Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Ghent

Categoria

Cattedrale di San Bavone (Sint-Baafskathedraal)
star-5
3078
3 tour e attività

Affacciata su una facciata romanica, barocca e gotica, la cavernosa cattedrale di Gand funge da deposito per una preziosa collezione di tesori d'arte, comprese le opere di Rubens e Laurent Delvaux. La sua attrazione principale è la pala d'altare a 24 pannelli dei fratelli Van Eyck,l'Adorazione dell'Agnello Mistico, famosa in tutto il mondo.

Scopri di più
Graslei e Korenlei
star-5
2991
2 tour e attività

Le banchine medievali di Graslei e Korenlei si fronteggiano sul fiume Leie canalizzato e originariamente facevano parte di Tusschen Brugghen, il fiorente porto della città. Le loro sponde sono fiancheggiate da una rara meraviglia architettonica: le più belle case delle corporazioni a capanna e magazzini in Belgio, costruite tra il 1200 e il 1600 da ricchi mercanti e corporazioni la cui ricchezza proveniva dal commercio. Le strade sono unite dal Ponte di San Michele, da dove si possono vedere al meglio le loro delizie a due spioventi e, sebbene siano stati effettuati notevoli lavori di restauro, queste caratteristiche case a schiera hanno mantenuto il loro fascino.

Graslei è fiancheggiata da ristoranti sul canale benedetti da un grazioso sfondo di case dorate a capanna; la più antica è la Het Spijker (Stockpile House) al n. 10; altre facciate ornate un tempo contenevano le case delle corporazioni degli scalpellini, dei barcaioli liberi e dei misuratori di grano, nonché l'ex dogana. Dall'altra parte del fiume rispetto a Graslei, Korenlei offre molte sorprese a sé stanti, tra cui imponenti case del XVI secolo in mattoni rossi a due gradini. Il n. 9 è di particolare interesse per i cigni dorati che adornano la facciata; a suo tempo De Swaene è stato sia un birrificio che un bordello. La Gildehuis van de Onvrije Schippers (casa della corporazione dei barcaioli legati) rosa e bianca risale al 1739 ed è un capolavoro dell'architettura barocca fiamminga.

Di giorno, i battelli turistici partono dalle banchine di Graslei e Korenlei; dopo il tramonto il quartiere si trasforma in un centro di festa e lungo le banchine spuntano ristoranti, caffè e bar.

Scopri di più
Castello di Gravensteen (Castello dei Conti)
star-5
2790
3 tour e attività

Una delle fortezze medievali meglio conservate del Belgio, il Castello di Gravensteen (noto anche come Castello dei Conti) vanta spessi muri in pietra, torri merlate e una storia intrisa di intrighi e torture. Oggi, il punto di riferimento è un gioiello storico nel cuore di Gand; fermati per conoscere in prima persona la sua storia spesso oscura.

Scopri di più
Chiesa di San Nicola (Sint-Niklaaskerk)
star-5
2858
1 tour e attività

Proprietaria della più antica delle tre grandi guglie che dominano il cuore pedonale di Gand, la chiesa di San Nicola (Sint-Niklaaskerk) è stata costruita tra il XIII e il XV secolo in un'accattivante miscela di stili architettonici romanico e gotico fiammingo. Costruito in pietra calcarea di Tournai, il suo grazioso esterno è ornato da archi rampanti e guglie appuntite, nonché da un'imponente torre centrale; tutta questa grandezza fu pagata dai ricchi mercanti medievali di Gand per segnalare la loro ricchezza alle città rivali delle Fiandre commerciali di Bruges e Anversa. Probabilmente è più bello dentro che fuori, ma comunque tutti gli occhi puntano all'altare maggiore barocco con le sue colonne laterali tortuose, illuminato da vetrate colorate in alto. La chiesa è attualmente in restauro, ma sui pilastri portanti della navata sono ancora visibili deboli tracce di affresco. Per la migliore vista degli archi rampanti di San Nicola, dirigiti verso la piattaforma panoramica del Belfry a pochi passi di distanza.

