Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Malaga

Cose da fare a  Malaga

Malaga ti dà il benvenuto

Malaga è conosciuta come la porta d'accesso alle spiagge e alle località turistiche della Costa del Sol, ma nella città portuale c'è molto di più che hotel a molti piani e bar sulla spiaggia. Molti visitatori sono sorpresi di scoprire che Malaga, con il suo incantevole centro storico e la fiorente scena artistica - dopo tutto è il luogo di nascita di Pablo Picasso - è più in sintonia con i centri culturali dell'Andalusia come Cordoba e Siviglia che con le appariscenti distese costiere di Fuengirola e Benidorm. Le strade in pendenza del centro storico si prestano bene ai tour in Segway, durante i quali i visitatori a corto di tempo possono spuntare il Museo Picasso Malaga, l'Alcazaba di Malaga e la Cattedrale di Malaga (Cattedrale de la Encarnacion). La spiaggia urbana della Malagueta offre l'opportunità di nuotare e prendere il sole; la vicina Mijas, dove le case imbiancate a calce precipitano pittorescamente nel Mar Mediterraneo, è una gioia per gli occhi; e Marbella, sede del ricco Puerto Banus, attira una folla di festa con i suoi cocktail bar eleganti e club costellati di stelle. Per avventure più lontane, Gibilterra, Siviglia, Granada, con la sua Alhambra, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, e Ronda, sede di un'arena storica e la spettacolare gola di El Tajo sono facilmente raggiungibili durante le gite di un giorno. I viaggiatori che desiderano un assaggio dell'Africa possono attraversare il Mare di Alboran in un'escursione di un'intera giornata in Marocco, dove una guida rivela le delizie esotiche di Tangeri. Se desideri rimanere più a lungo, i viaggi di più giorni coprono più parti del Marocco per cinque o sei giorni.

Le 10 migliori attrazioni a Malaga

#1

Alcazaba di Málaga

star-51.195
Se siete a Malaga è molto probabile che non abbiate tralasciato di visitare l’imponente cittadella nel centro della città. Conosciuta come l’Alcazaba di Malaga e costruita intorno alla metà dell’XI secolo con la funzione di palazzo del Governo, al giorno d’oggi l'Alcazaba riceve visitatori tutto l'anno, ed è nota per i suoi magnifici giardini e la splendida vista panoramica sia sulla città che sul mare. L'Alcazaba è stata costruita sulle vestigia di una vecchia fortezza romana, e la prova evidente la si nota nella Puerta de las Columnas.Il suo nome, infatti, si riferisce e rende omaggio alla struttura romana pre-esistente, utilizzata nella costruzione del palazzo così com'è oggi. Questa ed un’altra porta conducono i visitatori verso due strutture differenti: l’Alcazaba stessa e il Castello di Gibralfaro. All'interno potrete ammirare degli incantevoli giardini, fontane e tradizionali torri in stile moresco, prima di entrare nella sala principale del Palazzo.Altro
#2

Museo Picasso Malaga

star-5643
C’ è una buona ragione per la quale il museo del grande Picasso si trovi a Malaga, in Andalusia: è qui che il pittore, disegnatore, e scultore è nato. Situato a meno di 200 metri da Plaza de la Merced, il Museo Picasso ospita una collezione permanente di oltre centocinquanta opere dell’artista, ma presenta anche nuove mostre, a rotazione, durante tutto l'anno.Picasso è stato un artista rivoluzionario, sia per aver fatto parte del Cubismo che per aver sperimentato vari stili artistici. È vero che la sua popolarità è data dai suoi celebri dipinti, ma non bisogna tralasciare il fatto che egli lavorò con strumenti diversi. Schizzi che raffigurano il realismo dei suoi primi anni, lavori in ceramica del periodo cubista ed alcune elaborate incisioni fanno parte dell’esposizione permanente del Museo.Altro
#3

