Ricerche recenti
Cancella

Per contenere la diffusione del coronavirus, le attrazioni potrebbero essere chiuse o osservare periodi di chiusura parziale. Consulta i consigli per viaggiare sicuri del governo prima di prenotare. L'OMS sta monitorando attentamente la situazione; ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Attrazioni di Andalusia e Costa del Sol

Categoria

El Arenal District
star-5
5
3 tour e attività

Perlustrando la sponda orientale del fiume Guadalquivir e passeggiando tra alcune delle strade più celebri di Siviglia, sarete sicuri di imbattervi nell’Arenal che racconta la storia del suo passato, quando, durante il XVI e XVII secolo, il quartiere rappresentava la zona portuaria di Siviglia, divenendo una delle città portuali più importanti del mondo.

Dalle sue rive, le barche si dirigevano verso ovest per il Nuovo Mondo, o ad est per andare a rifornirsi di spezie, per poi ritornare con grandi tesori. Ai giorni nostri lo storico quartiere è noto soprattutto per la passione dei suoi abitanti verso la corrida e la religione. La loro fede si può vedere dall’abbondanza di confraternite dell’Arenal, la cui devozione si nota soprattutto durante la Settimana Santa, quando processioni cattoliche si aggirano per le strade della città.

Scopri di più
Alhambra (Alhambra de Granada)
star-4.5
669
197 tour e attività
The Alhambra is not only Spain’s greatest architectural treasure, but one of the world’s wonders. It might not wow you right up front like a Taj Mahal or a Great Pyramid, but soon enough that austere exterior reveals a wonderland of musical fountains, cunningly devised gardens and finely carved palaces. Its construction was begun in the 11th century on the red hill known as Assabika, which overlooks Granada. The Alcazaba fortress was the first structure to be built, followed by the royal palace and residence of members of the court.
Scopri di più
Generalife Gardens
star-4.5
107
102 tour e attività

Il Generalife venne costruito come residenza estiva per gli emiri musulmani, un luogo di rifugio dove poter rilassarsi nei loro harem e allontanarsi dal resto del mondo. I suoi incantevoli Giardini sono senza dubbio l’attrattiva principale, ideati per infondere tranquillità, con il mormorìo dei rivoli d’acqua corrente che calmano i sensi.

Alti cipressi delineano sentieri, fontane creano spruzzi ad arco nelle ampie piscine, corsi d'acqua percorrono scalinate, fiori e alberi in fiore emanano il loro profumo e siepi delimitano fazzoletti di verdi prati. Il Giardino del Sultano fu anche il luogo dove la moglie di un sultano incontrava il suo amante. La storia si concluse con spargimento di sangue; difficile da credere, stando in tale scenario paradisiaco.

Scopri di più
Palace of Charles V (Palacio de Carlos V)
68 tour e attività

Il Palazzo di Carlo V è una dichiarazione di trionfo e prestigio, accuratamente progettato. Con la costruzione di una residenza reale nel cuore di una conquistata citta musulmana, Carlo ha così onorato i suoi nonni, i sovrani cattolici, e celebrato la vittoria del Cristianesimo sull’Islam.

I lavori del Palazzo iniziarono nel 1526 per poi essere abbandonati per 15 anni, durante la rivolta dei Mori di Granada. Il palazzo rimase incompiuto e senza tetto fino al 1923, quando venne proposto un piano di recupero per completarlo.

Scopri di più
Mezquita (Mosque-Cathedral of Córdoba)
star-4.5
514
161 tour e attività

Originally the site of the Christian Visigoth Church San Vicente, Córdoba’s Mezquita -- or Grand Mosque -- stands as the city's most proud monument and one of the most exquisite Islamic structures in the western world.

Its initial origins date back to the year 600 and, following the Islamic conquest in the 8th century, the site of the Visigoth church was actually split between Christians and Muslims for a time. Ultimately, it was bought out by the governor of al-Andalus, with the construction of the Islamic mosque beginning in 785 by Muslim emir Abdurrahman I.

