Ricerche recenti
Cancella

Ci impegniamo ad aiutarti a sentirti sicuro di tornare là fuori. Scopri quali passi stanno compiendo gli operatori per tenerti al sicuro e cerca attività con maggiori misure di sicurezza. Prima di andare però, è sempre meglio controllare le normative locali per le ultime informazioni sulla destinazione.

Scopri di più

Attrazioni di Israele

Categoria

Old City of Jerusalem
star-4.5
60
161 tour e attività

Circondata dalle antiche mura della città, costruite durante il XVI secolo, è facile perdersi tra i vicoli tortuosi della Vecchia Gerusalemme, persa in un altro tempo, in un altro luogo, in un altro mondo. A parte il fatto di essere il luogo sacro per eccellenza di ebrei, cristiani e musulmani, questa parte della città conserva ancora un’atmosfera speciale, storica, in cui la spiritualità sembra tangibile. Il Muro del Pianto, la Spianata, la Cupola della Roccia e la Chiesa del Santo Sepolcro sono tutti situati all'interno delle mura. La Via Dolorosa, dove si dice Gesù abbia camminato verso la sua crocifissione, può ancora essere percorsa.

Si respira un clima vivace, grazie ai souk e alle strade trafficate, ma allo stesso tempo si percepisce anche un profondo senso di calma e di pace. Costruita dal re Davide nel 1004 a.C., la Città Vecchia di Gerusalemme racconta certamente una delle più affascinanti storie del mondo. Le sue mura sono state costruite nel XVI secolo dagli Ottomani.

Scopri di più
Garden of Gethsemane
star-4
2
63 tour e attività

Al tempo di Gesù il Giardino del Getsemani, alla base del Monte degli Ulivi, era un uliveto e secondo alcuni botanici alcuni degli ulivi secolari ancora in crescita probabilmente precedono il Cristianesimo. Mentre la parola ‘Getsemani’ significa ‘frantoio’, il giardino del Getsemani è meglio conosciuto per la sua importanza nel Nuovo Testamento, come il luogo in cui Gesù fu tradito e arrestato dopo l'Ultima Cena.

Al centro del giardino si trova la Chiesa di tutti i Popoli, impreziosita da bellissimi mosaici, costruita nel 1924 su progetto dell'architetto Antonio Barluzzi. All'interno della chiesa si trova la Roccia dell'Agonia, ritenuta da alcuni il luogo in cui Gesù pianse e pregò per la città di Gerusalemme.

Scopri di più
Mount of Olives
star-5
3
36 tour e attività

Appena a est della Città Vecchia, separando Gerusalemme dal Deserto della Giudea, si trova il Monte degli Ulivi, uno dei più famosi luoghi biblici della città. La famosa montagna appare sia nel Vecchio che nel Nuovo Testamento; in primo luogo come la via di fuga usata da David, durante la ribellione di suo figlio, ed anche dai profeti. Il Nuovo Testamento racconta di Gesù che si rivolge ai suoi apostoli dal Monte degli Ulivi.

Oltre alla sua importanza religiosa, il Monte degli Ulivi è storicamente significativo. Sulle pendici della montagna, si trova il cimitero ebraico, che si ritiene essere il cimitero più antico del mondo ancora in uso, nonchè luogo di sepoltura di molti ebrei, personaggi di spicco, tra cui Zaccaria e il filosofo Nahmanides. Ai piedi della montagna si trova il Giardino del Getsemani, la Chiesa di tutte le Nazioni e la Chiesa russo-ortodossa di Maria Maddalena.

Scopri di più
Ein Gedi Nature Reserve
star-4
15
18 tour e attività

Raggiungibile in giornata dalla vicina Gerusalemme, la Riserva Naturale di Ein Gedi si trova nel deserto della Giudea, vicino alla costa del Mar Morto, ed è una delle aree escursionistiche più visitate di Israele. Nel parco Ein Gedi si possono percorrere numerosi sentieri ben segnalati che attraversano canyon, cascate e oasi e che collegano luoghi-simbolo come la Grotta di Dodim ('La Grotta degli Amanti') e la bellissima Cascata di David.

