Cartagena
Seleziona date
Scegli le date
Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Cartagena

Cose da fare a  Cartagena

Cartagena ti dà il benvenuto

Fondata nel 1533 come centro dell'impero spagnolo, Cartagena si è sviluppata in un mare di colori e un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO all'interno della città fortificata coloniale. I tour della città - in auto, a piedi o anche in carrozza trainata da cavalli - portano i visitatori attraverso le strade acciottolate e alla famosa fortezza di San Felipe. I tour mirati fanno luce sui mondi multiculturali della gastronomia o della musica locale, o sulla vita dell'autore locale Gabriel Garcia Marquez. La vicina collina La Popa offre viste sulla città vecchia, sul porto e sul monastero di Santa Cruz del XVII secolo. Partecipare a un corso di cucina o visitare un museo dell'oro rivela l'eredità della città, un mix di colonizzatori africani, europei e nativi americani. Di notte, le strade della città calda e umida si riempiono di mercati, danze tradizionali e festaioli che si riversano fuori dai vivaci locali notturni. Per chi vuole scappare, un breve giro in barca porta i viaggiatori a Barú e Playa Blanca, dove le spiagge bianche e l'acqua cristallina sono il puro paradiso caraibico. Un po 'più in là i viaggiatori raggiungono le Isole del Rosario, un parco nazionale con una delle barriere coralline più importanti del paese. A nord-ovest di Cartagena, il famoso vulcano di fango El Totumo consente alla gente del posto e ai viaggiatori di godere di massaggi terapeutici e delle proprietà curative naturali dei bagni di fango.

Le 15 migliori attrazioni a Cartagena

Vulcano di fango Totumo (El Totumo)

star-4.5804
Il vulcano Totumo (El Totumo) è tra le gite giornaliere più popolari di Cartagena. Una piccola caldera vulcanica è diventata un'attrazione principale: un bagno riscaldato naturalmente di limo bruno grigiastro. Dopo esserti mosso nel mix brodoso, dirigiti verso la laguna della porta accanto per lavare via il fango ricco di minerali, che si ritiene abbia proprietà terapeutiche.Altro

Isole del Rosario (Islas del Rosario)

star-4.51.533
Le Isole del Rosario (Islas del Rosario) sono un punto culminante della costa caraibica della Colombia, famose per la loro vivace vita marina, le spiagge bianche incontaminate e le località balneari assolate. Un gruppo di 28 idilliache isole al largo della città portuale di Cartagena, questo arcipelago si trova in cima alla terza barriera corallina più grande del mondo e costituisce il Parco Nazionale delle Isole del Rosario.Altro

Castello di San Felipe de Barajas (Castillo San Felipe de Barajas)

star-4.5612
Alcuni storici dicono che se non fosse per il castello di San Felipe de Barajas (Castillo San Felipe de Barajas), il Sud America ora parlerebbe inglese. La fortezza del XIV secolo proteggeva la città costiera di Cartagena dall'invasione inglese, consentendo agli spagnoli di mantenere il loro dominio. Oltre al ruolo che svolge nella storia della Colombia, il castello attira i visitatori con le sue viste panoramiche sul porto.Altro

Città vecchia di Cartagena

star-52.117
Con edifici dai colori vivaci, monumenti coloniali e balconi ricoperti di bouganville, il centro storico di Cartagena è noto per la sua bellezza e per il suo status di patrimonio mondiale dell'UNESCO. I punti salienti includono la verdeggiante Plaza de Bolivar, la suggestiva Torre dell'orologio (Torre del Reloj) e il Museo dell'Oro (Museo de Oro).Altro

Convento de la Popa de la Galera

star-5412
Seduto in cima al punto più alto di Cartagena, Convento de la Popa è un convento del XVII secolo caratterizzato da graziosi portici in pietra e un cortile interno pieno di fiori. Storia e architettura a parte, la più grande attrazione del convento è il paesaggio: dal trespolo di 152 metri, i viaggiatori sono ricompensati con ampie vedute della costa caraibica e della città coloniale.Altro

Chiesa di Santo Domingo (Iglesia de Santo Domingo)

star-5550
La chiesa di Santo Domingo (Iglesia Santo Domingo,) fondata nel 1534, è la chiesa più antica di Cartagena e una delle prime nell'emisfero. La struttura in pietra originale, terminata nel 1551, fu così gravemente danneggiata da Sir Francis Drake nel 1586 che fu necessario costruire una nuova chiesa; l'attuale incarnazione fu finalmente completata nel corso del 1700.Gli interni freschi e spaziosi, con la sua imponente navata centrale fiancheggiata da massicce colonne in pietra e un suggestivo altare in marmo, sono insoliti e meritano sicuramente una visita. La maggior parte dei viaggiatori trascorrerà più tempo in Plaza Santo Domingo, proprio di fronte,il luogo in cui godersi un po 'di riposo e relax con una bevanda a prezzi premium. Circondata da alcune delle architetture più belle della città e piena di tavolini da caffè ombreggiati da ombrelloni, la piazza è anche una calamita per i venditori di souvenir. Assicurati di contrattare.Altro

