Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Amman

Categoria

Petra
star-5
3343
125 tour e attività

La città di pietra di Petra è stata scolpita nelle scogliere di roccia rossa della Giordania più di 2.000 anni fa. Un tempo fermata commerciale romana e roccaforte del regno arabo nabateo, Petra è ora un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO e una delle destinazioni archeologiche più iconiche del mondo.

Scopri di più
Wadi Rum
star-5
2615
46 tour e attività

Le sabbie dai colori brillanti e le rigide formazioni rocciose del Wadi Rum della Giordania, patrimonio mondiale dell'UNESCO, rendono questa landa desolata una tappa obbligata per la maggior parte dei viaggiatori in Giordania. I luoghi caratteristici, tipicamente visitati da 4WD, includono il Burdah Rock Bridge, un arco naturale; il Khazali Siq, uno stretto canyon; e le dune scarlatte di Al Hasany.

Scopri di più
Mar Morto
star-4.5
3238
3 tour e attività

Il Mar Morto, che ospita il punto più basso del mondo a 383 metri sotto il livello del mare, è anche uno dei corpi d'acqua più salati del mondo. Questa iper-salinità che è così unica nel Mar Morto attira visitatori da tutto il mondo per sperimentare l'insolita galleggiabilità e accedere al fango ricco di sostanze nutritive sulle sue rive.

Scopri di più
Jerash (Gerasa)
star-5
705
40 tour e attività

Secondo solo a Petra in termini di importanza archeologica, Jerash (Gerasa) è uno dei siti romani più significativi della Giordania. L'area è stata abitata per oltre 6.500 anni, ma il suo culmine fu sotto il dominio romano, a partire dal 63 a.C. Oggi è noto per l'architettura antica ben conservata, compresi i templi e un anfiteatro.

Scopri di più
Cittadella di Amman (Jabal al-Qalaa)
star-5
321
20 tour e attività

La storia antica si trova in alto sopra le strade del centro presso la cittadella di Amman (Jabal al-Qalaa), una collina compatta sormontata da rovine romane, un palazzo e il Museo Archeologico Nazionale. Che tu stia esplorando i siti o semplicemente godendoti viste panoramiche su Amman, la Cittadella è una tappa essenziale.

Scopri di più
Mt. Nebo
star-5
703
73 tour e attività

In piedi a circa 2.680 piedi (817 metri) sul livello del mare, il Monte. Nebo è un importante luogo di pellegrinaggio giudeo-cristiano. Mosè vide per la prima volta la Terra Santa dalla vetta e potrebbe essere morto in seguito qui. Sebbene sia di particolare interesse per gli appassionati di storia, è anche fantastico per i suoi panorami: nelle giornate limpide è possibile vedere il Mar Morto da qui.

Scopri di più
Castello di Ajloun
star-5
423
38 tour e attività

Costruito sulle rovine di un monastero tra il 1184 e il 1188, il castello di Ajloun (Qala'At Ar-Rabad in arabo) si trova sulla collina di Jabal Auf che domina la campagna nel nord della Giordania. Il generale arabo Azz ad-Din Usama, nipote di Saladino, ha supervisionato la sua costruzione in parte per proteggere la regione dall'espansione dei crociati e per salvaguardare le miniere di ferro nelle colline vicine. Il forte fu ampliato nel 1214 ma in gran parte distrutto dai mongoli nel 1260. Fu ricostruito quasi immediatamente e, sebbene i terremoti abbiano causato due volte danni significativi, i restauri in corso hanno mantenuto il castello più o meno nelle stesse condizioni in cui si trovava nel XIII secolo.

Durante le Crociate, il forte in cima alla collina faceva parte di una serie di postazioni di segnali e piccioni che consentivano di trasmettere messaggi da Damasco al Cairo in un solo giorno. Durante il XVII e il XVIII secolo, il forte servì da presidio per le truppe ottomane e nel 1812, quando fu "scoperto" dall'esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt, il castello di Vasy fu occupato da un'unica famiglia di 40 membri.

