Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Fez

Categoria

Museo Nejjarine di arti e mestieri in legno (Musée Nejjarine)
star-5
237
30 tour e attività

Questo antico fondouk ben restaurato - un luogo in cui i commercianti prendevano alloggio e immagazzinavano e vendevano i loro prodotti durante il XVIII secolo - è ora sede del Museo Nejjarine di arti e mestieri in legno (Musée Nejjarine). Inaugurato nel 1998, il museo consente ai visitatori di ammirare artefatti come strumenti di artigiani, grani di preghiera, antichi forzieri e strumenti musicali.

Molta cura è stata prestata per quanto riguarda la presentazione dei display e il Nejjarine fondouk è quasi un'attrazione in sé, sebbene la fotografia sia ora consentita. Le esposizioni sono presentate all'interno di un attraente cortile interno, nelle stanze attraverso arcate di legno finemente intagliate e sotto i soffitti di cedro.

Il Museo Nejjarine delle arti e dei mestieri del legno si trova nella pittoresca cornice di Piazza Nejjarine. Qui troverai una delle fontane a mosaico più famose della medina, oltre a piccoli vicoli che conducono al Nejjarine Souk, dove i falegnami ancora scalpellano, intagliano e vendono i loro oggetti in legno di cedro.

Scopri di più
Moschea Kairaouine (Moschea di al-Qarawiyyin)
star-5
321
21 tour e attività

Essendo la seconda moschea più grande del Marocco e il più antico edificio islamico di Fez, non sorprende che la Moschea Kairaouine (Moschea di al-Qarawiyyin) sia uno dei monumenti più ammirati della città. Fondata nell'857, la moschea è adiacente alla storica università con lo stesso nome ed è considerata la moschea più sacra del Marocco, rendendola un importante centro spirituale per i musulmani.

Ai non musulmani non è permesso entrare nella moschea, che può contenere fino a 20.000 persone in preghiera, ma vale comunque la pena visitarla per ammirare la sua squisita facciata, con il suo suggestivo tetto verde e il minareto decorato.

Scopri di più
Piazza Nejjarine (Place Nejjarine)
star-5
180
13 tour e attività

Nel cuore della medina, vicino al souk dei falegnami, Piazza Nejjarine (Place Nejjarine) è una delle piazze storiche più belle di Fez, meglio conosciuta per il suo caratteristico fulcro: la fontana Nejjarine. Riccamente decorata con intagli decorati e piastrelle zellij, è il tipo di fontanella normalmente vista davanti a moschee o palazzi.

In piazza Nejjarine si aggiudica il premio anche lo squisito Fondouk el-Nejjarine, un funduq (storica locanda del viaggiatore) del XVIII secolo straordinariamente conservato, ora sede di un affascinante museo di falegnameria, il Museo Nejjarine (Musée Nejjarine). All'interno, gli interni sono decorati con magnifici balconi intagliati in legno e pilastri scolpiti, mentre la mostra permanente ospita una notevole collezione di oggetti d'arte, artigianato e falegnameria in legno, risalenti già al XIV secolo.

Scopri di più
Madrasa di Al-Attarine
star-5
170
20 tour e attività

Situata all'ingresso del vasto mercato delle spezie e dei profumi di Fez, la squisita Al-Attarine Madrasa (la "Madrasa dei profumieri") dipinge un quadro sorprendente contro le bancarelle fatiscenti e i ciottoli logori dei souk circostanti.

Costruita dal sultano Marinid Uthman II Abu Said all'inizio del XIV secolo, la madrasa era un tempo un importante centro di apprendimento e spiritualità. Il cortile centrale, ricco di spettacoli, è il momento clou di una visita: un sontuoso esempio di architettura islamica, con pilastri decorati, stucchi sapientemente intagliati e magnifici zellij realizzati con piastrelle smaltate tagliate a mano. I visitatori possono anche sbirciare nella sontuosa sala di preghiera e negli alloggi per studenti relativamente rari che si affacciano sul cortile.

Scopri di più
Palazzo reale di Fez (Fes Dar el-Makhzen)
star-5
152
16 tour e attività

Un tempo residenza principale del sultano, il Palazzo Reale di Fez (Fes Dar el-Makhzen) è ancora utilizzato dal re del Marocco quando si trova nella città di Fez. Circondato da alte mura, si estende su una superficie di 195 acri (80 ettari). È chiuso ai visitatori, che possono ammirare solo dall'esterno l'imponente e ornato ingresso principale.

