Ricerche recenti
Cancella

Ci impegniamo ad aiutarti a sentirti sicuro di tornare là fuori. Scopri quali passi stanno compiendo gli operatori per tenerti al sicuro e cerca attività con maggiori misure di sicurezza. Prima di andare però, è sempre meglio controllare le normative locali per le ultime informazioni sulla destinazione.

Scopri di più

Attrazioni di America Centrale e America del Sud

Categoria

Sacred City of Caral-Supe
star-5
3
18 tour e attività

Nota come la città più antica delle Americhe, Caral è tra le più importanti rovine del Perù, da visitare in giornata dalla vicina Lima. Il sito è elencato nel Patrimonio Mondiale dell'UNESCO e si estende su una superficie di circa 60 ettari, nell’arida valle di Supe, e fu abitato tra il 2600 a.C. e il 2000 a.C. Inizialmente scoperto solo nel 1948, recenti scavi hanno portato alla luce un complesso elaborato di templi, piazze e alcune delle più grandi piramidi a terrazza di tutto il mondo.

Tutto ciò ha portato gli archeologi a pensare che Caral sia la leggendaria ‘Città Madre’ delle antiche civiltà. Attualmente aperto al pubblico, il sito è conosciuto per i suoi resti ben conservati e per la collezione di bellissimi manufatti che includono un quipu (un rudimentale sistema matematico utilizzato dalla popolazione Inca) e un certo numero di strumenti musicali, costruiti con ossa di animali; sorprendentemente nessuna traccia di armi da guerra.

Scopri di più
Cusco Cathedral (Catedral del Cuzco)
star-4.5
91
212 tour e attività

La Cattedrale di Santo Domingo è un gioiello coloniale di Cusco che vanta un altare d'argento e un coro splendidamente scolpito. L'edificio sorge sul sito di un palazzo Inca, ed è stato costruito con blocchi di pietra provenienti dalla vicina città inca di Sacsayhuaman, dai conquistatori trionfanti.

La cattedrale riccamente decorata è stata costruita tra il 1559 e il 1654 sulla piazza principale della città, Plaza de Armas, ed è ricca di opere d'arte del periodo coloniale, manufatti e preziose cappelle. L’opera d’arte più famosa è ‘L’ultima cena’ di Marcos Zapata che raffigura Gesù e i suoi discepoli mentre mangiano e bevono prodotti del luogo, come una bevanda Inca al mais. La facciata con preziosi ornamenti dispone di due cupole che fiancheggiano le cappelle e la navata, il tutto caratterizzato da uno stile ibrido gotico-rinascimentale.

Scopri di più
Tijuca National Park (Parque Nacional da Tijuca)
star-4
195
132 tour e attività

A lush Atlantic rainforest, Tijuca National Park is an absolute wonder it is the world’s largest urban forest which covers 12.4mi² (32km²) and was a result of incredible forward thinking by Emperor Dom Pedro II.

In 1861 he saw the deforestation of the land around Rio and ordered that Tijuca be replanted to secure the water supply for future citizens. It was replanted over ten years ago and still plays a key role in making sure Rio has fresh water.

The national park includes the Corcodova which offers stunning views from its summit where the iconic statue of Christ the Redeemer is situated. It also offers fantastic picnic areas, many waterfalls and some great walks.

Wildlife in the park includes insects, ocelots and howler monkeys. The reintroduction of birdlife has been particularly successful and it is a birdwatchers heaven.

Scopri di più
Awana Kancha
21 tour e attività

Lo stabilimento in cui si lavorano i tessuti di Awana Kancha è una tappa divertente e, allo stesso tempo, culturale da non mancare durante il percorso tra Cusco e la Valle Sacra. Situato a 30 minuti dal centro di Cusco, questo conosciuto laboratorio artigianale è un luogo a poco prezzo per conoscere gli alpaca e la cultura andina. Senza dover pagare un biglietto, si possono ammirare le donne dell’Awana Kancha nei loro vestiti tradizionali mentre filano tessuti colorati proprio davanti ai vostri occhi.