Oggi il castello di Ajloun ospita un piccolo museo con reperti della sua lunga storia. I visitatori possono salire in cima a diverse torri per una vista mozzafiato sulla Valle del Giordano fino al Mar Morto.

Scopri di più
Teatro Romano di Amman
star-5
148
16 tour e attività

Risalente a 18.000 anni fa, al regno di Antonino Pio, il Teatro Romano di Amman è una visita popolare in ogni viaggio nella capitale della Giordania. Scavato nel lato settentrionale di una collina che ospitava la necropoli della città, la sua posizione era progettata per proteggere gli spettatori dal sole.

Abbastanza grande da contenere un pubblico di 6.000 persone, mentre vaghi per l'enorme arena noterai che i posti a sedere sono divisi in tre livelli, o diazomi: i posti più bassi, più vicini all'azione, sarebbero stati riservati alla classe dirigente. I posti centrali erano per i militari, e il posto in alto, noto come "The Gods", sarebbe stato riservato al pubblico in generale. Scendi sul palco e vedrai quanto facilmente trasporta la tua voce. I livelli più alti avrebbero sentito tutto!

In estate, puoi vedere il Teatro Romano di Amman tornare in vita con eventi sportivi e culturali regolari in luglio e agosto, in particolare. È inoltre possibile visitare il Museo giordano delle tradizioni popolari sul lato destro dell'anfiteatro, che espone oggetti legati alla vita tradizionale giordana come tende e telai beduini. Appena a sinistra del teatro c'è il Museo del folclore di Amman, dove puoi vedere mostre di costumi tradizionali, gioielli e maschere.

Scopri di più
Mappa del mosaico (mappa di Madaba)
star-5
224
23 tour e attività

Situata a Madaba, la chiesa greco-ortodossa di San Giorgio del XIX secolo ospita la famosa mappa del mosaico (mappa di Madaba). Si ritiene che questa mappa bizantina del VI secolo sia stata creata nel 542 d.C., rendendola una delle mappe bibliche più antiche del mondo. Presenta immagini della Terra Santa raffigurate in piastrelle decorate ed è stato originariamente realizzato per comprendere circa 51 piedi per 19,5 piedi.

La mappa del mosaico presenta più di 150 iscrizioni greche e mostra luoghi come Gerico, il Mar Morto, la Palestina, il delta del Nilo, Karak e il fulcro della mappa, Gerusalemme. Oggi è circa un terzo della sua dimensione originale, anche se è ancora in ottime condizioni e merita una visita. Si dice che una volta i musulmani abbiano danneggiato le mappe nei luoghi in cui l'Islam era raffigurato come una religione apostata a causa dell'offesa presa dal fatto che la mappa raffigura Gesù come figlio di Dio. La mappa fu portata alla luce nel 1894 d.C. e la chiesa di San Giorgio fu poi costruita su di essa per fungere da suo protettore. Oggi i visitatori possono vedere da vicino ciò che resta di questo bellissimo pezzo d'arte e di storia. Dalla sua rinascita, la mappa non ha solo affascinato i visitatori della chiesa, ma ha anche aiutato scienziati e ricercatori a scoprire nuovi punti di riferimento e comprendere meglio la topografia storica.

Scopri di più
King's Highway
star-5
2
1 tour e attività

Correndo da nord a sud lungo la spina dorsale della spaccatura del Mar Morto, un viaggio su strada lungo la King's Highway dalla biblica Madaba a Petra significa percorrere una rotta commerciale di 2.000 anni piena di storia. Scopri i castelli crociati di Karak e Shobak e l'antica città di Madaba. Entra nei forti romani e visita un tempio nabateo. Oppure, se ti piace di più la natura, la Riserva naturale di Dana in Giordania è famosa per le sue escursioni e ad aprile la regione è nota per i suoi iris neri. Poi c'è Wadi Mujib. Raggiungendo quasi 1000 metri più in basso, è noto come il Grand Canyon di Giordania e la King's Highway ne attraversa i tratti superiori.