Estendendosi per 2.529 ettari e alimentato da quattro sorgenti naturali, David, Arugot, Shulamit e Ein Gedi, il parco ospita una ricca flora tropicale e specie endemiche di fauna selvatica come lo stambecco della Nubia, l’irace del Capo, la volpe di Blanford e la iena striata. Si possono avvistare grandi popolazioni di uccelli migratori e stanziali. La riserva è anche costellata di siti archeologici, con importanti monumenti quali il Tempio Calcolitico di Ein Gedi e un villaggio risalente al I° secolo d.C.

Scopri di più
Church of All Nations (Basilica of the Agony)
star-3
5
36 tour e attività

La Chiesa di tutte le Nazioni è un’importante chiesa cattolica romana situata sul Monte degli Ulivi a Gerusalemme. Nota anche come Basilica dell'Agonia per i suoi mosaici dorati che raffigurano le sofferenze del mondo che vengono assunte da Gesù. La tradizione vuole che Gesù fosse inginocchiato su questa roccia nel giardino dei Getsemani prima di essere preso dai soldati romani. Ora questa roccia ha attorno a sè una corona di spine costruita in ferro.

Storicamente si sostiene che in questo luogo vi fosse una chiesa bizantina, diventata poi basilica durante le Crociate. L'attuale struttura in pietra presenta cupole, muri e pilastri di stile bizantino, ma costruita tra il 1919 e il 1924. La sua costruzione è avvenuta grazie alle donazioni delle comunità cattoliche di tutto il mondo. Simboli delle nazioni che vi hanno contribuito si possono ammirare nei soffitti della chiesa.

Scopri di più
Dominus Flevit Church
17 tour e attività

A Gerusalemme, prima del Monte degli Ulivi, si trova la chiesa francescana Dominus Flevit che in latino significa "Il pianto del Signore"; la struttura a forma di lacrima simboleggia proprio le lacrime di Gesù. La si ritiene costruitua proprio nel punto in cui Gesù guardava Gerusalemme e piangeva, pensando al destino infausto della città, ovvero la sua distruzione.

Durante l’epoca delle Crociate fu costruita una piccola cappella che alla fine cadde in rovina. La chiesa attuale risale al 1955, ideata dall'architetto italiano Antonio Barluzzi, eretta tra edifici e rovine secolari, incluso il monastero di epoca bizantina e un'antica necropoli. Oggi da questo luogo si ha una bella vista panoramica, spesso fotografata, su Gerusalemme. Dalla finestra sopra l’altare potrete ammirare la parte della città in cui si trova la Chiesa del Santo Sepolcro.

Scopri di più
Chapel of the Ascension
star-4
1
11 tour e attività

Questa cappella sul Monte degli Ulivi, a Gerusalemme, è un luogo sacro per cristiani e musulmani. Si sostiene sia la più antica delle tre chiese situate sul Monte. Sebbene si creda che Gesù abbia mosso i suoi ultimi passi prima di salire in cielo proprio qui, e lo testimonia persino un’ impronta del suo piede destro su una lastra di pietra, tuttavia il luogo venne poi trasformato in moschea, con l’ascesa al potere del sultano musulmano Saladino, nel X secolo.

Rimane tuttora sotto il controllo di un gruppo islamico, anche se è aperto a chiunque professi una diversa religione. Molti credono che l’Assunzione di Gesù, quaranta giorni dopo la sua risurrezione, sia avvenuta all'interno di una grotta e proprio in questo luogo, dove nel IV secolo venne costruita una chiesa, il cui esterno è caratterizzato da archi e sottili colonne di marmo, di periodo romanico.

Scopri di più
Church of the Holy Sepulchre
star-4.5
597
59 tour e attività

Situata all'interno del quartiere cristiano della Città Vecchia, cinta dalle mura di Gerusalemme, esso stesso Patrimonio Mondiale dell’Umanità, questa Chiesa è considerata da molti cristiani il luogo della crocifissione, sepoltura e risurrezione di Gesù. Una fermata d’obbligo lungo il sentiero di pellegrinaggio, fin dal IV secolo, l’edificio è ora sede della Chiesa greco-ortodossa. Commissionata intorno al 325 dall'imperatore Costantino I e sua madre, Sant'Elena, la chiesa venne costruita sullo stesso luogo in cui vi era un tempio dedicato ad Afrodite, la dea greca dell'amore.