Scopri di più
Bab Bou Jeloud (Bab Boujeloud)
star-5
454
43 tour e attività

Bab Bou Jeloud (scritto anche Bab Boujeloud e Bab Boujloud) fu costruito dai francesi durante la loro occupazione del Marocco nel 1913. La parola Bab significa "Porta" in arabo e funge da porta d'accesso al cuore delle vivaci strade di Fez medina. Proprio accanto ad essa si trova la porta originale del XII secolo, costruita con un ingresso indiretto in pendenza per impedire l'accesso agli arieti.

Bab Bou Jeloud è in stile mauresco-andaluso. I suoi grandi archi a ferro di cavallo sono decorati con tessere di mosaico Fassi blu all'esterno e verdi all'interno. Dall'arco principale si aprono in lontananza due minareti: uno fa parte della fatiscente moschea Sidi Lazzaz del XX secolo, mentre quello più piccolo, sormontato da due sfere dorate, appartiene alla Medersa Bou Inania del XIV secolo, recentemente restaurata.

Durante il giorno, l'area intorno a Bab Bou Jeloud brulica di vita locale, e come tale questo è uno dei posti migliori della città per osservare la vita quotidiana in Marocco, con muli e ciclomotori che riempiono le strade tanto quanto la gente del posto. Ci sono diversi caffè e ristoranti su entrambi i lati del cancello, che offrono un ambiente rilassato da cui immergersi nell'atmosfera locale.

Scopri di più
Medina di Fez (Fes el-Bali)
star-5
1264
84 tour e attività

Il centro storico di Fez e la sede del governo marocchino fino al 1912, la Medina di Fez (Fes el-Bali) rimane la più grande attrazione della città: un vasto quartiere di suk disordinati e vicoli serpeggianti, punteggiato di grandi moschee, palazzi e madrasse. La vecchia medina è ora un sito protetto del patrimonio mondiale dell'UNESCO, ancora circondata dalle sue mura della città del XIII secolo e raggiungibile tramite una serie di porte monumentali, in particolare il Bab Boujeloud del XX secolo, celebre per le sue straordinarie piastrelle blu.

Con la medina in gran parte pedonalizzata, il modo migliore per esplorare la medina di Fez è a piedi e c'è molto da vedere, a cominciare dai suq vaganti, sede dei famosi Tanner's Quarters, l'anima del commercio di pelle della città, dove le pelli di animali sono intrise di gigantesche vasi di colorante naturale. Ulteriori punti salienti di Fes el-Bali includono l'Università della Moschea di Kairaouine, conosciuta come l'università più antica del mondo e risalente all'859; le squisite Madrassa Bou Inania e Al-Attarine Madrasa; l'orologio ad acqua Talaa Kebira; e il quartiere ebraico di Mellah.

Scopri di più
Moulay Idriss
star-5
149
28 tour e attività

Un cumulo di edifici imbiancati a calce incorniciati da montagne lussureggianti e uliveti, la città collinare di Moulay Idriss, nota anche come Moulay Idriss Zerhoun, è una proposta sorprendente ed è un ambiente adeguatamente pittoresco per uno dei più importanti siti di pellegrinaggio del Marocco. La città prende il nome da uno dei santi più venerati del Marocco, Moulay Idriss I, famoso per aver portato l'Islam in Marocco e aver fondato la prima dinastia del paese. Oggi, il grande Mausoleo di Idriss I è il punto focale delle visite dei pellegrini e svolge un ruolo importante nella celebrazione dell'annuale Festival di Moulay Idriss.

Sebbene tradizionalmente i non musulmani fossero sgraditi al luogo sacro, negli ultimi anni gli atteggiamenti si sono notevolmente rilassati (sebbene ai non musulmani non sia consentito l'accesso al mausoleo) e Moulay Idriss è diventato un'aggiunta popolare agli itinerari turistici, spesso combinato con una visita a vicino a Meknès e Volubilis.

Scopri di più
Meknes
star-5
303
10 tour e attività

La più giovane delle quattro città imperiali del Marocco, Meknes è un'alternativa meno affollata alla vicina Fez o Rabat, e la relativa mancanza di turisti significa che sarai in grado di esplorare libero dal ritmo caotico e dai venditori troppo zelanti dei suoi vicini. Non lasciare che la sua minore fama ti impedisca di visitarla: il suggestivo paesaggio di palazzi, giardini e moschee di Meknes merita di essere inserito nel patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Inizia il tuo tour da Place el-Hadim, la vivace piazza centrale che si affaccia sulle grandi mura della città, quindi esplora la medina murata, con i suoi souk tortuosi e una serie di gioielli architettonici. Il sultano Moulay Ismail ha eretto molti degli edifici più imponenti della città ei suoi progetti più fantasiosi includono la porta monumentale di Bab Mansour, la sala dell'ambasciatore di Koubba el Khayatine e le scuderie di Heri el Souani. L'opulenta tomba di Moulay Ismail è un altro tributo appropriato alla sua eredità, mentre altre attrazioni di Meknes includono il Museo delle arti marocchine, la grande moschea decorata e la Madrassa Bou Inania.