Since then, the structure has evolved right along with Spanish history. A minaret was added, and the building was enlarged, reaching its final size in 987. Then, when Kind Ferdinand conquered Córdoba during the Reconquista in 1236, the structure was consecrated as a Christian Cathedral.

Scopri di più
Córdoba Synagogue (Sinagoga de Córdoba)
star-3
1
33 tour e attività

Situato nel cuore del quartiere ebraico di Córdoba, e pochi isolati dalla Mezquita, si trova uno dei monumenti più singolari del passato spagnolo: la sinagoga di Córdoba. Costruita nel XIV secolo, la sinagoga è l'attrazione principale del quartiere ebraico, Judería, unica nel suo genere, in tutta la regione dell’ Andalucía. Questo perché, mentre la comunità ebraica in passato ebbe un ruolo fondamentale nella penisola iberica, specialmente durante il Califfato moresco, gran parte della cultura ebraica è stata sradicata nel 1492, durante l'Inquisizione spagnola.

Di conseguenza la sinagoga di Córdoba e altre due a Toledo rimangono le uniche strutture del genere, dal periodo della pre-Inquisizione. La piccola sinagoga di Córdoba ospita un cortile, una sala per la preghiera e una galleria per le donne. L’esterno non è sontuoso e l’interno è caratterizzato da pareti con intricate iscrizioni in ebraico, archi smerlati e ornamenti Mudéjar.

Scopri di più
Seville Church of Santa Ana (Iglesia de Santa Ana)
28 tour e attività

La Chiesa di Santa Ana è la chiesa più antica di Siviglia, situata nel quartiere di Triana. La chiesa, del XIII secolo, è sede di imponenti sculture, dipinti, gioielli e oggetti processionali, molti dei quali potrai vedere esposti nelle cappelle interne. Maestri scalpellini castigliani e capomastri musulmani hanno lavorato congiuntamente nella costruzione della Chiesa, il cui notevole interno mostra colonne sormontate da mensole decorate con figure di castelli, foglie di vite, leoni e teste umane.

La Chiesa presenta vari stili architettonici: in origine gotica, fu poi ricostruita in stile barocco, in seguito ad un terremoto avvenuto nel XVII secolo. È possibile visitare la chiesa come parte di un tour in bicicletta, fermandosi presso i principali monumenti di Siviglia, come il Castello San Jorge e il quartiere ebraico per fare delle foto-ricordo.

Scopri di più
Inquisition Museum (Museo Del Castillo De San Jorge)
22 tour e attività

Nel quartiere Triana di Siviglia, vicino alle rive del fiume Guadalquivir, si trova il Castello di San Jorge, sede dell'Inquisizione spagnola tra il 1481 e il 1785. Il castello, del XII secolo, fu demolito nel XIX per far posto ad un mercato; oggi le rovine sotterranee del castello ospitano il Museo dell'Inquisizione. Aperto nel 2009, il Museo racconta le purghe religiose che hanno avuto luogo durante uno dei periodi più bui della storia spagnola.

Potrai conoscere la storia dell’Inquisizione, caratterizzata da accuse, detenzioni e torture; potrai così capire come si svolgeva la vita quotidiana nel castello sia dei prigionieri che dei carcerieri. Tuttavia, mancano all’appello gli strumenti di tortura. Dei disegni mostrano persone che indossano berretti a punta e tuniche contrassegnate da una X, mentre diverse mappe mostrano altri luoghi dell'Inquisizione a Siviglia.

Scopri di più
Seville Cathedral (Catedral de Santa María de la Sede)
star-5
1
259 tour e attività

La cattedrale di Siviglia fu concepita dai suoi progettisti in modo da rappresentare l'eccesso ai massimi livelli e la migliore in assoluto. Essa venne costruita nella città vecchia dove precedentemente sorgeva la moschea

I lavori di completamento della cattedrale "come nessun'altra" finirono nel 1500 ed iniziarono nel 1400. È tuttora considerata la più grande cattedrale gotica del mondo, e la terza chiesa più grande. Pensate, dispone di 80 cappelle

Cosa si nasconde dentro quelle cappelle! Oro...e altro oro ancora; inestimabili opere d'arte di artisti del calibro di Goya e Murillo; vetrate colorate e, si dice ci siano anche i resti di Cristoforo Colombo.