Gli scavi iniziali per fare questa costruzione, secondo Helena, rivelarono la presenza del Santo Sepolcro, ossia la Tomba di Gesù. Durante una rivolta islamica, nel 1009, la chiesa fu rasa al suolo, un atto che convinse i cristiani europei a dare l’avvio alle Crociate. Finalmente venne ricostruito grazie alla collaborazione tra musulmani e bizantini, ed in seguito vennero apportate modifiche dai Crociati, dai frati francescani, dai greci-ortodossi e dagli anziani apostolici armeni.

Scopri di più
Dome of the Rock
star-4
2
22 tour e attività

Essendo sia il più antico che il più conosciuto santuario islamico, la Cupola della Roccia è uno dei luoghi di pellegrinaggio più visitati al mondo. Costruita sul sito del Secondo Tempio Ebraico, nel 690 circa, il suo valore storico e religioso non ha precedenti. L’esterno della cupola ha la forma di un martyrium bizantino, costruita allo scopo di conservare reliquie.

Inoltre più di 100.000 monete d'oro fuso coprono l'intera cupola, rendendola un gioiello dell'arte bizantina. La cupola ha un diametro di circa 20 metri ed è montata su un tamburo costituito da sedici pilastri e colonne posizionate in cerchio. L'intero santuario ha un diametro di 20,20 metri per una larghezza di 20,48 metri.

Scopri di più
Temple Mount (al-Haram al-Sharif)
star-4.5
7
34 tour e attività

The Temple Mount ("Haram ash-Sharif" in Arabic) is an elevated plateau located in the Old City of Jerusalem that houses some the most important structures and relics in the history of religion, including Dome of the Rock, the retaining wall of Herod’s temple, the Western Wall, and one the oldest and most beautiful mosques in the world, Al-Aqsa Mosque.

In Judaism, the area is considered the center of the world, and the point from which all humanity originated. For Muslims, the mount carries a similar significance, as the location where Muhammad ascended to heaven.

Although the area has been under Israeli sovereignty since the Six-Day War, the Temple Mount is still controlled by the Islamic Waqf, making it a high tension point in the Middle East.

Scopri di più

Altre attività a Israele

King David's Tomb

Tomba di Davide

star-4.5
13
32 tour e attività

Le spoglie del famoso Re d’Israele Davide si trovano nel sacro Monte Sion. Pellegrini si affollano per rendere omaggio al re del Vecchio Testamento a cui è attribuita la scrittura di molti Salmi. Dopo circa mille anni si dibatte ancora sul fatto che questo sia o meno il reale luogo di sepoltura di re Davide. Tuttavia, il luogo rimane altamente significativo, in particolare per gli ebrei.

Prima che lo stato di Israele venisse fondato, gli ebrei non potevano accedere al Muro Occidentale (Muro del Pianto) e visitavano invece la tomba di David per pregare, situata al piano terra di ciò che resta della chiesa bizantina di Hagia Sion. Si stima che parte della struttura risalga al tempo dei Crociati. Uomini e donne visitano la tomba separatamente e sono benvenute persone di tutte le fedi.

Scopri di più
Room of the Last Supper (Cenacle)

Il Cenacolo

star-4
4
14 tour e attività

È ancora possibile visitare il presunto luogo dell'Ultima Cena, noto come il "Cenacolo". L'Ultima Cena è quella che Gesù condivise con i suoi discepoli, la notte prima della sua morte. Il Nuovo Testamento dice che gli Apostoli si riunirono nel Cenacolo per pregare dopo l'ascensione di Gesù in cielo; luogo che divenne punto d’incontro per i giudeo-cristiani del I secolo.

Alcuni lo considerano "la prima vera chiesa cristiana". La casa divenne nota come la Chiesa degli Apostoli in quanto salvatasi dalla distruzione di Gerusalemme nel 70 d.C. La struttura in pietra che si vede oggi fu costruita dai Crociati nel XII secolo, anche se parti dei muri originali sono ancora visibili. La grande sala è divisa in tre navate da grandi pilastri romanici, intrisa di un vero senso della storia biblica.

Scopri di più
Al-Aqsa Mosque

Moschea Al Aqsa

star-5
2
6 tour e attività

All'interno della vecchia Gerusalemme al-Haram al-Sharif, si trova il terzo luogo più sacro dell'Islam, dopo la Mecca e Medina. La Moschea di Al Aqsa, che significa la ‘moschea più lontana’, si trova accanto alla Cupola della Roccia e si ritiene che Maometto ascese al cielo da questo luogo, dopo essere stato trasportato dalla Sacra Moschea della Mecca.