Non proprio un'autostrada, ma più una tranquilla strada di campagna con viste meravigliose intorno e lungo il suo percorso di 280 km, avrai uno scorcio della vita rurale in Giordania mentre guidi tra i villaggi che si raccolgono in cima alle montagne.

Scopri di più

Altre attività a Amman

Rainbow Street

Rainbow Street

star-5
89
5 tour e attività

Una volta conosciuta come Abu Baker al Siddiq Street, questa popolare destinazione è una tappa unica per i viaggiatori che desiderano sperimentare la bellezza, la diversità, la storia e la cultura di Amman. Rainbow Street ospita edifici comunali internazionali, importanti attività commerciali, bar sul tetto e dozzine di ristoranti. Nelle vicinanze si trovano anche diversi siti storici significativi, come la residenza del re Talala e la casa degli ex comandanti militari.

I viaggiatori dicono che questa posizione centrale è il luogo ideale per consumare un pasto serale durante una visita in Giordania e il luogo perfetto per fumare un narghilè circondato da viaggiatori e gente del posto. I visitatori dicono che le donne dovrebbero essere consapevoli di come si vestono, poiché una cultura più conservatrice può provocare attenzioni indesiderate per coloro che mostrano troppa pelle.

Scopri di più
Moschea del re Abdullah

Moschea del re Abdullah

star-5
79
8 tour e attività

Un bell'esempio di architettura islamica contemporanea, la moschea del re Abdullah commemora il re Abdullah I, fondatore della dinastia che governa la Giordania fino ad oggi. La vasta cupola blu, decorata con testi del Corano, ombreggia uno spazio che può contenere oltre 10.000 persone, mentre un piccolo museo celebra la vita del re.

Scopri di più
Castello di Kharana (Qasr al-Kharanah)

Castello di Kharana (Qasr al-Kharanah)

star-5
53
9 tour e attività

Un vero "castello del deserto" vicino al confine con l'Arabia Saudita, il castello di Kharana in Giordania (Qasr al-Kharanah) si trova a due piani sulla pianura desertica. Costruito nel primo periodo omayyade 1.300 anni fa, lo scopo del monolite di 60 stanze non è chiaro: il suo design mostra che non è mai stato un forte, e non è su una rotta commerciale, quindi è improbabile che sia stato neanche un caravanserraglio. È molto probabile che il castello di Kharana fosse uno spazio di incontro per l'élite di Damasco e le tribù beduine locali. Qualunque cosa fosse, l'edificio in pietra calcarea dalle spesse mura rimane imponente anche oggi.

Ottimamente restaurato negli anni '70, la sua posizione nell'arido deserto rende il Castello di Kharana un luogo fotogenico. Mentre esplori le stanze superiori disposte intorno all'ampio cortile con una piscina di acqua piovana al centro, fai attenzione agli antichi graffiti arabi. Appena dentro l'ingresso, scopri di più su Qasr al-Kharanah dalla targa interpretativa che è sia in inglese che in arabo.

Scopri di più
Castello di Amra (Qasr Amra)

Castello di Amra (Qasr Amra)

star-5
72
10 tour e attività

Qasr Amra (Castello di Amra) si è guadagnato lo status di patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1985 grazie ai suoi famosi affreschi, ed è uno dei castelli del deserto più famosi della Giordania. Costruito vicino a un wadi di alberi di pistacchio durante il regno di Walid I intorno al 711 d.C., i restauri di un gruppo di archeologi spagnoli negli anni '70 hanno svelato affreschi dal pavimento al soffitto che hanno indotto i poteri dell'UNESCO a descrivere il castello come un " capolavoro del genio creativo umano ".

Costruito in calcare e basalto, dall'esterno Qasr Amra non sembra particolarmente speciale. E poi entri. Accolti da affreschi di putti e cacciatori, donne nude che fanno il bagno e scene di ogni tipo di bevute di vino, le immagini audaci sono un mondo lontano dalla tipica arte islamica. Guarda il soffitto della cupola principale di Qasr Amra per vedere un dipinto accurato dello zodiaco, ancora notevolmente ben conservato dopo 1.200 anni.