Scopri di più
Zaouia Moulay Idriss II
star-5
185
19 tour e attività

Costruito nel IX secolo per ospitare la tomba del sovrano marocchino e fondatore della città Moulay Idriss II, lo Zaouia Moulay Idriss II fu completamente restaurato nel XIV secolo e ora si erge come il santuario più sacro della città. La zawiya è un importante luogo di pellegrinaggio per i marocchini, che credono che le sue benedizioni possano portare fortuna e fertilità.

I non musulmani non possono entrare nel mausoleo, ma vale la pena dare un'occhiata anche solo per ammirare gli elaborati esterni, tra cui squisiti archi in legno, intonaco intagliato e una mzara riccamente piastrellata, dove l'elemosina viene fatta passare attraverso una fessura di ottone. Uno sguardo attraverso la porta offre uno scorcio della tomba riccamente decorata, spesso circondata da candele e incensi appena accesi.

Scopri di più

Altre attività a Fez

Fez Mellah (quartiere ebraico)

Fez Mellah (quartiere ebraico)

star-5
232
50 tour e attività

Istituito nel 1438, il Fez Mellah (quartiere ebraico) è stato il primo del suo genere in Marocco, un quartiere ebraico fortificato che separava la comunità ebraica dalle comunità musulmane predominanti ed era chiuso durante le ore serali per garantire la sicurezza dei suoi residenti.

Dopo la seconda guerra mondiale, la maggior parte della popolazione ebraica di Fez se ne andò, con le scuole, le sinagoghe e i mercati del quartiere che cadevano in rovina, ma una piccola ma vivace comunità ebraica rimane ancora e il distretto viene lentamente ripristinato grazie ai fondi dell'UNESCO. Per i visitatori, una passeggiata intorno alla mellah offre uno sguardo in uno dei quartieri più singolari di Fez, con stili architettonici contrastanti con il resto della vecchia medina. I punti salienti includono la sinagoga Ibn Dahan recentemente restaurata, che risale al XVII secolo, il cimitero ebraico e il suk dell'oro, oltre a una serie di negozi di mobili antichi di qualità.

Scopri di più
Volubilis

Volubilis

star-5
491
28 tour e attività

Le rovine romane di Volubilis, che si estendono lungo l'altopiano di Jebel Zerhoun nel nord del Marocco e fiorite di fiori selvatici durante i mesi estivi, sono uno spettacolo sorprendente. Rinomato come le rovine meglio conservate del Nord Africa, il sito archeologico offre uno scorcio unico dell'antico Marocco e rappresenta una popolare gita di un giorno dalla vicina Meknes o Fez.

Fondata inizialmente come insediamento cartaginese nel III secolo a.C., Volubilis divenne un'importante città romana intorno al 25 a.C. e successivamente, centro amministrativo della provincia della Mauretania Tingitana, producendo ed esportando merci come grano e olio d'oliva a Roma. Oggi, le rovine sono conservate come patrimonio mondiale dell'UNESCO e presentano le rovine di una serie di case, templi, frantoi ed edifici pubblici, circondati dai resti delle mura di difesa della città. I punti salienti più notevoli includono l'arco trionfale di Caracalla splendidamente conservato, costruito per commemorare la morte dell'imperatore romano nel 217 d.C. e una serie di splendidi mosaici conservati in situ.

Scopri di più
Museo Dar Batha

Museo Dar Batha

star-5
195
15 tour e attività

Uno dei musei più importanti di Fez, sede di una vibrante collezione di arti e mestieri marocchini, il Museo Dar Batha (Museo delle arti marocchine) rende un utile ulteriore a qualsiasi viaggio turistico, offrendo una visione unica del patrimonio artistico di Fez.

La vasta collezione permanente comprende di tutto, dalle ceramiche dipinte a mano agli antichi tappeti berberi agli astrolabi placcati in oro, insieme a gioielli tradizionali, pelletteria, terracotta, lavorazione del legno e ricamo, con manufatti risalenti al XIV secolo fino ai giorni nostri. I dintorni sono altrettanto impressionanti, con il museo ospitato in un bellissimo palazzo ispano-moresco costruito da Moulay el Hassan nel XIX secolo e dotato di un tranquillo giardino e una caffetteria.

Nota: il Museo Dar Batha è temporaneamente chiuso per lavori di ristrutturazione.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
+39 22 331 2036
+39 22 331 2036