Nel corso dei secoli, la moschea dalla cupola d’argento venne distrutta da diversi terremoti, ma successivamente ricostruita. Con quattro minareti, la struttura attuale è caratteristica dell’architettura islamica; l'interno dispone di 121 vetrate e la sua massiccia cupola mostra dipinti del XIV secolo. Quest’ultima è stata ricoperta di piombo nel 1985 per sostituire la copertura in alluminio. Israele mantiene il controllo del luogo, ma questo è supervisionato dal Waqf, l'autorità giordana e palestinese dei luoghi sacri musulmani.

Scopri di più
Underground Jerusalem

Gerusalemme sotterranea

star-4.5
44
3 tour e attività
Scopri di più
Dead Sea

Mar Morto

star-4
78
110 tour e attività

Il Mar Morto è famoso per essere il punto più basso del mondo a 383 metri sotto il livello del mare. È anche uno degli laghi salati più vasti del mondo e come tale i corpi galleggiano naturalmente nell'acqua. Proprio per il fatto di contenere un'altissima concentrazione di sale, esso attrae visitatori da tutto il mondo per nuotare nelle sue acque e per fare i fanghi sulle rive. Un lussuoso hotel a 4 stelle, con tanto di Spa, utilizza il fango proveniente dalle coste della Giordania.

Sono molti gli hotel vicino al Mar Morto, così come i campeggi sulla costa Ein Gedi, forniti di tutti i comfort necessari, quali docce e servizi igienici. Non mancano negozi che vendono souvenir locali, in cui è possibile acquistare i prodotti minerali del Mar Morto.

Scopri di più
Church of the Nativity (Basilica of the Nativity)

Chiesa della Natività

star-4
339
102 tour e attività

La chiesa più antica del mondo tuttora aperta al culto è la Chiesa della Natività, commissionata nell'anno 327 dall'imperatore Costantino I e da sua madre Elena, costruita sul sito considerato dalla maggior parte dei cristiani il luogo di nascita di Gesù. Distrutta da un incendio e poi ricostruita nel VI secolo, la chiesa fu utilizzata fino al 1131 come luogo di incoronazione dei re durante le Crociate. Da allora è stata più volte ampliata.

Il complesso di 371 m² include: la basilica principale, gestita dalla Chiesa greco-ortodossa; la chiesa cattolico-romana di Santa Caterina, in stile gotico; la Grotta; un santuario sotterraneo; un bassorilievo dell’Albero di Jesse, simbolo della genealogia di Gesù, lasciato in eredità alla Chiesa da Papa Benedetto XVI, nel 2009. Nominata Patrimonio dell’Umanità nel 2012, questo è il primo sito dell’Unesco in Palestina; ciò ha suscitato una forte opposizione degli Stati Uniti e dello stato di Israele.

Scopri di più
Bethlehem

Betlemme

star-4
118
30 tour e attività

Betlemme (בית לחם) è una piccola città in Cisgiordania e attira milioni di visitatori ogni anno per il suo significato storico e religioso. Conosciuta nella fede cristiana come il luogo di nascita di Gesù, le sue attrazioni sono principalmente religiose ma sono affascinanti anche per chi non professa una fede.

La destinazione più frequentata di Betlemme è senza dubbio la Chiesa della Natività (كنيسة المهد) in piazza della Mangiatoia. Presumibilmente l'esatto luogo di nascita di Gesù, la chiesa risale al tempo dell’Imperatore romano Costantino nel 330 d.C. Mentre la struttura attuale è un po’ scura in apparenza, l’annessa chiesa francescana di Santa Caterina è in bella forma e vale sicuramente la pena visitarla.

La seconda attrazione più visitata a Betlemme è la Tomba di Rachele (קבר רחל) dove la moglie di Giacobbe fu presumibilmente sepolta. Tenete presente che l'accesso alla tomba è limitato per motivi di sicurezza ma è visibile dalla fortezza circostante.

Scopri di più
Masada

Masada

star-4.5
453
88 tour e attività

The incredible fortress of Masada, located in the astonishing Judean Desert near the Dead Sea, has been symbolic to the Israeli people since the Roman era, symbolizing bravery and self-sacrifice in the face of adversity. The plateau is surrounded by rocky cliffs on all sides, and has been a UNESCO World Heritage Site since 2001.