Accanto alla cattedrale si trova la Giralda, una volta il minareto della moschea, oggi il campanile della Cattedrale. Salite in cima alla torre, percorrendo le rampe di scale progettate per cavalli e cavalieri, e non ve ne pentirete. Potrete godere di una favolosa vista su Siviglia e la sua cattedrale.

Scopri di più
Royal Alcázar of Seville (Real Alcázar de Sevilla)
star-4
97
246 tour e attività

L'Alcazar o Palazzo Reale Alcázar, inizialmente costruito come forte, venne in seguito trasformato dai vari regnanti con la costruzione di palazzi, sale, cortili e giardini. Nonostante sia più piccolo dell'Alhambra, provoca lo stesso impatto nei visitatori. Anch'esso è Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

In realtà non sorprende che l'Alcazar richiami l'Alhambra: hanno avuto in comune gli stessi architetti. Il loro capolavoro è probabilmente il Patio de las Doncellas con le sue morbide arcate, il giardino e una piscina.

L'Alcazar è associato a noti personaggi come Pedro I che ordinò gran parte della costruzione dell'Alcázar. I serbatoi di acqua piovana sotto l'edificio sono tristemente conosciuti a causa delle sue malefatte: una bellissima donna, che egli perseguitò in modo spietatato, ebbe sfigurato il volto con l'olio bollente e, in seguito, divenne suora. Altra bellezza del Palazzo sono i giardini con numerose palme, piscine e un grande padiglione.

Scopri di più

Altre attività a Andalusia e Costa del Sol

The Giralda (El Giraldillo)

La Giralda

star-4.5
157
89 tour e attività

Non esiste un simbolo migliore, che rappresenti la storia stratificata di Siviglia, della Torre Giralda (o El Giraldillo), il campanile della cattedrale della città. Si trova leggermente staccata dal corpo principale; un tempo era il minareto della moschea che si trovava sullo stesso luogo, prima che fosse raso al suolo per far posto alla cattedrale. La parte inferiore della Torre risale al periodo della dominazione araba, mentre la parte superiore è tipica dell'architettura cristiano-rinascimentale.

La torre una volta era sormontata da una sfera di rame, caduta poi, in seguito a un terremoto nel XIV secolo; venne dopo sostituita da una croce. La Giralda è alta 100 metri, ma, per avere una panoramica sulla città, ci si può fermare ai livelli più bassi, senza per forza raggiungere la cima. La salita alla Torre è permessa grazie ad una serie di rampe abilmente progettate.

Scopri di più
Santa Cruz

Quartiere di Santa Cruz

star-3
3
176 tour e attività

Edifici bianchi, strade labirintiche e cortili fiancheggiati da alberi di arancio: nessun luogo definisce realmente il fascino di Siviglia come le strade del quartiere di Santa Cruz. Un tempo quartiere ebraico, oggi è sede di molte attrazioni turistiche della città, dalla grande cattedrale con il suo minareto ( la Torre Giralda) al Real Alcázar con i suoi incantevoli giardini e fontane. Il quartiere risale al periodo in cui Ferdinando III di Castiglia sottrasse Siviglia al dominio musulmano, e gli ebrei della città cominciarono a vivere in quello che è oggi il quartiere di Santa Cruz.

In seguito all’espulsione degli ebrei dalla Spagna, nel 1492, il quartiere cadde in rovina e vide la sua ripresa solo nel XVIII secolo. Oltre ad apprezzare la storia del quartiere e i suoi luoghi interessanti, forse la cosa migliore da fare, a Santa Cruz, è quella di perdersi semplicemente tra le strade del Barrio.

