Ulteriori informazioni sulla nostra risposta al Covid-19.

Scopri di più
Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Beirut

Cose da fare a  Beirut

Beirut ti dà il benvenuto

Antica ma affascinante, misteriosa ma ospitale, Beirut, situata sulle rive del Mediterraneo, ha un fascino multiforme che continua ad attirare i viaggiatori. La capitale del Libano una volta era conosciuta come la Parigi dell'Est e sembra che stia rivendicando quel soprannome. Oggi, il centro rinnovato pullula di professionisti alla moda e grattacieli scintillanti, e un quartiere centrale degli affari offre boutique, una straordinaria collezione di archeologia al Museo Nazionale e molti caffè che servono caffè nero denso e gustosi mezes (piccoli piatti). Al di fuori di Beirut si trovano le rovine di alcune delle più grandi civiltà antiche del mondo e i tour che collegano comodamente più siti possono massimizzare il tuo potenziale turistico. I visitatori per la prima volta vorranno recarsi alle grotte calcaree della Grotta di Jeita, a 12 miglia (20 chilometri) da Beirut, seguiti da Byblos, una delle città più antiche del mondo, e Harissa, nota per la statua della Vergine Maria e per la sua ampia visualizzazioni. Un altro tour collega le rovine romane di Baalbek (a due ore da Beirut) e le rovine omayyadi di Anjar con le grotte di Ksara, una serie di antiche caverne utilizzate come cantine. Oppure puoi combinare Tiro, patrimonio mondiale dell'UNESCO, un'antica città romana a circa un'ora da Beirut che è ancora abitata oggi, con i luoghi sacri di Sidone e la città costellata di monumenti di Maghdouche. Qualunque tour tu scelga, tornerai a Beirut in tempo per visitare alcuni dei famosi bar e locali notturni della città.

Le 10 migliori attrazioni a Beirut

#1
Jeita Grotto

Jeita Grotto

star-5554
La spettacolare Grotta di Jeita in Libano fa un'entusiasmante gita di un giorno da Beirut. Una volta considerata finalista per le Sette Meraviglie Naturali del Mondo, questa spettacolare grotta è divisa in due livelli: una grotta inferiore e una grotta superiore, che contiene la Camera Bianca, sede della più grande stalattite del mondo.Altro
#2
Byblos (Jbeil)

Byblos (Jbeil)

star-5464
Un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, Byblos (Jbeil) ha ospitato una ricchezza di civiltà negli ultimi 8.000 anni. Un porto storico, un castello crociato, un suggestivo centro medievale e un affascinante sito archeologico aggiungono fascino al patrimonio. Durante l'estate, c'è una vivace scena di festa e ottimi ristoranti di pesce.Altro
#3
Baalbek

Baalbek

star-5416
Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, le rovine di Baalbek in Libano sono alcune delle strutture greco-romane meglio conservate di tutto il Medio Oriente. Il sito era una volta una fiorente città fenicia conosciuta come Heliopolis ("Città del Sole"), e oggi, il Tempio di Bacco, il Tempio di Venere e il Tempio di Giove offrono visioni di glorie passate.Altro
#4
Chateau Ksara

Chateau Ksara

star-5413
Fondato nel 1857, lo Château Ksara è una delle più antiche cantine del Libano e una tappa sempre popolare nei tour della Valle della Bekaa. Situata a circa 3.280 piedi (1.000 metri) sul livello del mare, la tenuta ha vigneti in tutto il Libano. Protagonisti dello spettacolo in cantina, oltre ai vini stessi, sono le storiche cantine scavate nella grotta di 2 chilometri.Altro
#5
Nostra Signora del Libano (Notre Dame du Liban)

Nostra Signora del Libano (Notre Dame du Liban)

star-5530
Su una collina di 600 metri appena a nord di Beirut che domina la baia di Jounieh si trova una statua in bronzo dipinto della Vergine Maria con le mani tese verso la città. Il santuario di Nostra Signora del Libano (Notre Dame du Liban), la santa patrona della nazione, è stato eretto nel 1908 ed è diventato uno dei santuari più importanti del mondo alla Vergine Maria e attira milioni di pellegrini e visitatori ogni anno. È anche conosciuto occasionalmente come Nostra Signora di Harissa.Raggiungere la base della statua bianca richiede 10 minuti su per la collina da Jounieh a bordo di unTeleferique, o in funivia. Le vedute di Beirut e del mare oltre dalla base di Harissa valgono la corsa in sé.Altro
#6
Anjar