Cattedrale dell'Incarnazione

star-51.122
La bellissima cattedrale, in pietra Bianca, di Malaga fu costruita nel corso di molti anni nello stesso luogo in cui un tempo vi era una moschea, dopo che Isabella e Ferdinando cacciarono i Mori dall’Andalusia, nel 1480. Tutto ciò che rimane ora della moschea è il bel Patio de los Naranjos, dove si trovano ancora aranci profumati.La cattedrale è affettuosamente conosciuta come ‘La Manquita’ (la donna con un braccio solo) in quanto presenta un solo campanile molto elaborato e in stile barocco. L'architetto della cattedrale fu Diego de Siloe, che diede inizio alla costruzione nel 1528; questa proseguì lentamente nel corso di due secoli e mezzo. Tutto ciò può essere visto chiaramente nel mix di stile gotico, rinascimentale e barocco della facciata. L'architetto José Martín de Aldehuela, ideatore del Puente Nuevo, a Ronda, contribuì ai lavori finali della Cattedrale.Altro
#4

Plaza de la Mercede

star-5859
La casa natale di Picasso si trova nell’elegante Plaza de la Mercede a soli 180 metri dal Museo Picasso, a Malaga, che ospita oltre 150 opere dell’artista stesso. Situata alla fine di Calle Alcazabilla, la piazza è dominata da un obelisco dedicato al generale Torrijos, un rivoluzionario aristocratico che ha combattuto contro l'invasione francese della Spagna, poi giustiziato pubblicamente in questo luogo nel 1831.In passato in questa piazza si svolgeva il mercato, ed oggi è circondata da bei palazzi con balconi fioriti, caffetterie e ristoranti di ottima qualità. Si trova nel cuore della città e ogni sera gli abitanti di Malaga si incontrano per passeggiare e chiacchierare di fronte ad un’ampia scelta di tapas. L'ultima domenica di ogni mese si tiene un mercato artigianale e vengono vendute prelibatezze locali come il prosciutto Serrano e la tortilla.Altro
#5

Casa Natal Picasso

star-5323
Picasso durante la sua vita ha attraversato quasi tutti gli angoli della Spagna, dalla regione nord-occidentale della Galizia alle grandi città come Barcellona e, naturalmente, l’Andalusia, dove nacque nel 1881. Infatti è a Malaga che si trova la Casa Natal Picasso, la casa di famiglia dell’artista, situata nel centro storico e in cui egli trascorse la prima infanzia, forse gli anni più formativi.Oggi è possibile visitare la casa d'infanzia dell'artista, sede della Fondazione Picasso che studia e promuove il lavoro dell'artista. Il museo ospita più di 4.000 opere di circa duecento pittori, tra cui lo stesso Picasso, e altri contemporanei. Sono in mostra numerosi oggetti legati all'infanzia di Pablo, alla sua famiglia e al suo amore per la Spagna e per il sud.Altro
#6

Hammam Al Andalus

star-4.5123
Secoli fa, quando ancora la Spagna era sotto il dominio musulmano, i bagni arabi erano situati in tante località del sud. Gli hammam erano visti come luoghi di purificazione, di igiene e di relax. Anche se ad oggi ne rimangono pochi, è ancora possibile capire di cosa si tratta, conoscendo l'Hammam Al Andalus a Malaga. Situato in un edificio storico appena fuori Plaza de los Mártires e vicino all’antica chiesa Mudéjar, questo hammam, o bagno arabo è ispirato all’architettura moresca.Lo si nota dai dettagli quali archi a forma di ferro di cavallo, pareti rivestite con piastrelle colorate, un’illuminazione soffusa creata da lucernari a forma di stella, nella cupola. Come da tradizione, l'Hammam Al Andalus presenta vasche con acqua fredda, calda, un bagno turco e una sala in cui riposarsi e dove è possibile rilassarsi sorseggiando il tradizionale tè alla menta. Durante le sedute di un’ora e mezzo gli ospiti possono sperimentare le varie piscine e beneficiare di trattamenti benessere, come i massaggi.Altro
#7

