Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Aquitainia

Categoria

Monumento ai Girondini (Monument aux Girondins)
star-5
162
3 tour e attività

Situato proprio nel centro di Place des Quinconces a Bordeaux, il Monumento ai Girondini (Monument aux Girondins) è stato elevato alla fine del 1800 per commemorare i Girondini, una fervente fazione politica repubblicana composta da militanti originariamente parte dell'Assemblea legislativa francese, e uno dei primo gruppo a denunciare apertamente il regno di Luigi XVI e la monarchia in generale. La loro esecuzione di massa del 1793, causata dalla loro resistenza contro lo slancio in rapida crescita della rivoluzione, è spesso considerata il punto di partenza del Regno del Terrore.

A 54 metri di altezza, il Monumento ai Girondini si affaccia su una delle piazze più trafficate della città ed è adornato da un'intricata statua in bronzo che rappresenta la Signora Libertà che si libera dalle sue catene e adornano Bordeaux con la sua palma della vittoria. Alla base della colonna si trova una colossale fontana e due bacini, con drammatiche sculture in bronzo di cavalli in carica, ciascuna a significare un aspetto diverso della moderna società francese. Il lato esposto a sud onora il "Trionfo della Repubblica" e si concentra sul lavoro, la sicurezza, il potere, l'istruzione obbligatoria e la vittoria sull'ignoranza, il vizio e la menzogna, mentre il lato esposto a nord è dedicato alla pace, alla fraternità, al commercio, alle arti e abbondanza, che in ultima analisi rappresenta il "Trionfo della Concordia".

Scopri di più
Camino de Santiago

Il percorso di pellegrinaggio chiamato Camino di Santiago (a volte tradotto come Cammino di Santiago) si estende attraverso l'Europa fino al nord della Spagna e fino a Santiago di Compostela. Questo sacro sentiero è stato seguito sin dal medioevo da fedeli cristiani che cercano di adorare presso la tomba di San Giacomo, così come altri escursionisti che sono ispirati dalla "via" spirituale.

Scopri di più
Place Gambetta
star-5
13

Sebbene tecnicamente sia stata costruita fuori dalle mura della città in epoca medievale, Place Gambetta è ora il vivace centro di Bordeaux, sia in senso figurato che letterale (la piazza è, tecnicamente, la pietra miliare del chilometro zero di Bordeaux, da cui vengono calcolate tutte le distanze).

Place Gambetta ospita anche uno dei complessi architettonici più significativi della città. Ordinata dall'amministratore della città Louis-Urbain Aubert nel 1746 come parte del suo programma di abbellimento, la piazza presenta facciate splendidamente armoniose in stile Luigi XV progettate da Nicolas Portier. Si caratterizza principalmente per i suoi tetti a mansarda, le case eleganti e i piani terra ad archi che nascondono gallerie commerciali très chic. La piazza era inizialmente chiamata Place Dauphin per commemorare il matrimonio di Luigi XVI e Maria Antonietta, ma alla luce della Rivoluzione francese, cambiò naturalmente il suo nome in Place Nationale. Ha preso il nome di Place Gambetta nel 1883 dal politico Léon Gambetta, segretario degli interni di Francia, che stabilì temporaneamente il governo della III Repubblica a Bordeaux durante l'assedio prussiano di Parigi.

Oltre ad essere un importante snodo per il transito di massa di Bordeaux e un gioiello architettonico, Place Gambetta è anche un rigoglioso giardino che funge da luogo perfetto per gli amanti dello shopping, della gente del posto e dei turisti. Il paesaggio sontuoso e le fontane tranquille creano una piacevole pausa all'ombra.

Scopri di più
Grosse Cloche
star-5
97
5 tour e attività

Una delle attrazioni più popolari di Bordeaux è, prevedibilmente, anche una delle più storicamente significative: Grosse Cloche. Tanto è vero, infatti, che l'edificio è fortemente presente nello stemma della città. Quello che un tempo era il campanile del vecchio municipio risale al periodo medievale ed è stato costruito come parte delle spesse fortificazioni della città. In realtà è costituito da due torri alte 40 metri collegate da una struttura centrale verso l'alto, che contiene la famosa campana e presenta un quadrante solare del XVIII secolo. La torre viene spesso definita il "leone d'oro", un chiaro riferimento alla banderuola sulla cupola centrale che rappresenta il regno inglese quando la duchessa Eleonora d'Aquitania sposò il re Enrico II d'Inghilterra. La Grosse Cloche - letteralmente, la grande campana, poiché pesa ben oltre 16.500 libbre (7.500 chili) - fino a poco tempo fa veniva usata dai magistrati cittadini per annunciare l'inizio della stagione del raccolto o, in alternativa, per avvertire i residenti di un incendio. Si dice che la gente del posto fosse così attaccata alla campana che il re minacciò di portarla via quando un residente si comportava male!