Scopri di più
Plaza de España

Plaza de España

star-4
295
161 tour e attività

Plaza de España è uno spazio semicircolare ben proporzionato, progettato per l'Esposizione Universale Iberoamericana del 1929. È circondata da edifici con decorazioni art-Déco miste ad altre tradizionali. Se vi sembra familiare, può essere perché l’avete vista come sfondo in alcune scene di Star Wars II: L'attacco dei cloni.

Al centro della piazza vi è una bellissima fontana e gli edifici attorno sono caratterizzati dalla presenza di piccoli fossati attraversabili da eleganti ponti. Accanto alla Plaza si trova il Parco Maria Luisa, con i suoi alberi di arancio e giardini curatissimi. Attualmente gli edifici della Piazza sono utilizzati dal Governo.

Scopri di più
Maria Luisa Park

Parco Maria Luisa

106 tour e attività

A sud del principale quartiere storico di Siviglia, che si estende lungo il Guadalquivir, incontrerai la maggiore oasi verde della città, Parco Maria Luisa. In origine questo lembo di terra era parte del Palazzo di San Telmo (ora sede del presidente dell’Andalusia), dopodiché nel 1893, divenne spazio pubblico e luogo di ristoro preferito dagli abitanti di Siviglia.

Gran parte della trasformazione avvenne durante i preparativi dell’Esposizione Universale del 1929: vennero creati ampi viali, costruite fontane e piantati giardini. Grazie alla variegata flora e fauna, il Parco è considerato un vero e proprio giardino botanico. Potrai ammirare infatti le piante più diverse, così come uccelli, anatre e cigni che galleggiano nelle fontane e nei laghetti, e persino pappagalli verdi. A parte l’incredibile natura, il Parco Maria Luisa è anche sede di numerosi monumenti e luoghi di interesse culturale.

Scopri di più
Palace of San Telmo (Palacio de San Telmo)

Palazzo di San Telmo

star-3.5
21
46 tour e attività

Palazzo San Telmo è la sede del Governo andaluso; in passato questo grande edificio color rosso e oro fungeva da palazzo reale, nonostante non fosse questo il suo destino iniziale. Costruito alla fine del XVII secolo, venne concepito come seminario per l'Università dei Navigatori, e da qui il nome dal santo patrono dei navigatori, San Telmo.

Venne in seguito acquistato dai reali, dopo di che la principessa Maria Luisa donò gran parte delle sue terre alla città di Siviglia, ed ecco perché il parco porta il suo nome. Dal 1989 il sontuoso edificio appartiene al Governo dell'Andalusia. L’esterno in sé è molto suggestivo, noto per la sua elaborata facciata barocca, con statue di personaggi storici, lungo Avenida de Palos de la Frontera.

Scopri di più
Royal Tobacco Factory (Real Fábrica de Tabacos)

Fabbrica Reale di Tabacco

star-4
167
45 tour e attività

Visitate la Fabbrica di Tabacco per avere un’idea di tale industria nella Siviglia del XVIII secolo. Questo è uno dei più grandi edifici della Spagna (solo l’Escorial lo supera in termini di superficie). Ad oggi è un edificio che fa parte dell’Università e si può visitare.

La ragione per cui molte persone lo visitano è legata al personaggio della Carmen, di Bizet. Questo infatti era il luogo in cui lei lavorava e oziava, arrotolando sigari sulle gambe, per intrappolare i suoi amanti. La storia dello spettro della Carmen potrebbe essere avvincente, ma anche i fantasmi dei veri lavoratori del tabacco, quasi tutte donne, richiedono attenzione; come pure i bassorilievi, con temi coloniali, sulla parte esterna dell'edificio.

Scopri di più
Malaga Cathedral (Cathedral de la Encarnación)

Cattedrale dell'Incarnazione

80 tour e attività

La bellissima cattedrale, in pietra Bianca, di Malaga fu costruita nel corso di molti anni nello stesso luogo in cui un tempo vi era una moschea, dopo che Isabella e Ferdinando cacciarono i Mori dall’Andalusia, nel 1480. Tutto ciò che rimane ora della moschea è il bel Patio de los Naranjos, dove si trovano ancora aranci profumati.