Utilizzando lana di alpaca, lama, guanachi e vicunyas, le donne creano motivi con coloranti naturali che esistono nelle Ande fin dai tempi degli Inca. Oltre a visionare i tessuti, i visitatori hanno la possibilità di dar da mangiare lama o alpaca direttamente dalle loro mani, o dando loro del latte da una bottiglia. La traduzione letterale di Awana Kancha sarebbe ‘Palazzo della Tessitura’ e i capi di abbigliamente in vendita saranno senza dubbio migliori di quelli che troverete nei mercati più grandi.

Scopri di più
Casco Viejo
star-4.5
102
101 tour e attività

Il quartiere superstite più antico di Panama è anche il più fortificato, un insieme di edifici coloniali con bellissime ceramiche, situato all’estremità di una penisola fortificata. Le mura hanno protetto con successo il primo insediamento spagnolo sulla costa del Pacifico, oggi Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Dopo decenni di abbandono, Casco Viejo viene finalmente rivitalizzata.

Nuovi alberghi e ristoranti, alcuni dei quali molto eleganti, occupano i secolari edifici. Monumenti storici della città come El Arco Chato del 1671, la Cattedrale Metropolitana del 1798 e molte piazze, palazzi, mercati e chiese sono stati restaurati, così come le strade strette caratterizzate da fioriti balconi francesi. Una volta a Panama, non mancate di fare una passeggiata tra le vie del caratteristico quartiere Casco Viejo.

Scopri di più
Amador Causeway (Calzada de Amador)
star-4.5
74
85 tour e attività

La Calzada de Amador, allineata da una serie di palme, è famosa per la fantastica vista sui grattacieli del centro di Panama, sull’omonima Baia affollata di yacht e sul Ponte delle Americhe, proprio all'ingresso del canale.

Sentieri panoramici seguono l'acqua, pavimentati con pietre utilizzate nella costruzione del canale, lungo una strada rialzata che si estende per quasi 3 chilometri nel Pacifico, collegando la città a tre piccole isole: Noas, Perico e Flamenco. Nella Calzada si affollano visitatori provenienti da tutto il mondo anche per fare dello shopping nei lussuosi centri commerciali e per godere della vita notturna, grazie agli eleganti bar e alle discoteche per tutti i gusti.

Scopri di più
Barranco
star-5
2
118 tour e attività

Il quartiere più bohemienne di Lima, il vivace Barranco, divenne popolare verso la fine del XIX secolo, grazie all’afflusso di poeti, scrittori e artisti nelle località balneari di Las Sombrillas e Barranquito. Benchè integrato nella capitael fin dal 1860, Barranco conserva ancora la sua atmosfera da villaggio, grazie alla sorprendente architettura coloniale e agli edifici dai colori vivaci, in netto contrasto con i moderni grattacieli della vicina Miraflores.

Il modo migliore per esplorare questa zona sul mare è andare a piedi, e inziare dall'elegante Plaza San Francisco, che ospita l’omonima chiesa del XIX secolo, con i suoi negozi, caffè e ristoranti. La Bajada de los Baños è il luogo di ritrovo più popolare durante il giorno, in cui il Ponte dei Sospiri lo rende un luogo romantico per assistere al tramonto.

Scopri di più
Huaca Pucllana
star-3.5
8
95 tour e attività

La moderna città di Lima è disseminata di rovine storiche e luoghi sacri, noti come Huacas; l'imponente sito archeologico di Huaca Pucllana è uno dei maggiori e più importanti della città, nel distretto costiero di Miraflores. Costruito intorno al 500 a.C, il complesso era in passato un centro amministrativo e luogo di cerimonie della civiltà indigena di Lima, costruito con mattoni fatti a mano e dominato da una piramide centrale di 22 metri di altezza.