Al giorno d'oggi, la campana suona solo sei volte all'anno, per le feste nazionali e le celebrazioni militari.

Scopri di più
Porto della Luna (Port de la Lune)
star-4.5
109

Bordeaux, nel sud-ovest della Francia, una volta era una vivace città portuale. Il porto stesso era conosciuto come il Porto della Luna (Port de la Lune) perché si trovava su una parte semicircolare del fiume Garonna. Storicamente la riva sinistra del porto è stata il centro del commercio e della cultura. Negli ultimi 2000 anni, il porto ha svolto un ruolo importante nel plasmare la storia della città e il suo ruolo di città mondiale del vino.

Quando l'automobile divenne più prominente, gli edifici storici in questa zona iniziarono a degradarsi e diventare neri. Le strade non erano destinate alle auto e gli ingorghi hanno intasato l'area portuale. L'importanza del porto diminuì e alla fine fu spostato a valle nella periferia settentrionale. Negli anni '90 sono stati fatti grandi sforzi per ripulire l'area, compresi gli edifici, e il lungomare è ora fiancheggiato da percorsi pedonali, piste ciclabili, negozi e musei. Nel 2007 il lungomare di Port of the Moon è stato nominato patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Scopri di più
Castello di Commarque (Chateau de Commarque)

Fondato nel 12 ° secolo, ma abbandonato dal 17 ° secolo fino a dopo la seconda guerra mondiale, il castello di Commarque (Château de Commarque) è un castello medievale in rovina. Visita per vedere le rovine e una grotta con arte preistorica, oltre a grotte un tempo utilizzate come abitazioni. Partecipa a giochi, laboratori e cacce al tesoro che si tengono durante le vacanze scolastiche.

Scopri di più
Museo del vino e del commercio di Bordeaux (Musée du Vin et du Négoce de Bordeaux)
star-5
408
1 tour e attività

Inaugurato nel 2008 nello storico quartiere Chatrons di Bordeaux, il Museo del vino e del commercio di Bordeaux (Musée du Vin et du Négoce de Bordeaux) è un must per chiunque sia interessato a saperne di più sulla storia del commercio del vino in Francia dal Medioevo al il presente.

Situato in quello che tradizionalmente era il quartiere dei commercianti di vino della città, il museo presenta manufatti, modelli e realizzazioni bidimensionali progettate per spiegare il sistema di commercio del vino di Bordeaux. Racconta anche le storie delle grandi famiglie di commercianti di vino del Settecento e dell'Ottocento attraverso documenti e testimonianze personali. Il museo cerca inoltre di educare i visitatori sulle varie classificazioni del vino e sui diversi processi di invecchiamento utilizzati nelle cantine locali. Manufatti, documenti e altri atti forniscono informazioni sul porto di Bordeaux e sulle sue esportazioni di vino. Infine, i visitatori possono degustare un paio di vini e imparare dagli esperti come distinguere tra determinati vitigni.

Scopri di più
Museo di Belle Arti di Bordeaux (Musée des Beaux-Arts de Bordeaux)
star-4
62
1 tour e attività

Il Museo di Belle Arti di Bordeaux (Musée des Beaux-Arts de Bordeaux) è di per sé piuttosto bello, essendo ospitato nell'Hôtel de Ville (Palais Rohan) del XVIII secolo e immerso in un parco. Fu istituito per decreto napoleonico nel 1801.

La collezione del museo spazia dal XV secolo alle opere contemporanee, ma la sua specialità sono le opere fiamminghe e olandesi del XVII secolo, con opere di Rubens che forniscono il punto culminante. C'è anche una forte enfasi italiana, con brani di Tiziano, Veronese e Perugia.

Altri artisti presenti sono Bonnard, Matisse, Delacroix e Redon.

Scopri di più
La Cité du Vin
star-5
554
2 tour e attività

Bordeaux è stata a lungo una delle principali destinazioni vinicole del mondo, ma quando la Cité du Vin è stata aperta nel 2016, ha finalmente ottenuto un museo all'altezza della sua reputazione. Ospitato in un edificio modernista che ricorda una caraffa di vino, il centro comprende spazi espositivi, eventi culturali, un wine bar, uno spazio cinematografico e altro ancora.