Scopri di più
Umm Qais (Gadara)

Umm Qais (Gadara)

star-5
103
7 tour e attività

Con le rovine romane di Gadara, un villaggio ottomano abbandonato e ampie vedute su Giordania, Israele e Siria, la piccola città di Umm Qais (Gadara) ha molto da offrire al visitatore. Il clou indiscusso è l'antica città, Gadara, dove i resti di teatri romani, colonnati e tombe godono di una spettacolare posizione collinare.

Scopri di più
Museo Archeologico della Giordania

Museo Archeologico della Giordania

star-5
6
3 tour e attività

Le collezioni del Museo Archeologico della Giordania, fondato nel 1951 vicino alla Cittadella di Amman, vanno dall'età della pietra all'era islamica e comprendono opere d'arte nabatee e romane. Il museo ha perso alcuni dei suoi pezzi più importanti a causa del Jordan Museum, che ha aperto nel 2014, e ci sono piani per aggiornarlo.

Scopri di più
Pella

Pella

star-5
43
7 tour e attività

L'antica città di Pella, una delle attrazioni più sottovalutate della Giordania, è anche uno dei siti archeologici più importanti del paese. Gli esseri umani vivono a Pella e dintorni ininterrottamente da più di 6.000 anni.

Tra le rovine della zona ci sono i resti di un teatro greco-romano, un insediamento calcolitico risalente al IV millennio aC, chiese bizantine, città murate dell'età del bronzo e del ferro e primi quartieri residenziali islamici. Gli scavi a Pella sono in corso dal 1979 e sono ancora innumerevoli i siti da scavare.

Scopri di più
Riserva delle zone umide di Azraq

Riserva delle zone umide di Azraq

star-5
27
2 tour e attività

Un'oasi tranquilla nascosta tra le vaste sabbie e le scogliere di arenaria dei deserti della Giordania, la Riserva delle zone umide di Azraq offre un gradito cambio di scenario ed è una facile gita di un giorno dalla vicina Amman.

La distesa di lussureggianti zone umide, scintillanti piscine blu e paludi stagionalmente allagate è innegabilmente panoramica, ma le principali attrazioni per i visitatori sono le opportunità di avvistamento di animali selvatici. Circa 150 specie di uccelli migratori passano attraverso la riserva, mentre le specie autoctone includono il bufalo d'acqua e il raro Azraq Killifish.

Scopri di più
Museo dell'Automobile Reale

Museo dell'Automobile Reale

star-5
19

Una grande attrazione per gli appassionati di auto, il Museo Reale dell'Automobile espone più di 70 auto classiche e altri veicoli, molti dei quali provengono dalla collezione personale di Re Hussein. Non solo per le auto stesse, il museo guarda a chi le ha guidate e agli eventi di cui hanno preso parte, rendendo il museo un punto di interesse per chi è interessato alla storia e anche alla famiglia reale.

Ogni auto ha una spiegazione completa del suo tipo e modello, più l'anno in cui è stata prodotta, la potenza del motore e le occasioni per cui è stata utilizzata. Oltre alle grandi auto d'epoca, il Museo Reale dell'Automobile espone anche vari tipi di motociclette e auto da corsa.

Un viaggio al Museo Reale dell'Automobile può essere combinato con la visita al Museo della Giordania, alla Moschea del Re Abdullah, al Teatro Romano, a Rainbow Street e alla Cittadella, con un tour privato di sei ore o con un giro turistico più lungo con pranzo incluso.

Scopri di più
Complesso Turistico La Storia

Complesso Turistico La Storia

Complesso Turistico La Storia, situato a poco più di un miglio (2 chilometri) dal Monte. Nebo, offre ai visitatori una panoramica eccentrica della cultura, religione, storia e patrimonio della Giordania. La parte museale del complesso comprende una serie di diorami (alcuni dei quali animatronici) raffiguranti scene prevalentemente bibliche, a partire dall'Arca di Noè e proseguendo attraverso la divisione del Mar Rosso, la nascita di Gesù e l'Ultima Cena. Altre scene mostrano com'era la vita in un tradizionale villaggio beduino, con abitanti animatronici che svolgono compiti quotidiani.