Le imponenti rovine pre-Inca sono ormai una rinomata attrazione turistica e offrono una vista unica dalla cima della collina centrale, magnificamente illuminata nelle ore serali. Nel museo potrete ammirare reperti storici come strumenti, ceramiche e tessuti rinvenuti durante gli scavi. Un'area è dedicata ai laboratori in cui potrai assistere alla produzione di tessuti e ceramiche. Ancora, potrai visitare un piccolo orto in cui sono coltivate piante che venivano usate in passato; ed infine nel ristorante di fronte alle spettacolari rovine troverai di che sfamarti!.

Scopri di più
9 de Julio Avenue (Avenida 9 De Julio)
star-4
1
124 tour e attività

I ‘porteños’ si vantano del fatto che Avenida 9 de Julio sia il più largo viale del mondo, 140 metri, con 12 corsie per il traffico. La costruzione del viale iniziò nel 1937, sul modello delgli Champs Elysees, ma è due volte più ampio, e venne realizzato per commemorare il Giorno dell'Indipendenza dell'Argentina, il 9 luglio del 1816.

I lavori si conclusero solo nel 1980. Edifici in stile neoclassico e Beaux Arts fiancheggiano il viale monumentale, riconoscibile dal simbolico Obelisco che sovrasta un piccolo parco all'incrocio di Avenida 9 de Julio e Avenida Corrientes.

Scopri di più
Iguaçu Falls (Cataratas do Iguaçu)
131 tour e attività

Questo paesaggio caratterizzato da spettacolari cascate, a cui venne dato il nome di Iguazù, era in passato ritenuto sacro dai Guaraní. Al confine tra il Brasile e l’Argentina, le cascate di Iguazú sono un'attrazione naturale incredibile, da non perdere, sono 275 di varie dimensioni, fanno parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO e sono considerate una delle Sette Meraviglie del Mondo.

Puerto Iguazu, sul lato argentino, è il luogo da cui partire per fare escursioni e visitare persino il versante brasiliano, e luoghi vicini come San Ignacio o la diga di Itaipú, al confine tra Brasile e Paraguay. Mentre l'Argentina, con l'80% delle cascate, offre più percorsi e attività, il lato brasiliano, con tour in partenza da Foz do Iguaçu, offre i migliori panorami. Percorsi pedonali scendono verso le cascate di Fiorano, con scorci panoramici su quelle di Rivadavia, le cui acque si gettano da un altipiano.

Scopri di più

Altre attività a America Centrale e America del Sud

Adolpho Lisboa Municipal Market (Mercado Adolpho Lisboa)

Mercato Municipale Adolpho Lisboa

star-4
1
12 tour e attività

La struttura del Mercato Municipale Adolpho Lisboa rappresenta il multiculturalismo di Manaus. L'edificio, ispirato a Les Halles di Parigi, e costruito nel 1882 durante il “boom della gomma”, è in stile nettamente europeo, ma, quando attraverserai le porte, non avrai alcun dubbio nel trovarti nel cuore dell'Amazzonia.

Essendo il mercato principale della città sulle rive del Rio Negro, i fornitori vendono un po' di tutto per i turisti; un ottimo posto per assaggiare frutti esotici, conoscere la preparazione di tradizionali farmaci dell’ Amazzonia, comprare souvenir come la pelletteria e oggetti artigianali degli Indios.

Scopri di più
Anakena Beach

Anakena Beach

star-3.5
2
25 tour e attività

Con una distesa di sabbia bianca affiancata da palme da cocco di Tahiti, con lo sfondo di colline verdi e l’ acqua ad una temperatura che raramente scende al di sotto dei 18°C anche nei mesi invernali, pochi posti sono vicini al paradiso come Anakena Beach. Una delle sole tre spiagge dell'Isola di Pasqua, che riveste un ruolo importante nella storia dell'isola.