Scopri di più
Porte Cailhau
star-5
314
5 tour e attività

Costruita nel 1495, questa spettacolare porta della città in stile neogotico alta 35 metri fu costruita per commemorare la vittoria di re Carlo VIII a Fornovo in Italia durante la guerra italiana del 1494. All'epoca era il principale punto di ingresso a Bordeaux dal porto. Si affaccia su Place du Palais e presenta diverse sculture e torri ornamentali, qualcosa che è molto tipico dell'architettura costruita sotto il regno di Carlo VIII; anzi, il monarca voleva che questa porta mettesse in mostra il suo potere e la sua ricchezza. La porta, che un tempo faceva parte delle mura della città di Bordeaux, fu in seguito utilizzata come torre difensiva (la moltitudine di saracinesche, fori per omicidi e elementi caditoi sono lì per dimostrarlo), e come scala di sale e magazzino.

Oggi ospita una mostra informativa dedicata agli strumenti e ai materiali con cui è stata costruita la torre e allo sviluppo urbano di Bordeaux. Dall'ultimo piano c'è una splendida vista sul centro storico, sul fiume Garonna e sul ponte Pont de Pierre.

Scopri di più

Altre attività a Aquitainia

Basilica di San Michele (Basilique St. Michel)

Basilica di San Michele (Basilique St. Michel)

star-5
24
2 tour e attività

L'intricata facciata della Basilica di San Michele (Basilique St. Michel) nel centro di Bordeaux è uno dei punti di riferimento più riconoscibili della città. Ci sono voluti più di 200 anni per costruire, dalla fine del XIV secolo alla fine del XVI secolo. Anche il campanile indipendente, con le sue decorazioni ornate, attira molti visitatori.

Scopri di più
Porte de Bourgogne

Porte de Bourgogne

star-5
13

Conosciuta anche come Porte des Salinières, la struttura ora classificata Porte de Bourgogne fa parte del paesaggio urbano di Bordeaux dal 1750. Costruita in elegante stile classico e immaginata dall'architetto André Portier, era il punto di partenza della strada principale che porta a Parigi all'epoca, ora noto come Cours Victor Hugo.

Porte de Bourgogne ricorda vagamente l'Arco di Trionfo a Parigi e l'Arco di Tito a Roma, ed era in realtà estremamente moderna al momento della sua costruzione. Si affaccia su un parco a forma di mezzaluna e su una serie di facciate classiche lungo il fiume Garonna. La completa assenza di ornamenti conferisce all'arco un fascino un po 'severo, che ne esalta solo l'altezza e le massicce pietre. Mentre le fortificazioni di Bordeaux non sono così evidenti oggi come lo erano nel Medioevo, Porte de Bourgogne simboleggia la loro presenza e il ruolo considerevole che hanno svolto nella protezione della città. Sebbene i suoi immediati dintorni siano cambiati in modo abbastanza drammatico (ora si affaccia su una delle principali arterie di Bordeaux ed è una delle principali arterie del sistema di trasporto di massa della città), la Porta mantiene ancora la sua piena grandezza e non manca di impressionare i visitatori.

Scopri di più
Palais Gallien

Palais Gallien

Nel 56 a.C., Bordeaux era sotto il dominio romano e si chiamava Burdigala. Praticamente nulla rimane di questo periodo nella storia della città, tranne le rovine di un antico anfiteatro romano noto in città come il Palais Gallien (nessuno è abbastanza sicuro da dove derivi il nome).

La forma dell'enorme anfiteatro, che avrebbe potuto contenere circa 15.000 spettatori, è in gran parte coperta dallo sviluppo, ma alcuni archi sono stati lasciati in piedi e scoperti. Il Palazzo era andato progressivamente abbattendo con il passare degli anni: fu solo nel 1911 che fu posto sotto tutela.

Scopri di più
Fiume Garonna

Fiume Garonna

star-5
75

Scendendo dai Pirenei spagnoli fino alla costa atlantica della Francia, la Garonna è il fiume più importante della Francia sud-occidentale. Attraversando due grandi città, Tolosa e Bordeaux, la Garonna sfocia anche nell'estuario della Gironda, il più grande del suo genere in Europa.