Interessante anche il Centro HandiCrafts in loco, dove è possibile acquistare mosaici fatti a mano, mobili, tappeti, prodotti del Mar Morto, sciarpe, scialli e gioielli beduini, in gran parte realizzati da artisti locali con esigenze speciali. Un'altra sezione del museo è stata riservata per ospitare quello che potrebbe rivelarsi il più grande murale a mosaico del mondo, impostato per misurare 98 piedi (30 metri) di lunghezza e 20 piedi (6 metri) di altezza.

Scopri di più
Palazzo Raghadan

Palazzo Raghadan

Nel centro storico di Amman, Raghadan Palace è stata la prima di molte proprietà della Corona ad essere costruita nel complesso della Corte reale hashemita. Progettato dall'architetto libanese Saadedinne Chatella e costruito nel 1926 come residenza del re Abdullah I e della sua famiglia, il palazzo decorato è stato progettato in stile tradizionale dell'architettura islamica, con vetrate ispirate all'iconica Moschea di Al-Aqsa di Gerusalemme. Costruito in pietra proveniente dalla città giordana di Ma'an, il Raghadan Palace è famoso anche per i suoi ornati in legno e per gli affreschi sul soffitto della Sala del Trono.

Ristrutturata negli anni '80 dopo un incendio, potresti riconoscere la Sala del Trono dai giornali: è dove il re Abdullah II ospita reali e capi di Stato come Barack Obama per importanti riunioni e cerimonie.

"Raghadan" significa "la vita migliore" e il palazzo ha anche la sua galleria di preghiera, al-Maar al A'la, al piano terra. Anche il Palazzo Basman, gli uffici dell'attuale re, si trova nel complesso della corte, così come Al-Qasr Al-Sagheer da cui lavora la regina Rania. Appena fuori dal palazzo, riconoscerai il pennone Raghadan: alto 416 piedi, la bandiera può essere vista da 12 miglia di distanza, rendendola una delle aste più alte del mondo.

Scopri di più
Castello di Azraq (Qasr al-Azraq)

Castello di Azraq (Qasr al-Azraq)

2 tour e attività

Situato a circa un'ora a est di Amman, il castello di Azraq (Qasr al-Azraq) è una fortezza nel deserto creata dai Romani nel 300 d.C., sebbene la struttura nella sua forma attuale sia stata costruita nel 1237 dai Mamelucchi. La posizione esatta di Qasr al-Azraq (che significa Castello Azzurro) al centro dell'Oasi di Azraq è stata scelta strategicamente; quest'area è l'unica fonte d'acqua in oltre 7.000 miglia quadrate. Una delle caratteristiche sorprendenti del castello di Azraq è il suo colore: il basalto locale gli conferisce una tonalità nera atipica, da cui si ritiene che la fortezza prenda il nome, poiché in certi momenti può apparire bluastra. Ai lati di un ampio cortile e di una moschea ci sono lunghe mura con torri ispiratrici, e l'enorme porta del sito è uno spettacolo di per sé; la struttura è realizzata completamente in pietra pesante (cerniere incluse) e può essere una sfida da aprire. L'intera cosa pesa tre tonnellate.

Sebbene il design sia impressionante, la maggior parte dei visitatori si reca al castello di Azraq per conoscere Thomas Edward Lawrence (noto anche come Lawrence d'Arabia) e lo sceriffo Hussain bin Ali, che rimasero nella fortezza durante l'inverno del 1917, quando scoppiò la rivolta araba contro i turchi su. Lawrence ha scritto della permanenza al castello di Azraq nel suo libro,Seven Pillars of Wisdom , e molto altro si può imparare dal filmLawrence d'Arabia . I visitatori della fortezza possono vedere la stanza in cui ha soggiornato qui.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
+39 22 331 2036
+39 22 331 2036