Las Bovedas

star-5433
Acquirenti, barhopper e appassionati di fotografia affollano la pittoresca Las Bovedas, situata nell'angolo nord-orientale dell'antica città fortificata di Cartagena. Decine di archi, che vanno da Santa Clara alla Fortezza di Santa Catalina, ospitano negozi di souvenir, gioiellerie, piccoli bar e gallerie.Altro

Piazza Bolivar (Plaza Bolivar)

star-5389
Questo parco ombreggiato, incentrato su una fontana gocciolante e sulla statua di Simon Bolivar, è un luogo di ritrovo più locale rispetto ai caffè esclusivi che occupano Plaza Santo Domingo. Le panchine sono piene di vecchietti dall'aria pensierosa e baristi vagabondi fanno il loro giro, vendendo dolci sorsi di "tinto", caffè nero, per pochi pesos. L'intrattenimento pomeridiano potrebbe essere un predicatore itinerante che salva le anime per i centavos.Certo, è un bel posto per i viaggiatori che cercano solo un posto ombreggiato per rilassarsi. La piazza è circondata da alcuni degli edifici più belli della città e potrai acquistare gli stessi gioielli di conchiglie, cappelli intrecciati, splendidi acquerelli e imitazioni di Botero dai venditori di Plaza Bolivar come faresti in qualsiasi altro luogo all'interno delle mura della città.Altro

Cattedrale di San Pedro Claver (Iglesia de San Pedro Claver)

star-5217
La Cattedrale di San Pedro Claver di Cartagena (Iglesia de San Pedro Claver) immortala la vita di San Pedro Claver, uno dei primi pionieri dei diritti umani nelle Americhe. L'austera facciata in pietra della cattedrale allude ad un interno tranquillo, dove i visitatori possono rendere omaggio alle spoglie del santo, visibili attraverso una teca di vetro dorato.Altro

Voliera nazionale della Colombia (Aviario Nacional de Colombia)

star-4113
Sede di circa 190 specie diverse di uccelli, la voliera nazionale della Colombia ospita una flora diversificata e oltre 2.000 uccelli. Il parco di 17 acri (7 ettari) classifica gli uccelli secondo tre ecosistemi colombiani: foresta pluviale tropicale, zona costiera e deserto, e promette un'esperienza arricchente per gli amanti della fauna selvatica.Altro

Monumento alle scarpe antiche (Los Zapatos Viejos)

star-526
Situato alla base del Castello di San Felipe, il Monumento alle scarpe antiche (Los Zapatos Viejos) è una gigantesca scultura di un paio di vecchi stivali. Luogo popolare per un selfie, il monumento è stato creato da Hector Lombana Piñeres in risposta alla poesia "Mi Ciudad Nativa" del poeta locale (e uno degli scrittori più rispettati del Sud America) Luis Carlos López.Altro

Museo dell'oro (Museo de Oro Zenu)

star-553
Inaugurato nel 1982, il Museo dell'Oro di Cartagena (Museo de Oro Zenu) è dedicato agli indigeni Zenu della Colombia. Ospitata in un imponente edificio coloniale di fronte a Plaza Bolivar, la prima stanza accoglie i visitatori con un giaguaro dorato preispanico e una farfalla in filigrana d'oro decorata. In effetti, ci sono 538 pezzi d'oro da vedere, oltre a 61 sculture, tra cui sculture in osso, che troverai nella stanza accanto - La Sociedad - dedicata alla pittura del corpo e alle tradizioni tessili dello Zenù.La mostra finale, La Epoca Hidráulico, descrive le imprese di ingegneria idraulica del popolo Zenú. Si stima che, fino a 2.500 anni fa, mezzo milione di ettari di terreno di Panzenu fosse coltivato con l'aiuto di una vasta rete di canali scavati a mano che correvano fino a 4 km di lunghezza e 10 metri di larghezza, rendendoli tra i più grandi funzionalità realizzate nelle Americhe. Il Museo dell'Oro di Cartagena ha anche una libreria e un auditorium in loco.Altro
#13
Monumento La India Catalina

Monumento La India Catalina

star-440
All'ingresso principale del centro storico di Cartagena, il Monumento La India Catalina è una rappresentazione in bronzo della Doña Marina della Colombia - India Catalina.Figlia di un capo locale, nel 1509 Catalina fu rapita, all'età di 14 anni, dalla sua casa di Galerazamba. Dopo aver imparato lo spagnolo nella Repubblica Dominicana, le fu chiesto di accompagnare il conquistatore spagnolo Pedro de Heredia come interprete e presenza pacificatrice nelle interazioni tra i gruppi spagnoli e indigeni.Il popolo locale dei Calamari fu decimato dalla conquista spagnola, e ciò fu in parte dovuto alla collusione di Catalina con gli spagnoli. In questo senso, potrebbe sembrare strano che la sua scultura sia diventata così iconica, ma in realtà è un tributo agli indigeni che abitavano questa terra prima della conquista spagnola.Scolpito dall'artista spagnolo Eladio Gil Zambrana e inaugurato nel 1974, il monumento è diventato così famoso intorno a Cartagena che le repliche su piccola scala vengono assegnate come premi al Festival del cinema di Cartagena.Altro