Scopri di più
Piazza Quinconces (Place des Quinconces)

Piazza Quinconces (Place des Quinconces)

star-5
284
1 tour e attività

Con un'estensione di oltre 12 ettari (30 acri) lungo le rive del fiume Garonna, Quinconces Square (Place des Quinconces) è la piazza più grande di Bordeaux. Composto da una vasta spianata fiancheggiata da vialetti alberati e fronteggiato dal grande Monumento ai Girondini, è tra i siti più importanti del centro storico della città, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Scopri di più
Pyla Dune (Dune du Pilat)

Pyla Dune (Dune du Pilat)

star-5
102
1 tour e attività

In piedi a più di 360 piedi (110 metri) sul livello del mare a Bordeaux, in Francia, Pyla Dune (Dune du Pilat) è la duna di sabbia più alta d'Europa. Durante i mesi estivi, viene costruita una scala per consentire ai visitatori di salire sulla duna, un'attività che attira oltre un milione di visitatori ogni anno.

Scopri di più
Place de la Comédie

Place de la Comédie

star-5
61

Punto di convergenza di molte delle strade principali della città, Place de la Comédie pedonale è una tappa inevitabile in qualsiasi itinerario di Bordeaux. Questa piazza vivace ed elegante risale all'epoca gallo-romana, quando ancora ospitava l'affollato foro di Burdigala, ei visitatori potevano essere momentaneamente indotti a pensare di essere effettivamente tornati indietro nel tempo grazie all'eccezionale architettura del Grand Théâtre. Progettato in stile neoclassico, presenta un portico corinzio a 12 colonne sormontato da statue che rappresentano le nove muse e tre dee. Tuttavia, non è stato fino al XVIII secolo che Place de la Comédie ha guadagnato il suo prestigio.

L'architetto Victor Louis, che ha anche ideato il Palais Royal e il Théâtre Français di Parigi, voleva che Bordeaux avesse un tempio delle arti che riflettesse la grandiosità ritrovata della città. Il Grand Théâtre sarebbe rapidamente diventato uno dei teatri più sontuosi in tutta Europa (è stato, infatti, l'ispirazione dietro la sontuosa Opéra Garnier di Parigi) e, infine, uno dei pochissimi teatri d'opera con struttura in legno a non aver bruciato o richiesto ampie ricostruzioni .

Il Grand Théâtre può essere famoso soprattutto per i suoi interni eccezionali, ma la sua imponente facciata conferisce a Place de la Comédie un'allure invidiabile, che è solo rafforzata dalla presenza dell'hotel a cinque stelle Regent. Potrebbe non essere la piazza più grande di Bordeaux, ma sicuramente è la più elegante e romantica, soprattutto dopo la notte.

Scopri di più
Place de la Bourse (Place Royale)

Place de la Bourse (Place Royale)

star-5
512
5 tour e attività

La Place de la Bourse (o Place Royale) si affaccia sul fiume Garonna. Fu progettato nel 1700 dall'architetto di Luigi XV, Gabriel, per fungere da cornice drammatica per una statua equestre del monarca.

La Place de la Bourse è incorniciata da un lato dalla Borsa (la "Borsa" che dà il nome alla piazza) e dall'altro da un museo. Al centro della piazza si trova la sua principale bellezza e attrazione, la fontana delle Tre Grazie, costruita dai Visconti nel 1869. Quando è illuminata di notte è altamente fotogenica.

Scopri di più
Cattedrale di Bordeaux (Cathédrale St. André)

Cattedrale di Bordeaux (Cathédrale St. André)

star-5
209
4 tour e attività

L'edificio religioso più notevole di Bordeaux, secondo la gente del posto, la Cattedrale di Bordeaux (Cathédrale St. André) è famosa per avere un campanile separato e indipendente. La cattedrale fu costruita per la prima volta nel XIII secolo ed è ora un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, pur avendo svolto un ruolo significativo nello sviluppo religioso e culturale di Bordeaux; è infatti il luogo in cui la prosperosa Eleonora d'Aquitania si sposò con il futuro re di Francia, Luigi VII. La sua considerevole ricchezza andò a vantaggio dell'intera città e persino della cattedrale stessa, che fu successivamente ampliata e riccamente decorata. Una delle sue caratteristiche più notevoli è senza dubbio la lavorazione del ferro battuto dell'artigiano locale Blaise Charlut, che si trova al centro del transetto. Il timpano del XIV secolo della cattedrale raffigura il Giudizio Universale nel modo più drammatico nell'importante architettura gotica.