Fu proprio qui che il re Ariki Hotu Matu si fermò, approdando per la prima volta sull'Isola di Pasqua; in seguito la spiaggia divenne un centro spirituale per la tribù Miru, le cui tracce si possono vedere nei sette moai egregiamente restaurati, a Ahu Nau Nau, e nel singolo moai di Ahu Ature Huki che si affaccia sulla spiaggia. A parte la sua cornice suggestiva e l’incantevole posizione del moai, ciò che attira di più ad Anakena Beach è, naturalmente, l'oceano con le sue acque calde e limpide che lo rendono luogo ideale per il nuoto, il surf e lo snorkeling.

Scopri di più
Ahu Akivi

Ahu Akivi

14 tour e attività

Restaurati dagli archeologi William Mulley e Gonzalo Figueroa nel 1960, i sette grande moai che compongono Ahu Akivi sono tra le attrazioni più visitate dell'isola di Pasqua. Risalenti al XV secolo, i moai si pensa siano stati costruiti in tre fasi e la loro posizione è unica. Non solo Ahu Akivi è uno dei pochi luoghi Moai dell'entroterra, ma sono gli unici sull'isola che si affacciano sull’ oceano.

La leggenda narra che i sette moai identici di Ahu Akivi siano stati costruiti in onore dei sette esploratori inviati per scoprire l'isola dal fondatore Hotu Matu'a; le statue guardano verso il mare, verso la loro terra d'origine. Un'altra teoria sulla loro posizione dice che il luogo era usato come osservatorio celeste, e i moai sono di fronte al tramonto durante l'equinozio di primavera e di spalle durante l’alba nell’ equinozio d'autunno.

Scopri di più
Christ the Redeemer Statue (Cristo Redentor)

Statua del Cristo Redentore

star-4.5
879
286 tour e attività

Nel 2007 è stata decretata come una delle sette meraviglie del mondo la statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, situata sulla cima del Corcovado, a 700 metri d'altezza, dalla quale il Cristo osserva la città.

La statua fu inaugurata nel 1931 ed è considerata la statua di art-deco più grande al mondo con i suoi 39 metri di altezza; la lunghezza totale delle braccia è corrispondente a 30 metri. Il materiale di realizzazione è cemento armato e pietra arenaria.

Se la giornata è limpida la vista dai piedi della statua è fantastica. Durante la notte la statua viene illuminata e sembra che si libri sopra la città in quanto la montagna rimane nell'oscurità. Se la giornata non è limpida, anche le nuvole vengono illuminate creando un effetto molto suggestivo.

Scopri di più
Selarón Steps (Escadaria Selarón)

Scalinata Selarón

star-5
1
204 tour e attività

Decorata con oltre 2.000 piastrelle con i colori della bandiera brasiliana, la Scalinata Selarón è una delle attrazioni più vivaci e sorprendenti di Rio de Janeiro, che segna il confine tra i quartieri Lapa e Santa Teresa. Nata da un'idea dell’artista cileno Jorge Selarón, i celebri gradini sono considerati una delle opere più famose della street art, incuriosendo milioni di visitatori e guadagnando apparizioni in diversi spot pubblicitari internazionali, video musicali e riviste in tutto il mondo.

Selarón ha iniziato a costruire la scala nel 1990, come omaggio al popolo brasiliano e alla sua amata città adottiva. Sono 250 i gradini ricoperti da elaborati mosaici e l’opera viene continuamente aggiornata al fine di includere nuove piastrelle ispirate e donate da artisti emergenti. L’artista ha vissuto vicino alla scalinata per più di vent’anni, ma il suo corpo venne tragicamente trovato senza vita sui gradini, nel 2013; la sua memoria così continua a vivere attraverso la sua singolare opera d’arte.

Scopri di più
Copacabana Beach (Praia de Copacabana)

Spiaggia di Copacabana

star-4
1
164 tour e attività

La spiaggia di Copacabana è giustamente meta di qualsiasi turista che si rechi a Rio de Janeiro, grazie alla sua distesa di 4,5 km di sabbia bianca nella quale si crogiolano al sole e si godono la particolare atmosfera centinaia di bagnanti. Mentre scende la notte si accendono le luci e si gioca a calcio fino alle ore piccole.