La cattedrale è affettuosamente conosciuta come ‘La Manquita’ (la donna con un braccio solo) in quanto presenta un solo campanile molto elaborato e in stile barocco. L'architetto della cattedrale fu Diego de Siloe, che diede inizio alla costruzione nel 1528; questa proseguì lentamente nel corso di due secoli e mezzo. Tutto ciò può essere visto chiaramente nel mix di stile gotico, rinascimentale e barocco della facciata. L'architetto José Martín de Aldehuela, ideatore del Puente Nuevo, a Ronda, contribuì ai lavori finali della Cattedrale.

Scopri di più
Alcazar of the Christian Monarchs (Alcázar de los Reyes Cristianos)

Alcázar de los Reyes Cristianos

star-4
7
64 tour e attività

Córdoba non solo è nota per la sua grande moschea, ma anche per un incantevole palazzo, l'Alcázar de los Reyes Cristianos. In passato fortezza visigota, fu poi ricostruita per ospitare i califfi di Córdoba, prima di essere riconquistata dai cristiani. Il palazzo venne abitato per otto anni da re Ferdinando e dalla regina Isabella durante l'Inquisizione spagnola.

In questo periodo giunse più volte a palazzo Cristoforo Colombo per spiegare i piani del suo viaggio verso le Indie, partendo da ovest, ai sovrani cattolici. Il palazzo ha subìto ricostruzioni e modifiche, tanto che la struttura odierna mantiene poco del precedente stile moresco. Nonostante ciò, l’Alcázar conserva ancora l’aspetto moresco, grazie al re Alfonso XI che decise di utilizzare lo stile architettonnico Mudejar.

Scopri di più
Malaga Alcazaba

Alcazaba di Málaga

65 tour e attività

Se siete a Malaga è molto probabile che non abbiate tralasciato di visitare l’imponente cittadella nel centro della città. Conosciuta come l’Alcazaba di Malaga e costruita intorno alla metà dell’XI secolo con la funzione di palazzo del Governo, al giorno d’oggi l'Alcazaba riceve visitatori tutto l'anno, ed è nota per i suoi magnifici giardini e la splendida vista panoramica sia sulla città che sul mare. L'Alcazaba è stata costruita sulle vestigia di una vecchia fortezza romana, e la prova evidente la si nota nella Puerta de las Columnas.

Il suo nome, infatti, si riferisce e rende omaggio alla struttura romana pre-esistente, utilizzata nella costruzione del palazzo così com'è oggi. Questa ed un’altra porta conducono i visitatori verso due strutture differenti: l’Alcazaba stessa e il Castello di Gibralfaro. All'interno potrete ammirare degli incantevoli giardini, fontane e tradizionali torri in stile moresco, prima di entrare nella sala principale del Palazzo.

Scopri di più
Albaicín

Albaicin

59 tour e attività

L'Albaicin (scritto anche Albaicín o Albayzin) è il vecchio quartiere musulmano di Granada le cui strade ripide e tortuose hanno ancora un aspetto medievale. Con i suoi edifici bianchi e le ville dai giardini curati che si susseguono giù per la collina, Albaicin è un quartiere bello di per sé, ma ciò che lo rende particolarmente splendido è la vista sull’Alhambra. (La vista su Albaicin dall’ Alhambra accresce ancora di più quest’esperienza!) C'è un punto vicino alla chiesa di San Nicola che offre dei panorami particolarmente belli dell’Alhambra.

Albaicin venne inserito nell’elenco del Patrimonio Culturale nel 1984. Il suo nome potrebbe derivare da alcuni coloni in fuga in seguito all'invasione cristiana della città di Baeza, oppure da una frase araba che significa “il quartiere dei Falconieri”. Nonostante la conquista cristiana della città nel 1492, sopravvisse come quartiere musulmano per alcuni decenni e si possono ancora vedere i resti di bagni, fontane e palazzi islamici.