Scopri di più
Belfry e Lakenhalle (Campanile e Sala dei panni)
star-5
2526
2 tour e attività

La piazza di Botermarkt, che chiude i libri, con la cattedrale di San Bavone, il campanile decorato, dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, e il Palazzo dei panni ai suoi piedi testimoniano la grande ricchezza di Gand nel XIV secolo; costruiti con il denaro dei membri delle corporazioni della lana e dei tessuti, sono in un sorprendente stile gotico del Brabante. Il campanile è sormontato da un drago di rame dorato e regge un carillon di 54 campane che suonano da più di sei secoli; prendi l'ascensore per la galleria panoramica a 66 m (217 piedi) sopra Sint-Baafsplein per vedere le campane e ammirare le viste panoramiche delle facciate a capanna, la Cattedrale di San Bavone e le decorazioni gotiche della Chiesa di San Nicola. Un piccolo museo mostra i modelli della chiesa, alcuni pezzi di armatura e il drago originale dalla cima della torre.

Il Mercato dei Tessuti risale al 1425 e fu costruito come magazzino per i tessuti prodotti a Gand; ogni pezzo doveva essere ispezionato qui per verificarne la qualità prima di poter essere esportato. La sala ha ancora il soffitto originale in legno intagliato e un'estensione barocca aggiunta nel 1741 fungeva da prigione della città fino al 1902. Come Graslei e Korenlei, il Belfry ha un aspetto spettacolare se illuminato di notte.

Scopri di più
Centro della città di Gand
star-5
53
3 tour e attività

Gand è il segreto meglio custodito del Belgio, una città universitaria cosmopolita di chiese imponenti, musei di alta qualità e alcune delle più belle architetture medievali d'Europa. Aggiungete a questo una vivace scena culturale, bar, ristoranti e club aperti fino a tarda notte, oltre a hotel eleganti e questa è una città da non perdere.

Il cuore pedonale della città circonda il triangolare Korenmarkt, che era la piazza del mercato medievale, con la maggior parte delle principali attrazioni - l'ornato Stadhuis, la cattedrale di San Bavone, la chiesa di San Nicola e il campanile - facilmente raggiungibili a piedi. Appena a nord-ovest di Korenmarkt, il fiume Leie è canalizzato e delimitato dalle banchine medievali di Graslei e Korenlei; si snoda attraverso Gand nel suo cammino verso il fiume Schelda e una rete di canali che porta al porto. Nelle vicinanze, l'austero castello di Gravensteen si trova su una spaccatura nella Leie, e oltre c'è Patershol, un'enclave di strade strette zeppe di cottage artigianali del XVII secolo. Ora deliziosamente rinnovato, il quartiere è attualmente teatro della vita notturna più alla moda di Gand. L'altra piazza focale di Gand è Vrijdagmarkt, che è enorme, alberata e circondata da antiche case delle corporazioni - ora per lo più negozi e ristoranti - dove i mercati spuntano quasi tutti i fine settimana. Nel sud della città, Citadelpark è la sede di due eccellenti gallerie d'arte.

Scopri di più
Portus Ganda Marina

"Ganda" era l'antico nome di Gand e l'attuale porto turistico di Portus Ganda segna il punto in cui la città iniziò a crescere. Situato a est del triumvirato di guglie simbolo di Gand, il porto turistico è uno dei quattro a Gand e si trova alla confluenza dei fiumi Leie e Schelda. Una volta coperta per agevolare il traffico, la Schelda Inferiore è stata riaperta per ripristinare i corsi d'acqua originari della città e contemporaneamente sono state realizzate diverse nuove piazze e passeggiate pedonali; Portus Ganda è stato inaugurato nel 2005 ed è ora un piccolo posto vivace con yacht che ballonzolano lungo le passerelle lungo il fiume piene di ristoranti e bar. Un ponte disseminato di panchine unisce le due sponde del fiume e la piscina Van Eyck, recentemente riaperta e molto rimodernata, si trova nelle vicinanze su Veermanplein.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
+39 22 331 2036
+39 22 331 2036