Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Oslo

Cose da fare a  Oslo

Oslo ti dà il benvenuto

Cuore urbano della Norvegia, Oslo è ricca di musei d'arte di livello mondiale, caffè accoglienti e architettura da capogiro. Tour a piedi, gite guidate in bicicletta e autobus hop-on hop-off sono tra i modi migliori per esplorare le attrazioni culturali della capitale norvegese, che includono il Museo Vigeland, il cantiere navale Aker Brygge, la fortezza di Akershus e il Museo delle navi vichinghe. Un altro modo popolare per esplorare Oslo è attraverso il suo cibo; la fiorente scena culinaria attira buongustai da tutto il mondo. La vicinanza della città alla natura la rende anche un popolare punto di partenza per le crociere nei fiordi norvegesi e le incursioni a Bergen e Tromso.

Le 15 migliori attrazioni a Oslo

#1
Teatro dell'Opera di Oslo (Operahuset)

Teatro dell'Opera di Oslo (Operahuset)

star-4.5809
Il nuovo, elegante e innovativo centro artistico norvegese è stato inaugurato nel 2008 a Bjørvika, con viste che si estendono sul fiordo di Oslo. È sede del balletto nazionale, dell'opera e delle compagnie orchestrali, ma il pubblico probabilmente viene tanto per la sublime ambientazione sul mare di questo scintillante auditorium bianco quanto per le esibizioni. Progettato dall'architetto norvegese Tarald Lundevall, che ha anche costruito il National September 11 Memorial Museum & Pavilion a New York, il teatro dell'opera è costruito in marmo, granito e vetro e nel 2009 ha vinto il prestigioso Mies van der Rohe Award for Contemporary Architecture. sono tre palchi principali, combinati in grado di ospitare fino a 2.000 spettatori; tutto questo è supportato da uno staff di 620 persone guidate dal direttore artistico Tom Remlov in un labirinto di oltre 1.000 studi e laboratori.L'acustica non è seconda a nessuno e il repertorio comprende danza moderna e balletto classico, concerti jazz, da camera e barocchi, oltre a operette spensierate e opera seria. In estate si tengono concerti all'aperto sul tetto spiovente del teatro dell'opera e talvolta ci sono piccoli recital nel foyer. Il ristorante Argent è attualmente il posto dove pranzare a Oslo.Altro
#2
Oslofjord

Oslofjord

star-4.5999
La capitale cosmopolita della Norvegia si trova all'estremità dell'Oslofjord, uno stretto specchio d'acqua lungo 68 miglia (107 chilometri) che conduce allo stretto di Skagerrak e infine al Mar Baltico e al Mare del Nord. Gli isolotti del fiordo sono la sua attrazione principale, sede di spiagge sabbiose, piste ciclabili ed escursionistiche e fari storici.Altro
#3
Palazzo reale di Oslo (Kongelige Slott)

Palazzo reale di Oslo (Kongelige Slott)

star-4.51.334
Il Palazzo Reale di Oslo è stato progettato dall'architetto Hans Linstow e costruito all'inizio del XIX secolo per il re Carlo III, che regnava su Norvegia e Svezia unite. Morì prima che i lavori fossero completati nel vasto edificio neoclassico e fu suo figlio Oscar I che finalmente si trasferì nel palazzo nel 1849. Oggi è la residenza ufficiale della città del re Harald V e di sua moglie, la regina Sonja, ed è aperto durante l'estate per visite guidate di parti delle sue 173 sale sontuose.Una dozzina delle cabine decorate del palazzo sono incluse nel tour, tra cui la Sala del Consiglio, la Suite King Haakon VII, la Camera degli uccelli - delicatamente decorata con 40 specie di uccelli - la Sala degli Specchi, la Sala Grande - dove si svolgono ancora sontuose sfere sotto il cristallo gocciolante lampadari - e la sala banchetti.La colorata cerimonia del Cambio della Guardia si svolge tutti i giorni fuori dal palazzo alle 13.30; è breve in inverno, ma in estate ci vogliono ben 40 minuti di sfarzo, con le guardie del re a cavallo, bande musicali, colpi di piazza e sfilate lungo Karl Johans Gate.Il Palazzo Reale è circondato dai curatissimi giardini di Slottsparken, anch'essi progettati da Hans Linstow. Oltre a laghi, passeggiate alberate e aree picnic, il parco è costellato di statue di grandi e bravi norvegesi, tra cui il re Carl Johan e la regina Maud, il matematico Nils Henrik Abel e la difensore dei diritti delle donne Camilla Collett, gli ultimi due entrambi dello scultore norvegese Gustav Vigeland, il cui lavoro può essere visto anche nel Vigeland Park di Oslo.Altro
#4
Museo Fram (Frammuseet)