C’è anche chi canta e balla e chi ancora si ferma solamente per osservare cosa avviene in spiaggia. Fai attenzione la notte, in quanto i marciapiedi sono affollati e potrebbero presentarsi situazioni spiacevoli. Dietro Copacabana si innalzano il simbolico Pan di Zucchero e il Morro de Leme e in mezzo vi è una delle aree più densamente popolate al mondo. È possibile visitare Rio e non lasciare mai Copacabana in quanto la zona è fornita di numerosi alberghi, ristoranti, bar e negozi in cui fare dello shopping di qualità.

Scopri di più
Rio de Janeiro Cathedral (Catedral Metropolitana de Sao Sebastiao)

Cattedrale di Rio de Janeiro

star-5
3
143 tour e attività

Lontano dall’essere una tipica chiesa, la cattedrale di Rio de Janeiro è un alto edificio a forma di cono, uno dei simboli dello skyline della città carioca. Il design insolito della chiesa, costruito negli anni '60 e '70 dall'architetto Edgar Fonseca, prende ispirazione dalle piramidi Maya. Considerata una tra le più importanti strutture religiose contemporanee di Rio, la cattedrale è dedicata a San Sebastiano, patrono della città, e ha già ricevuto tre visite papali.

Alta 96 metri, il suo interno cavo è innegabilmente la parte più strabiliante della costruzione, con massicce porte di bronzo che danno sulla navata circolare di quasi 106 metri di diametro e che ospita fino a 20.000 fedeli in piedi. Vetrate colorate circondano la struttura; la luce filtra verso l’interno attraverso un lucernario a forma di croce, posto in alto. Questa singolare cattedrale è assolutamente qualcosa da non perdere per gli appassionati di architettura contemporanea.

Scopri di più
Ipanema Beach (Praia de Ipanema)

Spiaggia di Ipanema

star-4.5
2
125 tour e attività

La meravigliosa spiaggia di Ipanema è la sorella, ricca ed elegante, di quella di Copacabana. La spiaggia si affaccia sul quartiere omonimo, con molti alberghi di lusso. La splendida spiaggia è suddivisa in varie aree, in base agli interessi dei bagnanti. Ci sono quelle dedicate alle famiglie, ai gay, ai più anziani, agli intellettuali e così via; non ci vorrà molto a capire in quale parte della spiaggia vi sentirete a vostro agio.

Di notte, la spiaggia è illuminata e frequentata da famiglie che fanno un barbeque o solo per assistere al tramonto. Ipanema è sinonimo di “acqua non adatta per pescare nè per nuotare”, in lingua indigena, ma in realtà si può nuotare nelle apposite aree. A volte le onde possono essere grandi, con una forte risacca.

Scopri di più
Maracana Stadium (Estádio do Maracana)

Stadio Maracanã

star-4.5
35
120 tour e attività

Il gigantesco Stadio Maracanã fu costruito per ospitare la Coppa del Mondo del 1950 e oggi detiene il record per la più ampia partecipazione alla finale della Coppa del Mondo con 199.854 spettatori paganti, stipati nello stadio.

Se volete provare le emozioni sulla vostra pelle, date dal calcio brasiliano completo di tamburi e cori, non vi resta che assistere ad una partita. Se invece volete conoscere la storia del calcio locale, recatevi all'uscita 18 dello stadio dove troverete il museo con tanto di fotografie, souvenir e cimeli come la famosa maglia n° 10 di Pelè.

Il nome ufficiale dello stadio è "Mário Filho Stadium", ma si chiama "Maracanã" in omaggio al piccolo fiume che lo costeggia. Dal 1990 esso ospita 100.000 posti a sedere.

Le quattro squadre principali della città giocano al Maracanã e qui si è tenuta l'apertura della Coppa del Mondo del 2014 e ospiterà la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici del 2016.

