Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Bohemia

Categoria

Moser Glassworks (Sklárne Moser)
star-4
85

La Boemia è stata a lungo associata alla produzione di cristalli e oggetti in vetro, e uno dei suoi migliori esponenti è Moser Glassworks (Sklárne Moser), fondata nel 1893 e con sede nella famosa e pittoresca città termale di Karlovy Vary, a 130 km (81,25 miglia) ad ovest di Praga. Tradizionalmente realizzato secondo una formula segreta, il vetro Moser è rinomato per i suoi colori intensi simili a gioielli e viene creato a mano in fabbrica, aperta per le visite, utilizzando cristallo ecologico senza piombo. I soffiatori di vetro tramandano le loro competenze di generazione in generazione e in tutto ci vogliono fino a dieci anni per diventare esperti nella sagomatura e soffiatura del vetro a mano lavorando a fianco di forni riscaldati a 1.200 ° C. L'elegante vetreria Moser abbellisce i tavoli reali e viene utilizzata nella realizzazione dei premi per il Festival Internazionale del Cinema di Karlovy Vary, che si tiene ogni anno a luglio. Raffinati esempi del mestiere, dai vasi di fiori blu zaffiro ai calici da vino delicatamente dorati, sono magnificamente esposti nel nuovo Museo Moser, che offre resoconti multimediali della lunga storia dell'azienda mentre celebra oltre 120 anni di talento nella soffiatura del vetro. Una galleria di vendita consente ai visitatori di acquistare oggetti in vetro Moser e la terrazza del bar è un piacevole luogo estivo per caffè e dolci tra scintillanti sculture di cristallo e fontane.

Scopri di più
Castello di Cesky Sternberk (Hrad Cesky Sternberk)
star-5
25

Seduto in alto su uno sperone di granito sopra il fiume Sázava tra Brno e Praga in Boemia, il castello di Cesky Sternberk (Hrad Cesky Sternberk) è un imponente castello gotico che è stato molto abbellito ed esteso nel corso dei secoli. È stata fondata a metà del XIII secolo dall'aristocratica famiglia Sternberg, i cui discendenti vi abitano ancora oggi, la ventesima generazione a farlo. Rinforzi alle mura fortificate arrivarono nel 1467, quando fu aggiunta una torre di avvistamento, e gli aggiornamenti barocchi agli alloggi furono effettuati dopo la guerra dei trent'anni con la Svezia alla fine del XVII secolo, quando il castello era diventato una casa di famiglia piuttosto che un torre di difesa. Ulteriori ammodernamenti all'inizio del XX secolo hanno visto Český Šternberk equipaggiato con elettricità, riscaldamento e acqua corrente, e sebbene il castello sia stato `` nazionalizzato '' nel 1949 dagli occupanti comunisti della Cecoslovacchia, è stato restaurato alla famiglia Sternberg nel 1992 dopo la Rivoluzione di velluto . Oggi sono aperte ai visitatori 15 suite di camere riccamente arredate, piene di mobili rinascimentali, sontuosi affreschi, trofei di caccia, decorazioni in stucco e ritratti della famiglia Sternberg, nonché un'eccezionale collezione di 545 incisioni in rame raffiguranti gli eventi della Guerra dei Trent'anni .

Scopri di più
Castello di Loket (Hrad Loket)
1 tour e attività

Le austere torri e merlature del castello gotico di Loket del XII secolo (Hrad Loket) si erge su un promontorio granitico su un'ansa del fiume Ohře e domina la città boema occidentale di Loket vicino alle torbiere, ai pini e alle foreste di betulle dello Slavkov Area paesaggistica protetta dalla foresta. Originariamente costruito come fortezza difensiva per proteggere le rotte commerciali da Praga, il castello divenne il rifugio reale preferito del re Carlo IV di Boemia, che venne qui a metà del XIV secolo per godersi la caccia nelle foreste circostanti. Più tardi nella sua vita, Loket fu occupata da diverse famiglie nobili ceche e tra il 1822 e il 1948 fu utilizzata come prigione. Oggi i tour dei suoi imponenti interni includono le camere di tortura nelle segrete, dove è possibile avvistare alcuni strumenti di tortura estremamente grafici.

Nel corso del XIX secolo, la città di Loket divenne nota per le sue fabbriche di porcellana e oggi il castello espone una collezione di porcellane di qualità eccezionale, tra cui vasi Art Déco e rare tazze termali utilizzate quando si prendeva l'acqua nella vicina Karlovy Vary. Altre mostre sparse nel suo labirinto di stanze, cantine e segrete includono reperti archeologici della zona e raffinati affreschi pastorali sbiaditi nelle gallerie del primo piano. Una piccola armeria occupa sezioni della torre romanica, dove secondo la leggenda si annida da secoli un simpatico drago.

Scopri di più
Parco Nazionale della Svizzera Boema (Parco Narodni Ceske Svycarsko)
star-5
1528
1 tour e attività

Potrebbe essere il parco nazionale più recente della Repubblica Ceca, ma il Parco Nazionale della Svizzera Boema (Parco Narodni Ceske Svycarsko) è stato a lungo una destinazione popolare per commercianti e artisti. Il curioso nome del parco è stato ispirato da due artisti svizzeri del XIX secolo che si stabilirono nella regione perché ricordava loro la loro patria. Oggi il parco attira escursionisti, ciclisti, scalatori e amanti della natura da tutto il mondo.