Museo Fram (Frammuseet)

star-4.5547
Insieme ai musei Kon-Tiki e Norwegian Folk, il Fram è un altro attira la folla della penisola di Bygdøy. Si trova in una nuova e straordinaria struttura piramidale con un vasto ritratto di Roald Amundsen proiettato sulla facciata, che ospita la più famosa nave norvegese per l'esplorazione polare di tutti i tempi, la nave rompighiaccio Fram.Fram era veterano di molti viaggi nell'Artico quando l'esploratore norvegese Roald Amundsen - il primo uomo a raggiungere sia il Polo Nord che quello Sud - ottenne fama mondiale portandola in Antartide dal 1910 al 1912, dove batté il britannico Robert Scott in una corsa al sud Pole.Anche le mostre dei musei sono state ridisegnate e ora presentano diorami che catturano le orribili condizioni dell'esplorazione polare all'inizio del XX secolo, una ricreazione della base antartica di Amundsen messa insieme da foto e testimonianze scritte e display sul passaggio a nord-ovest attraverso l'Artico banchi di ghiaccio, tutti portati in vita con l'uso di multimedia, mappe interattive e immagini in bianco e nero. I bambini adoreranno tutte le storie di audacia nautica e il simulatore di "passeggiata oscura", in cui sperimentano temperature sotto lo zero, ma il momento clou di una visita è l'imbarco su Fram per esplorare gli angusti confini della nave e apprendere le difficoltà dell'esplorazione polare.Altro
#5
Municipio di Oslo (Radhuset)

Municipio di Oslo (Radhuset)

star-51.079
Sede del consiglio comunale di Oslo e di numerose gallerie e studi, il municipio di Oslo (o Rådhuset) mette in mostra i lati politici e culturali della città. È ampiamente considerato uno dei gioielli architettonici di Oslo, vincendo il voto del 2005 per la "Struttura del secolo" di Oslo.La pianificazione del municipio iniziò nel 1915 e servì a un duplice scopo: non solo stabilire un municipio di Oslo, ma anche sostituire i vecchi bassifondi del porto di Oslo. L'edificio esemplifica una mentalità mutevole nell'architettura norvegese dell'epoca, combinando romanticismo nativo, funzionalismo e classicismo.Una volta all'interno, l'edificio contiene la Festival Gallery, completa di una splendida vista sul lato del porto, la East Gallery, con gli splendidi affreschi della metà del XX secolo di Petr Krohg, "La città e i suoi dintorni", la Sala dei banchetti e la Sala centrale, con un murale del santo patrono di Oslo, San Hallvard.Altro
#6
Castello di Akershus (Akershus Slott)

Castello di Akershus (Akershus Slott)

star-4.51.123
Situato sulle rive del fiordo di Oslo, il castello di Akershus (Akershus Slott), noto anche come Fortezza di Akershus (Akershus Festning), fu costruito nel 1299 come residenza della famiglia reale norvegese. Nel corso degli anni è servito come fortezza per proteggere Oslo dagli assedi delle forze svedesi rivali, come castello rinascimentale e come prigione a tutti gli effetti del XIX secolo.Altro
#7
Parco delle sculture di Vigeland (Vigelandsanlegget)

Parco delle sculture di Vigeland (Vigelandsanlegget)

star-5532
Composto da oltre 200 sculture in bronzo, granito e ghisa dello scultore norvegese Gustav Vigeland, il Vigeland Sculpture Park di Oslo è il più grande complesso del genere realizzato da un singolo artista. Situato all'interno del Frogner Park, è anche una delle principali attrazioni di Oslo, attirando più di un milione di visitatori all'anno.Altro
#8
Penisola di Bygdøy