Scopri di più
Sambadrome (Sambadrome Marques de Sapucaí)

Sambodromo

star-4.5
587
106 tour e attività

Durante il Carnevale il Sambodromo rappresenta il cuore di Rio de Janeiro. È un tratto di strada lungo 700 metri, progettato per ospitare sfilate con 90.000 persone e caratterizzato da posti a sedere su entrambi i lati della strada. Le scuole di Samba hanno ottanta minuti per sfilare al centro del Sambodromo e sbalordire il pubblico con musica, balli e carri. Si tratta di uno spettacolo incredibile: sette squadre competono ogni notte in uno spettacolo che dura più di dieci ore.

Durante il resto dell'anno, il Sambodromo ospita concerti di musica; tra i più famosi ad esibirsi ci sono stati i Rolling Stones, Pearl Jam, Eric Clapton e Coldplay. Se non è Carnevale o non c’è alcun concerto durante la vostra visita a Rio, noterete che il Sambodromo è vuoto e tranquillo, ma pur sempre un affascinante pezzo di cultura carioca, con un piccolo museo che ne racconta la sua storia.

Scopri di più
Morro da Urca

Morro da Urca

star-4.5
566
45 tour e attività

Posto all'ombra del fratello maggiore il Pan di Zucchero, che è simbolo di Rio de Janeiro, il Morro da Urca è altrettanto importante, se non altro perché il viaggio in funivia per arrivare al Pan di Zucchero prevede proprio una sosta in cima a questa roccia a forma di tartaruga. Per non essere da meno del celebre vicino, la collina di 220 metri, poco più della metà dell'altezza del Pan di Zucchero di 296 metri, offre spettacolari viste panoramiche sul Cristo Redentore e sulle spiagge di Corcovado, Copacabana, Ipanema, baia di Guanabara, sul centro di Rio e sullo stesso Pan di Zucchero.

Al Morro da Urca, il centro visitatori prevede ascensori per coloro che hanno particolari esigenze, servizi igienici, bancarelle con souvenir e cibo. Il Morro è fiancheggiato da sentieri che partono da Praia Vermelha e, volendo, offre, fra le diverse opzioni, quella di fare, anche se non alla portata di tutti, un giro in elicottero intorno al Pan di Zucchero e alla vicina Copacabana.

Scopri di più
Tambomachay

Tambomachay

star-3.5
3
190 tour e attività

Tambomachay might not be one of the biggest ruins in Cusco, but it’s definitely one of the highest, topping out at nearly 13,000 feet.

Located five miles from the city center, Tambomachay is also known as “the Baths of the Inca” due to the multiple baths which are scattered about the site. The Inca held water in a spiritual regard as one of the sources of life, and the spring waters at Tambomachay are masterfully diverted into aqueducts, baths, and stone-carved waterways which would divert the water through the stone. Given the site’s natural beauty and the spiritual significance of its waters, it’s believed by historians that Tambomachay was reserved for Inca royalty. When visiting Tambomachay today, be sure to admire the smooth mosaic of stone which forms the walls of the ruin. The way in which the stones are perfectly stacked on each other is an example of the handicraft for which the Inca were famous.

Scopri di più
Qorikancha (Coricancha)

Coricancha

star-4.5
100
167 tour e attività

The Inca site of Qorikancha forms the foundations of the colonial church of Santo Domingo, creating an unusual combination of monolithic Inca and arched colonial architecture.

Qorikancha means ‘Golden Courtyard’, and in Inca times the temple walls were clad with 700 sheets of solid gold, proving a tempting lure for the conquistadors. The gold sheets and gold and silver statues are gone, melted down and recast by the Spanish, but the impressively hewn curved wall of basalt stonework remains. The temple complex is thought to have been built by the first Inca emperor, Manco Capac, 100 years before the coming of the Spaniards. It was built as an observatory and religious temple to the sun, housing the mummified bodies of the Inca rulers. When you enter the courtyard, imagine the octagonal front clad with solid gold, flanked by temples to the moon and the stars draped in solid silver.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489