciò vi verrà mostrato nel momento in cui uscirete dalla stazione ferroviaria o da una nave da crociera. L'enorme area metropolitana di Napoli si estende dall'omonima baia e si insinua lungo i fianchi delle montagne circostanti, come per esempio il Vesuvio, il vulcano. Se sarete disposti ad andare oltre il sovraccarico sensoriale, capirete perché l'UNESCO, nel 1995, ha dichiarato il centro storico di Napoli Patrimonio dell'Umanità.Esso è costituito da più di dieci quartieri a imbuto giù per le colline fino al porto. Passeggiando per il centro storico vi sembrerà di tornare indietro nel tempo, Napoli è come un museo a cielo aperto.Altro
#6

Duomo di San Gennaro

star-5803
Il Duomo è la chiesa principale di Napoli, una splendida cattedrale gotica, costruita nel XIII secolo, che sorge sul sito di una precedente chiesa risalente intorno al 570 d.C. È dedicata al santo patrono di Napoli, San Gennaro, il cui sangue custodito in un'ampolla si liquefà tre volte all'anno: il primo Sabato di maggio, il 19 settembre e il 16 dicembre. Se il sangue si scioglie significa che il miracolo è avvenuto, se non si scioglie....si generano paure per la sicurezza della città. Per fortuna, si liquefà quasi sempre. La cattedrale ospita eccellenti opere d'arte tra cui gli affreschi della Cappella del Tesoro di San Gennaro e alcuni mosaici del IV secolo. Su un lato del Duomo si trova la Basilica di Santa Restituta, risalente al IV secolo, la più antica cappella di Napoli, con le colonne ritenute provenissero dal Tempio di Apollo. Nel piano sottostante, un interessante sito archeologico ripercorre le tappe della città greca, romana e di inizio Cristianesimo.Altro
#7

San Gregorio Armeno

star-5445
E’ Natale tutto l'anno a San Gregorio Armeno. I divertenti, colorati e talvolta affollati vicoli offrono un'occasione per passeggiare e vedere le famose scene della Natività chiamati “Presepi” napoletani. Esposti inizialmente nei monasteri nel XVI e XVII secolo, i presepi si son fatti strada prima nelle case aristocratiche fino a diventare una tradizione per tutti. Molte persone fanno il loro presepe l'8 dicembre, festa dell'Immacolata Concezione, ma attendono la vigilia di Natale per aggiungere Gesù bambino. Le esposizioni spesso vanno al di là della scena tradizionale e possono rappresentare la vita di un'intera comunità o villaggio.Altro
#8

Napoli Sotterranea

star-5392
Altro
#9

Castel Nuovo o Maschio Angioino

star-4.5798
Castel Nuovo, meglio conosciuto come Maschio Angioino, è un vero e proprio castello di pietra, torri e torrette. Costruito come la nuova residenza reale tra il 1279 e il 1282 da Carlo I d'Angiò, è sicuramente uno degli edifici più suggestivi di Napoli. La struttura che vediamo oggi risale al XV secolo, quando il castello fu costruito dal re aragonese Alfonso V e ristrutturato in seguito. Alla fine del XV secolo Napoli fu annessa alla Spagna e il castello fu declassato a fortezza militare. Fu nel 1734, grazie all'ascesa al trono di Carlo III, che il castello ritornò ad essere residenza reale.Attualmente Castel Nuovo, una volta teatro di dimissioni papali, di feste di artisti come (plutarco, Giotto e Boccaccio) e di feroci battaglie, è sede di un museo che espone affreschi e sculture del XIV e XV secolo, argenti, bronzi e dipinti di artisti napoletani dal XVII al XX secolo.Altro
#10

Piazza del Gesù Nuovo

star-5850
Uno dei siti religiosi più interessanti di Napoli è la Chiesa del Gesù Nuovo, situata nel centro storico. La chiesa, la cui facciata è rivestita da una serie di pietre bugnate, si affaccia su Piazza del Gesù, uno dei luoghi di ritrovo preferiti dai napoletani.In passato la Piazza era uno dei principali accessi alla città, oggi invece deve la sua notorietà alle due chiese che vi si affacciano e alla colonna posta al centro. La chiesa del Gesù risale al XV secolo e, come prima menzionato, è caratterizzata da un'austera facciata in pietra che potrebbe dar l'impressione di un edificio non riccamente decorato all'interno, cosa che invece non è. L'altra chiesa è quella di Santa Chiara, del XIV secolo, oggi monastero e sede di un museo archeologico.Al centro della Piazza è stata innalzata una statua, denominata "Guglia dell'Immacolata", commissionata nel XVII secolo con l'intento di chiedere protezione dalla peste alla Vergine Maria.Altro

Le migliori attività a Naples

Tour giornaliero a Sorrento, Positano e Amalfi da Napoli

Offerta speciale

Tour giornaliero a Sorrento, Positano e Amalfi da Napoli

star-4.5
381
Da
US$ 100.44
US$ 111.61  Risparmio di US$ 11.17
Tour di un giorno di Pompei e della Costiera Amalfitana da Napoli

Offerta speciale

Tour di un giorno di Pompei e della Costiera Amalfitana da Napoli

star-4.5
504
Da
US$ 100.44
US$ 111.61  Risparmio di US$ 11.17