Anjar

star-5391
Fondato all'inizio dell'VIII secolo, all'inizio del periodo islamico, il sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO di Anjar è un affascinante esempio di città fortificata degli Omayyadi. Situato nella valle della Bekaa in Libano, a cavallo di un'importante rotta commerciale, i punti salienti di Anjar includono i resti di palazzi, una moschea e bagni pubblici in stile romano.Altro
#7
Foresta dei Cedri di Dio (Horsh Arz el-Rab)

Foresta dei Cedri di Dio (Horsh Arz el-Rab)

star-575
Apprezzati nei tempi biblici, i cedri del Libano sono i resti di un'antica foresta. La Foresta dei Cedri di Dio (Horsh Arz el-Rab), un ammasso vicino alla Valle Qadisha del Libano settentrionale, è riconosciuta come patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questi alberi maestosi, una specie distinta nota come cedrus Libani, possono vivere più di 1.000 anni e raggiungere un'altezza di 130 piedi (40 metri).Altro
#8
Museo nazionale di Beirut (Musée National de Beyrouth)

Museo nazionale di Beirut (Musée National de Beyrouth)

star-519
Una tappa essenziale per tutti i visitatori della città, il Museo nazionale di Beirut (Musée National de Beyrouth) presenta un'impressionante e ben esposta collezione di manufatti archeologici di tutte le epoche, offrendo una panoramica completa della storia del Libano. L'ingresso al Museo Nazionale di Beirut è un punto fermo della maggior parte dei tour a piedi storici di Beirut.La collezione del museo è esposta in ordine cronologico, iniziando dalla preistoria e terminando nell'era ottomana. Il circuito inizia al piano terra, dove troverai varie statue antiche e mosaici. Il livello superiore del museo presenta più di 1.000 manufatti dell'età del bronzo e del ferro, nonché dell'era ellenistica, romana, bizantina e mamelucca, tutti organizzati per tema. Dei suoi numerosi manufatti, le statuette di bronzo dorato fenicio trovate sepolte vicino al Tempio dell'Obelisco sono probabilmente le più famose del museo.Altro
#9
Piazza dei Martiri (Place des Martyrs)

Piazza dei Martiri (Place des Martyrs)

star-531
Il 6 maggio 1916 un gruppo di nazionalisti libanesi fu impiccato per essersi ribellato al dominio turco. Nel 1965 una statua in bronzo fu eretta in loro memoria in quella che oggi è chiamata Piazza dei Martiri (Place des Martyrs). Da allora è stato il luogo di ritrovo pubblico più importante del Libano e il luogo della massiccia manifestazione del 14 marzo 2005, che ha portato 1 milione di libanesi in piazza nell'anniversario di un mese dell'omicidio di Hariri.Altro
#10
Sidone (Saida)

Sidone (Saida)

star-569
Menzionata nel libro della Genesi, l'antica città portuale di Sidone è nota ai libanesi come Saida. Il suo pittoresco centro storico vanta attraenti souk, moschee storiche, un castello sul mare dei crociati, un khan (locanda commerciale) del XVII secolo e un affascinante museo del sapone. Vicino alla città si trova il Tempio di Eshmun, le rovine fenicie meglio conservate del Libano.Altro

Idee di viaggio

I migliori siti antichi vicino a Beirut

I migliori siti antichi vicino a Beirut

Come trascorrere 1 giorno a Beirut

Come trascorrere 1 giorno a Beirut

Come trascorrere 3 giorni a Beirut

Come trascorrere 3 giorni a Beirut

Le migliori attività a Beirut

Esplora il Libano con veicolo privato e guida!

Esplora il Libano con veicolo privato e guida!

star-5
3
Da
250,00 US$
per gruppo
Campo profughi in Libano

Campo profughi in Libano

star-5
1
Da
89,24 US$

Recensioni recenti di esperienze a Beirut

All about Beirut

When to visit

After its rainy winters, Beirut dials up the activity levels, with visitors arriving for its comfortably warm and sunny spring days, and numbers climbing again for July and August’s blazing heat. A steady flow of events keeps the atmosphere upbeat, starting with June’s Cultural Festivals and often culminating in the head-banging of September’s Metal Fest.