Penisola di Bygdøy

star-5302
Affacciata sul fiordo di Oslo, la penisola di Bygdøy è una destinazione per il tempo libero a una fermata proprio sul lato ovest del centro città. Una manciata dei musei più famosi della Norvegia si trova qui insieme a sentieri escursionistici e ciclabili, bellissime, anche se piccole, spiagge di Huk e Paradisbukta, oltre a numerosi caffè e ristoranti di pesce. Nelle giornate di sole, la penisola è piena di famiglie di Oslo che si godono l'atmosfera rilassata della penisola e la fattoria biologica del Royal Manor, che è la residenza estiva del re Harald V.Complessivamente Bygdøy ospita il castello neogotico di Oscarshall, il Centro dell'Olocausto nell'austera Villa Grande e non meno di cinque musei. Di questi, i musei Viking Ship, Fram, Maritime e Kon-Tiki trattano dell'illustre patrimonio nautico norvegese, mentre il Norwegian Folk Museum all'aperto si occupa del passato culturale della Norvegia. Mostra una colorata collezione di costumi nazionali Sami della Lapponia accanto a 150 edifici ricostruiti tra cui il tradizionale goahti Sami e una magica chiesa a doghe di legno del XIII secolo di Gol, una piccola città a nord di Oslo.Altro
#9
Museo norvegese di storia culturale (Norsk Folkemuseum)

Museo norvegese di storia culturale (Norsk Folkemuseum)

star-5592
Affacciata sul fiordo di Oslo, la penisola di Bygdøy è una destinazione per il tempo libero a una fermata proprio sul lato ovest del centro città. È l '"Isola dei musei" di Oslo e ospita numerosi musei marittimi e il Museo norvegese di storia culturale all'aperto (Norsk Folkemuseum).Mettendo in risalto la colorata storia culturale della Norvegia dal 1500 ad oggi, questo museo meravigliosamente adatto alle famiglie presenta una serie di oltre 150 edifici riuniti da tutto il paese, ognuno dei quali rappresenta diverse regioni ed epoche e tra cui una tradizionale Samigoahti (tenda) e la squisita chiesa a doghe in legno del XIII secolo di Gol, a nord di Oslo.Ci sono diverse strade di case di legno da Oslo e dai suoi sobborghi, così come un condominio a tre piani del XIX secolo, ricostruito qui per mostrare la vita nella Norvegia degli ultimi due secoli, da un elegante interno in stile Art Nouveau a un adeguato monolocale per studenti anni '80 trasandato. Le mostre permanenti includono una collezione di costumi nazionali Sami provenienti dalle regioni settentrionali della Lapponia, giocattoli e arte popolare. C'è un programma completo di mostre temporanee e mostre fotografiche, oltre a danze popolari e gite in carrozza; lo staff del museo è vestito con costumi tradizionali e gestisce una fattoria e una segheria.Altro
#10
Karl Johans Gate

Karl Johans Gate

star-5763
La Karl Johans gate, che si estende dalla stazione centrale di Oslo al Palazzo Reale, è l'arteria principale di Oslo. Prende il nome dal re Carlo III Giovanni (Karl Johan), la strada ospita molti deiprincipali attrazioni della città, tra cui il Palazzo Reale, Stortinget, il Teatro Nazionale e la Stazione Centrale.Durante la breve estate di Oslo, i residenti affollano i giardini della birra lungo la strada per un drink all'aperto. In inverno, un laghetto lungo la strada si trasforma in una pista di pattinaggio sul ghiaccio. Attraverso ilanno, ristoranti, caffè e bar lungo la strada si riempiono sia di gente del posto che di visitatori. Molti dei migliori negozi di Oslo si trovano lungo la strada e nelle strade più piccole che si diramano da essa.Altro
#11
Cattedrale di Oslo (Oslo Domkirke)

Cattedrale di Oslo (Oslo Domkirke)

star-4.5257
Consacrata nel 1697, la cattedrale di Oslo (Oslo Domkirke) è utilizzata per i matrimoni e i funerali della famiglia reale norvegese. Il pubblico è inoltre invitato ad ammirare i suoi interessanti dettagli architettonici, tra cui un soffitto a tempera del 1950 di Hugo Louis Mohr, le vetrate colorate di Emanuel Vigeland e la magnifica pala d'altare con intagli di acanto.Altro
#12
Museo delle navi vichinghe (Vikingskipshuset)