Scopri di più
Sacromonte

Sacromonte

star-4
6
55 tour e attività

Sacromonte è il tradizionale quartiere gitano di Granada nonché l’epicentro del flamenco, in città. Situato sui fianchi della collina (il “Sacro monte”), il quartiere in realtà prende il nome dall’Abbazia di Sacromonte; col tempo l'area è stata ampiamente commercializzata, tuttavia conserva ancora un’atmosfera magica. Il crepuscolo è un momento speciale, con le luci che brillano in lontananza e la vista dell’Alhambra.

Nel XIX secolo Sacromonte divenne provincia dei gitani. La roccia locale è facilmente modellabile e, allo stesso tempo, stabile così che in molti costruirono le loro case, grotte, sui lati della collina. In seguito, le inondazioni resero molte abitazioni inaccessibili e gran parte dei residenti fu costretta ad evacuare.

Scopri di più
Seville Bullring (Plaza de Toros de la Maestranza de Cabellería de Sevilla)

Plaza de Toros

star-3.5
96
54 tour e attività

La Plaza de Toros, o “Plaza de Toros de la Real Maestranza de Caballería de Sevilla”, per correttezza, è la più antica di Spagna. Fu qui che la corrida cambiò da cavallo a piedi e molte delle care tradizioni teatrali del matador si evolsero.

L'edificio è stato completato alla fine del XVIII secolo ed è una meraviglia barocca dal color oro e nero. È facile immaginare la Carmen di Bizet trovare la sua fine appassionata qui.

Durante la Feria de Abril, una settimana di celebrazione di tutto ciò che è Siviglia, si tengono i combattimenti più prestigiosi della stagione. Ogni pomeriggio le folle si ammassano alla Plaza de Toros (o Cattedrale come lo chiamano i locali) per vedere l'uomo che sfida il toro.

Scopri di più
General Archive of the Indies (Archivo General de Indias)

Archivio Generale delle Indie

46 tour e attività

C'è stato un periodo in cui, dopo i primi viaggi degli spagnoli nelle Americhe, Siviglia diventò uno dei più importanti porti commerciali in Europa. Per questo motivo, nel 1572 questo edificio in stile rinascimentale, denominato Archivio Generale delle Indie, venne costruito con l'obiettivo di servire come luogo di scambio commerciale. Nel 1785, quando il ruolo di Siviglia come centro commerciale svanì, il grande edificio venne trasformato in uno spazio destinato ad ospitare tutta la documentazione del Paese relativa ai suoi imperi americani d'oltremare.

Ad oggi sono inclusi nove chilometri di scaffali con oltre 43.000 volumi e 80 milioni di pagine, sono presenti documenti quali gli scambi epistolari tra Cristoforo Colombo e il Re e la Regina di Spagna, così come altri scritti di esploratori. Anche se ciò che potrai effettivamente vedere è limitato, l’ingresso è libero e l’edificio merita una visita, pur rapida, soprattutto perchè è situato proprio accanto alla cattedrale principale.

Scopri di più
Mirador de San Nicolás

Piazza e Mirador di San Nicolás

star-5
107
41 tour e attività

La più importante attrattiva del quartiere Albaicin di Granada, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, è il Mirador de San Nicolás, uno spazio aperto in cima alla collina, di fronte alla Chiesa di San Nicolás. Questo è il punto panoramico più conosciuto della città, da cui si osserva il centro storico, le lontane montagne della Sierra Nevada, il canyon Rio Darro e il meraviglioso palazzo dell'Alhambra.

Il piccolo spiazzo è un luogo movimentato durante qualsiasi momento della giornata, in cui trovare artigiani con le loro bancarelle, musicisti di strada e ballerini di flamenco che intrattengono i visitatori. Il momento più suggestivo per giungervi è all’imbrunire, per poter ammirare il sole tramontare sui palazzi, prima di raggiungere ristoranti e negozi di tè della vicina calle Elvira.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489