La Cattedrale di Bordeaux è anche il luogo in cui l'Arcivescovo Bertrand de Goth ha scoperto di essere stato eletto Papa ed è diventato ufficialmente Papa Clemente V, il primo a spostare la Curia da Roma ad Avignone. È anche famoso per aver soppresso l'ordine dei Cavalieri Templari. La cattedrale avrebbe nuovamente visto il matrimonio di una famiglia reale nel 1615, questa volta tra il re Luigi XIII e la regina consorte Anna d'Austria, seguendo una tradizione di rafforzamento delle alleanze militari e politiche tra le potenze cattoliche di Francia e Spagna con matrimoni reali.

Scopri di più
Pont de Pierre

Pont de Pierre

star-5
282
2 tour e attività

Quello che è forse uno dei ponti più iconici di tutta la Francia è sicuramente un must per i visitatori di Bordeaux. Collegando la riva sinistra e destra della città dal 1819 ma ordinato da Napoleone I durante il primo impero francese, il Pont de Pierre, il ponte di pietra, fu il primo ponte ad attraversare il possente fiume Garonna. In effetti, la sua costruzione è stata impegnativa, poiché la corrente è estremamente forte in questo punto del fiume; per costruirlo furono necessari più di 4.000 lavoratori, utilizzando una campana subacquea inglese per stabilizzare i pilastri. Di conseguenza, Pont de Pierre è stato in realtà l'unico ponte a collegare le due sponde per quasi 150 anni!

Il ponte di pietra rossa è composto da diciassette campate - il numero esatto di lettere del nome Napoleone Bonaparte - rivestite da eleganti lampioni in ferro; ciascuno dei pilastri del ponte è ricoperto da un medaglione per onorare sia l'imperatore che lo stemma di Bordeaux. Nel 2004 è stata creata una linea di trasporto per convogliare le sezioni strutturali sovradimensionate dell'aereo di linea Airbus A380 dal produttore alla sede di Tolosa; Il Pont de Pierre dovette essere leggermente modificato per consentire il passaggio delle chiatte, diventando così una nuova cosa per eccellenza da fare a Bordeaux nel processo.

Scopri di più
Museo d'Aquitania (Musée d'Aquitaine)

Museo d'Aquitania (Musée d'Aquitaine)

star-4.5
67
2 tour e attività

Il Museo d'Aquitania (Musée d'Aquitaine) è aperto dalla fine del XVIII secolo e la sua collezione spazia dalla preistoria ai giorni nostri. Una sezione delle pitture rupestri di Lescaux dà il via alle cose; ci sono anche asce dell'età della pietra, ceramiche e vetri gallo-romani e una famosa Venere.

C'è un focus etnografico e la collezione evoca la vita di Bordeaux per tutta la sua vita attraverso oggetti domestici, fotografie, registrazioni sonore e commenti. Sono disponibili cataloghi in lingua inglese per aiutarti a orientarti.

Scopri di più
Grand Theatre

Grand Theatre

star-5
188
6 tour e attività

Panoramica

Costruito nel XVIII secolo, il Grand Theatre di Bordeaux è un noto simbolo della cultura francese. L'elaborato edificio neoclassico è utilizzato per spettacoli teatrali e operistici ed è stato anche sede del parlamento francese durante i periodi di guerra.

Scopri di più
Saint-Emilion

Saint-Emilion

star-5
26

Circondato dai vigneti di Bordeaux, il borgo medievale di Saint-Emilion è un vero piacere per gli occhi. La pittoresca cittadina, patrimonio dell'UNESCO, prende il nome da un monaco benedettino che - secondo la leggenda locale - si rifugiò qui in una grotta nell'VIII secolo. Incentrato su una chiesa monolitica accuratamente scolpita nel calcare nel XII secolo, il villaggio comprende un gruppo di strade acciottolate fiancheggiate da storiche case in pietra, rovine romaniche e negozi che vendono vini Saint-Emilion.

Scopri di più
Baia di Arcachon (Bassin d'Arcachon)

Baia di Arcachon (Bassin d'Arcachon)

Con 47 miglia (76 chilometri) di spiagge sul lungomare e sul lago, idilliache località turistiche orlate di pinete e paludi e la duna di sabbia più alta d'Europa, la baia di Arcachon (Bassin d'Arcachon) è il rifugio preferito dagli amanti della natura diretti alla costa atlantica della Francia .

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
+39 22 331 2036
+39 22 331 2036