Museo delle navi vichinghe (Vikingskipshuset)

star-4.5364
Situato sulla penisola di Bygdoy di Oslo, il Museo delle navi vichinghe (Vikingskipshuset) ospita una vasta collezione di manufatti dell'era vichinga scoperti intorno al fiordo di Oslo. Il museo è meglio conosciuto per le sue navi vichinghe, che sono state accuratamente ricostruite ed elegantemente esposte in gallerie bianche incontaminate.Altro
#13
Museo Munch (Munchmuseet)

Museo Munch (Munchmuseet)

star-4.542
Chiamato e costruito in onore del pittore simbolista norvegese Edvard Munch, il Museo Munch (o Munchmuseet) ha aperto le sue porte nel 1963 per commemorare quello che sarebbe stato il centesimo compleanno dei pittori. Contiene 1.200 dipinti, 4.500 disegni, 18.000 stampe e 6 sculture, acquerelli e arte grafica, tutti lasciati in eredità alla città di Oslo alla morte di Munch.Il museo contiene anche pezzi meno convenzionali delle opere d'arte di Munch, tra cui pietre litografiche, incisioni e lastre xilografiche, oltre a ritagli di giornali, libri e altre informazioni sull'artista, che riassumono ulteriormente l'intera carriera dell'artista adorato.Che tu sia un fanatico o semplicemente interessato al lavoro di Munch, puoi portare a casa l'esperienza con te nel negozio di souvenir del museo, completo di libri, poster, camicie e cataloghi.Altro
#14
Holmenkollen Ski Jump

Holmenkollen Ski Jump

star-45
Holmenkollen è una collina simbolo di Oslo a nord-ovest del centro città; c'è stato un salto con gli sci qui dal 1892, ma l'attuale salto a forma di 'S' a Kongeveien è stato costruito nel 2010. Il salto è lungo 120 m ed è alto 60 m ed è uno delle attrazioni turistiche più amate della Norvegia.C'è un sacco di azione all'aperto e al coperto tutto l'anno a Holmenkollen: sali i 250 gradini fino alla piattaforma panoramica per ammirare panorami attraverso la scenografica regione selvaggia protetta di Nordmarka; visitare il museo dello sci più antico del mondo ai piedi del salto; oppure prendi una teleferica per sfrecciare a 360 m lungo il salto con gli sci: una corsa per veri drogati di adrenalina con una testa ferma per le altezze. Un po 'più divertente è il giro al simulatore che offre un'esperienza a volo d'uccello di sciare lungo il salto con gli sci.In inverno Holmenkollen ospita gli eventi della Coppa del Mondo di sci nordico ed è il trampolino di lancio per lo sci nordico o da discesa e il pattinaggio a Nordmarka, che in estate è il centro escursionistico e ciclistico, con la gente del posto che si riversa fuori dalla città nei fine settimana per tornare alla natura tra foreste e laghi tranquilli.Altro
#15
Galleria Nazionale di Oslo (Nasjonalgalleriet)

Galleria Nazionale di Oslo (Nasjonalgalleriet)

star-4284
La Galleria Nazionale di Oslo ospita un'orgogliosa collezione di opere composta principalmente da opere di pittori norvegesi dal XIX secolo fino al 1945 circa. Questi includono ma non limitati al famoso paesaggista JC Dahl, T. Fearnley, HF Gude, pittore naturalista e illustratore C Krohg e GP Munthe. C'è anche una mostra speciale separata dedicata all'amatissimo Edvard Munch e al suo dipinto di fama mondiale "The Scream", tornato in azione dopo il furto nel 2006.Ci sono anche opere di altri artisti scandinavi tra cui quadri di El Greco, Rubens e Rembrandt, oltre a una collezione di opere moderne e una sala contenente repliche di sculture antiche.Nel 2003 la National Gallery si è unita ad altri tre musei norvegesi per diventare il Museo Nazionale di Arte, Architettura e Design, rendendoli tutti a tutti gli effetti il centro culturale e storico della cultura e dell'arte norvegese.Con una tale varietà di opere d'arte, la National Gallery contiene la più grande collezione di arte nazionale e internazionale del paese e semplicemente non può essere vista da nessun visitatore.Nota: la Galleria Nazionale di Oslo è attualmente chiusa per lavori di ristrutturazione. La riapertura è prevista per il 2021.Altro