Castello di Gibralfaro

star-5700
Il Castello di Gibralfaro che domina dall’alto il porto di Malaga può essere facilmente notato da qualsiasi angolo della città. Condivide la sua storia (e anche i resti) con un altro tesoro archeologico adiacente, l’Alcazaba, nota anche per il panorama mozzafiato. Costruito agli inizi del IX secolo da Abd-al-Rahman III, questo simbolo di Malaga è situato su una collina, parte della catena montuosa Montes de Malaga.Un altro re musulmano, Yusef Primo (noto anche come il Sultano di Granada) ampliò il castello agli inizi del XIV secolo, tanto che le sue mura arrivavano fino alla fortezza di Alcazaba, visibili ancora oggi. Il Castello, molto importante sotto il profilo storico, è ben inserito nel paesaggio. I monarchi cattolici Ferdinando e Isabella, in passato assediarono il Castello di Gibralfaro per 3 mesi. In questa battaglia, per la prima volta nella storia d’Occidente, venne usata la polvere da sparo da entrambe le forze nemiche.Altro
#8

Crociera a Malaga

star-5169
Situata sul tratto della Costa del Sol, la città andalusa di Malaga offre una ricca varietà di attrazioni storiche e culturali, dai castelli moreschi ai resti romani, sino alla casa natale di Pablo Picasso. Se volete visitare altre località salienti dell’Andalusia, fate un’escursione nelle città della corrida di Ronda o Granada, sede, quest’ultima, dell’incantevole Alhambra.Le navi da crociera attraccano ai terminal A e B, della sezione orientale del porto di Malaga. Il centro cittadino dista 1,6 km dal porto e un autobus pubblico vi porta al Paseo Parque, e da lì si può camminare fino alla Cattedrale per poi visitare altri monumenti storici.Altro
#9

Museo Carmen Thyssen

star-4.5336
Anche se la maggior parte della collezione di famiglia Thyssen-Bornemisza risiede nell’omonimo museo di Madrid, Carmen Cervera (ex baronessa Thyssen-Bornemisza), un’avida collezionista d'arte, decise di aprire la propria galleria a Malaga mettendo in esposizione le migliori opere d’arte visiva andalusa, di noti artisti come Sorolla, Zuburán e Ezquerra, coprendo il periodo che va dal XIII al XX secolo.Il museo, inaugurato nel 2011, si trova in parte all’interno di un palazzo barocco del XVI secolo, Palacio de Villalón, che di per sé merita una visita. Durante la costruzione del Palazzo vennero ritrovati resti di epoca romana. Nell’antica cappella si trova la collezione 'Vecchi Maestri' che espone opere di favolosi artisti.Altro
#10

El Torcal

star-531
Con le sue peculiari rocce accatastate e le nodose torri carsiche, il paesaggio singolare di El Torcal è uno dei paesaggi naturali più sorprendenti della Spagna, formatosi più di 150 milioni di anni fa dal movimento delle placche tettoniche sotto l'oceano. Ora, riserva naturale protetta, El Torcal è nota per l’insolita conformazione geologica e per la sua fauna selvatica.Il paesaggio roccioso ospita circa settecento specie di piante diverse e una miriade di uccelli nidificanti e migratori. Il punto di partenza per la maggior parte dei visitatori è il Centro informazioni, da cui partono tre sentieri colorati: il percorso verde di 1,5 km; il percorso giallo di 2,5 km che giunge sino al punto panoramico di 'Las Ventanillas', a 1.200 metri; il percorso rosso di 4,5 km che raggiunge un'altitudine di oltre 1.300 metri.Altro

Le migliori attività a Malaga

Ronda Day Trip da Málaga

Ronda Day Trip da Málaga

star-3
2
Da
126,19 US$
Ronda e Setenil dalla Costa del Sol

Ronda e Setenil dalla Costa del Sol

star-3.5
119
Da
54,60 US$