Upon arriving, you can either walk to the entrance or take a cable car lift. While the cable car is the fastest way to reach the site, you can walk up the two beautitful paths of either the "Snake Path" or the Roman Ramp.

When you have reached the top, explore Herod's palace complex with its amazing ancient bath houses and mosaics. There are also remnants of Roman encampments, synagogues, and homes. Combined with the breathtaking views of the Judean Desert and the Dead Sea, Masada is an experience not to be missed.

Scopri di più
Caesarea

Caesarea

star-4.5
6
51 tour e attività

Circa 2.000 anni fa, la cittadina portuale di Israele, Cesarea, fu un centro importante dell’Impero Romano, dedicata a Cesare Augusto. Oggi, è una delle mete turistiche più affollate del Paese, con importanti resti archeologici, bellissime spiagge e un imponente teatro romano. Cesarea fu costruita da Erode il Grande, in 12 anni, 25-13 a.C., e fu una delle prime città della zona ad ottenere un porto di mare, un acquedotto, un ippodromo e un anfiteatro, dove tuttoggi si mettono in scena concerti e altri spettacoli; l'ippodromo, invece, è ora un campo di banane.

Quest’ultimo è più piccolo di quello del Circo Massimo, a Roma, ma potrebbe ancora ospitare 20.000 spettatori. Il porto di Cesarea è una meraviglia di ingegneria sia per la sua area interna che esterna. Fu costruito utilizzando cemento idraulico per creare frangiflutti. Per quanto riguarda le spiagge, quella dell’Acquedotto è considerata una delle migliori d’Israele.

Scopri di più
Acre (Akko)

Acre

star-4.5
265
15 tour e attività

Spesso denominato 'Akko,' Acre si trova nella regione della Galilea occidentale nel nord di Israele. Grazie ai bellissimi palazzi storici, la vecchia Akko è divenuta Patrimonio Mondiale dell'UNESCO e la sua offerta culturale la rende una destinazione da non mancare. Ospita festival e mercati tutto l'anno e il suo porto è vivace e bello. A raccontare la storia della città ci sono le antiche mura e le sue fortificazioni che vanno visitate.

Più lontano si trovano i Giardini Baha'i, progettati nei minimi dettagli e splendidamente conservati. I Giardini circondano il palazzo Bahji a nord est di Acre dove è sepolto Bahaullah (da non confondere con i giardini Bahai sul versante del Monte Carmelo, ad Haifa). Non dimenticate di visitare la stupefacente Sala dei Cavalieri che si compone di sei diverse sale unite, che sono state scavate di recente e risalgono al tempo dei Cavalieri Ospitalieri.

Scopri di più
Jericho

Gerico

star-3
6
4 tour e attività

Situata nella parte della Cisgiordania occupata dagli israeliani, Gerico è una città dei territori palestinesi, a 55 Km a sud-est di Gerusalemme, vicino al Mar Morto. Nonostante sia nota per essere un bersaglio del conflitto israelo-palestinese, Gerico è uno dei primi siti conosciuti della antica civiltà.

Il territorio cirocostante la piccola città possiede resti di insediamenti del passato che risalgono al periodo del neolitico ovvero 9.000 anni fa; questo la rende una delle destinazioni più interessanti del mondo. Tra i siti maggiormente visitati vi è l'antico tumulo, meglio conosciuto come Tell es-Sultan, una sinagoga risalente al VI secolo che attualmente si trova nel seminterrato di un edificio residenziale.

Scopri di più
Nalaga'at (Nalagaat Center)

Nalagaat Center

"Nalag'at" significa "si prega di toccare" in ebraico, e presso il Centro Nalagaat di Tel Aviv entrerete a contatto con un mondo senza luce e senza suoni mentre verrete condotti attraverso esperienze uniche da individui non udenti, non vedenti e sordo-muti che lavorano al Centro. Al ristorante BlackOut sarete invitati a sedervi al buio per un’avventura culinaria, dove i piatti sono serviti da camerieri non vedenti e potrete sperimentare gli altri sensi come il tatto, il gusto e l'olfatto.

Al Nalagaat, un cast di attori e interpreti non vedenti e non udenti metterà in scena spettacoli che offrono una comprensione del mondo delle tenebre, del silenzio e delle continue difficoltà affrontate dai protagonisti. Potrete persino partecipare a laboratori periodici, organizzati dal Centro con argomenti come il linguaggio dei segni e la degustazione di vino al buio.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489