Idee di viaggio

Come trascorrere 1 giorno a Oslo

Come trascorrere 1 giorno a Oslo

Come trascorrere 2 giorni a Oslo

Come trascorrere 2 giorni a Oslo

Come trascorrere 3 giorni a Oslo

Come trascorrere 3 giorni a Oslo

Le migliori attività a Oslo

Gita di un giorno intero a guida autonoma da Oslo a Bergen con la ferrovia di Flåm e Sognefjord
Si esaurisce facilmente!Si esaurisce facilmente!
Tour alla scoperta di Oslo

Tour alla scoperta di Oslo

star-4.5
64
Da
65,83 US$
Attrazioni di Oslo in auto

Attrazioni di Oslo in auto

Da
865,45 US$
per gruppo
Tour privato di andata e ritorno di un'intera giornata da Oslo a Sognefjord, inclusa la ferrovia Flam
Si esaurisce facilmente!Si esaurisce facilmente!
Gita privata di un'intera giornata da Oslo a Sognefjord tramite la ferrovia Flåm
Si esaurisce facilmente!Si esaurisce facilmente!
Tour della città di Oslo in scooter elettrico (privato)
Si esaurisce facilmente!Si esaurisce facilmente!
Pesca nel fiordo di Oslo

Pesca nel fiordo di Oslo

Da
794,31 US$
per gruppo
Gli operatori hanno pagato un importo maggiore a Viator per mostrare le proprie esperienze in primo piano

Tutto su Oslo

When to visit

Deciding when to visit Oslo really depends on what you plan to do there. Summer’s great for warm-weather activities such as fjord hopping, while winter’s ultra-freezing temperatures are perfect for winter sports. Coincide springtime visits with May's National Day, which sees the streets fill with parades, marching bands, and locals wearing traditional costumes.

Valuta
Norwegian Krone (NOK)
Fuso orario
CEST (UTC +1)
Prefisso internazionale
+47
Lingua
Norwegian Bokmål

Le persone chiedono anche

What is Oslo best known for?

Oslo is known for its fjord setting and a waterfront lined with cultural attractions from the Munch Museum to the striking Oslo Opera House. The city’s maritime history encompasses Vikings and polar explorers, which you can learn about at the Viking Ship Museum and the Fram Museum.

...Altro
How many days do you need in Oslo?

Two or three days in Oslo should be enough time to see most of the city’s attractions, including the Oslo Opera House, National Museum, Royal Palace, and Fram Museum, and to get onto the fjord by boat. With more than three days, you can add on a day trip to Lillehammer.

...Altro
Can you see Northern Lights in Oslo?

Yes. Technically you can see the northern lights in Oslo, but it is unlikely. The city is too far south for reliable aurora-viewing and there is too much light pollution to see them when they do appear. Northern Norway, especially Tromsø, is a better place to see the northern lights.

...Altro
Is Oslo or Bergen better?

Oslo and Bergen are wonderful cities. Both are filled with history and have thriving cultural scenes, and both have access to water. Bergen, which is surrounded by mountains, has the slight upper hand when it comes to nature. Oslo is a better bet if you want a cosmopolitan city feel.

...Altro
What can't I miss in Oslo?

Don’t miss visiting the Munch Museum and National Museum. Art lovers should also explore the sprawling sculpture parks at Vigeland and Ekeberg—the view from the latter is noteworthy. Get out onto the water, whether island-hopping by boat or jumping into the chilly fjord from one of its several floating saunas.

...Altro
Is Oslo worth visiting?

Yes. While Oslo is often overlooked in favor of Copenhagen and Stockholm, it is a gem of a city that is filled with culture, history, and stylish and creative people. One of its greatest assets is its ease of access to nature: a perfect complement to the modern cityscape.

...Altro
Domande frequenti
Le risposte di seguito si basano su quelle fornite in precedenza ai clienti dall'operatore turistico.
D:
Quali sono le migliori attività a Oslo?
D:
Quali sono le migliori attività a Oslo?
D:
Quali sono le migliori attività vicino a Oslo?
R:
Dai un'occhiata a queste attività vicino a Oslo:
D:
Cosa devo sapere prima di visitare Oslo?