Scopri di più
Porta Pravcice (Pravcická Brána)
star-5
1918
1 tour e attività

Gli escursionisti di Praga e gli escursionisti di frontiera tedeschi si riversano tutti al confine nord-occidentale della Repubblica Ceca per esplorare una delle fughe naturalistiche preferite del paese. Chiamato Parco Nazionale della Svizzera Boema, è ricoperto da lussureggianti paesaggi verdi, ripide gole fluviali navigabili e, la più famosa, Porta Pravcice (Pravcická Brána). Nota come il più grande arco di roccia naturale d'Europa, la Porta di Pravcice raggiunge i 16 metri di altezza e 3 metri di larghezza e si erge come il simbolo più orgoglioso del parco.

Durante la tua visita al parco, controlla la dolce città fluviale di Hřensko prima o dopo il trekking per vedere la Porta di Pravcice, che può essere spiata da vari punti di vista (molti dei quali a pagamento, quindi porta la valuta). Quindi, durante il tuo ritorno sulla rotta circolare, viaggia in barca lungo le calme acque della gola di Edward tagliata dal fiume.

Scopri di più
Ceske Budejovice

La città ceca di Ceske Budejovice nella Boemia meridionale potrebbe essere meglio conosciuta per la birra che viene prodotta lì dal 13 ° secolo. Anche se non sei un amante della birra, questo affascinante capoluogo di provincia merita una visita grazie alla sua vasta piazza principale, ai vicoli tortuosi e al ruolo di buona base per esplorare la regione.

Scopri di più
Museo del Ghetto (Muzeum Ghetta)

Un'ora a nord di Praga si trova il Memoriale di Terezín, utilizzato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale come punto di transito per gli ebrei trasportati ad Auschwitz e in altri campi di sterminio nell'Europa orientale. Fu costruita come città di guarnigione nel 1780 dall'imperatore Francesco Giuseppe e, due secoli dopo, fu trasformata in campo di lavoro fortificato e ghetto dalla Gestapo. Dal 1940 in poi, più di 30.000 detenuti morirono di malattia e di fame nella caserma di Magdeburgo, i cui cancelli recano il famigerato slogan "Arbeit Macht Frei": "il lavoro ti rende libero".

Il memoriale è aperto per visite guidate che comprendono la prigione della Gestapo, le caserme, il cimitero ebraico sovrastato da un'imponente Stella di David, il crematorio, l'obitorio e il Museo del Ghetto, inaugurato nel 1991 nell'ex scuola barocca del campo. Tra le mostre che stimolano la riflessione ci sono dipinti di bambini imprigionati a Terezín e due documentari altamente emotivi con testimonianze oculari di sopravvissuti, oltre a mostre temporanee che mettono in luce la tragedia della vita nel ghetto e il ruolo di Terezín come centro di transito nazista per gli ebrei di tutta Europa. C'è un memoriale a forma di stella per i bambini morti nel campo nel cortile dietro la scuola.

Scopri di più
iQlandia

Offrendo istruzione e intrattenimento interattivi a Liberec, il moderno centro scientifico iQLANDIA ha un planetario 3D e centinaia di mostre originali relative alla scienza e alla tecnologia. È anche la casa del primo, e unico, robot umanoide nella Repubblica Ceca.

Scopri di più
Museo Jan Becher (Jan Becher Muzeum)

L'elaborata città barocca di Karlovy Vary nella Boemia occidentale è famosa per le sue terme, i cristalli e la Becherovka, un liquore alle erbe che fu inventato per la prima volta nel 1807 dal farmacista Jan Becher usando l'acqua pura che rese famosa la città. Oggi la Becherovka viene ancora distillata secondo la stessa ricetta segreta - nota solo a due persone contemporaneamente - utilizzando una miscela di ingredienti naturali tra cui zucchero, cannella, erbe e spezie. È una delle bevande preferite dalla Repubblica Ceca ed è anche esportata in più di 35 paesi in tutto il mondo. Il Museo Jan Becher (Jan Becher Muzeum) è stato aperto nel 2009 nei locali originali della distilleria quando la produzione si è spostata in locali più grandi. Le visite guidate portano nelle cantine sotterranee originali, dove Becherovka è stata conservata per due mesi in grandi botti di rovere, e mostrano la storia del liquore in un breve filmato prima di ripercorrere ogni fase della sua produzione. Il museo è pieno di ritratti di sei generazioni della famiglia Becher, manifesti pubblicitari per due secoli ed esempi di tazze di porcellana da cui Becherovka era tradizionalmente bevuta.

Dopo aver visitato il museo, Becherovka è disponibile per degustare direttamente o in una varietà di cocktail nella sala degustazione, il Terrace Bar e l'Esplanade; può anche essere acquistato in versioni personalizzate della sua bottiglia verde, distintamente piatta, da portare a casa come souvenir.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
+39 22 331 2036
+39 22 331 2036