Plaza de San Diego

star-5226
Nel centro storico di Cartagena, ogni sera la Plaza de San Diego si anima con artisti di strada che intrattengono la folla. I venditori vendono di tutto, dai gioielli ai sigari cubani ai dipinti, e alla fine della giornata, il traffico viene bloccato su due lati in modo da poter disporre di più posti a sedere all'aperto fuori dai ristoranti che costeggiano la piazza.Circondata da edifici color gelato e balconi ricoperti di bouganville appena fuori dal centro della città vecchia, la Plaza de San Diego è una reliquia duratura della ricchezza che Cartagena deteneva durante i giorni del picco del commercio di oro, zucchero e schiavi. Sede del famoso Hotel Santa Clara, la piazza è un luogo popolare dove sedersi, ordinare un drink o uno spuntino e guardare il mondo che passa mentre si ascolta la musica dal vivo degli artisti di strada locali.Altro

Casa Museo Rafael Nuñez

star-4.5566
A Cartagena, la Casa de Rafael Núñez è un palazzo che un tempo era la dimora del famoso politico, poeta e avvocato Rafael Núñez. Presidente del paese in quattro occasioni, l'importanza di Núñez nella storia della Colombia non può essere sopravvalutata - non solo ha scritto la costituzione del paese del 1886, in vigore fino al 1991; ha anche scritto le parole dell'inno nazionale colombiano.A tre minuti a piedi dalla città murata di El Cabrero, la villa bianca e verde in stile caraibico-antillano fu costruita nel 1858 e oggi è un museo dove è possibile vedere i documenti e gli oggetti personali di Núñez tra cui mobili, dipinti e arte. Proprio di fronte alla Casa de Rafael Núñez vedrai la cappella di Ermita del Cabrero, dove riposano le ceneri di Núñez e di sua moglie.Altro

Idee di viaggio

Come trascorrere 3 giorni a Cartagena

Come trascorrere 3 giorni a Cartagena

Come trascorrere 2 giorni a Cartagena

Come trascorrere 2 giorni a Cartagena

Le migliori attività a Cartagena

Gli operatori hanno pagato un importo maggiore a Viator per mostrare le proprie esperienze in primo piano

Tutto su Cartagena

When to visit

There’s no escaping the heat in Cartagena, but a winter visit reduces the chance of rain. Though crowds are guaranteed, December through February is an ideal time for hitting the beach, and winter also coincides with Hay Festival and Storyland. If you can stand the rain, an off-season visit from August through November promises fewer crowds and lower prices.

Le persone chiedono anche

What is Cartagena known for?

Cartagena is best known for the colorful colonial architecture of its UNESCO-listed Old Town—top sights include San Felipe de Barajas Castle and Bolivar Square—and its proximity to Rosario Islands and Totumo Mud Volcano. It also boasts vibrant culture and cuisine that combines the best of Latin America and the Caribbean.

...Altro
How many days do you need in Cartagena?

To fully explore Cartagena’s UNESCO World Heritage-listed Old Town and venture to the neighboring Caribbean islands, you need a minimum of three to five days. As well as exploring the Walled City, spend a day at the Totumo Mud Volcano and another on the idyllic shores of Playa Blanca and Isla Baru.

...Altro
What is there to do in Cartagena?

Things to do inside the UNESCO-listed Walled City of Cartagena include admiring the colonial architecture of Las Bovedas, and visiting San Felipe de Barajas Castle and Bolivar Square. Day trips head to Playa Blanca and Baru Island, the African town of San Basilio de Palenque and Totumo Mud Volcano.

...Altro
How do I spend a day in Cartagena?

With one day in Cartagena, you can fully explore the UNESCO-listed Walled City. Admire the bright buildings and bougainvillea-covered balconies of Old Town and Las Bovedas; delve into the colonial history of San Felipe de Barajas Castle and the 17th-century Convento de la Popa; and sample coffee and Caribbean-style street food.

...Altro
Is it safe to walk around Cartagena?

Yes and no. During the day, Cartagena is a safe and welcoming place to explore—exercise the usual caution when it comes to valuables, and your chance of encountering petty crime will be low. After dark, the city can be riskier, so avoid walking alone in dimly-lit areas at night.

...Altro
Is Cartagena worth visiting?

Yes. Cartagena should be on your Colombia itinerary. The jewel in the crown of Colombia’s Caribbean Coast, the city offers a vibrant mix of colonial architecture and a brightly colored, UNESCO-listed Old Town, plus easy access to natural delights such as Playa Blanca, Isla Baru, Totumo Mud Volcano, and Rosario Archipelago.

...Altro
Domande frequenti