Ricerche recenti
Cancella

Ci impegniamo ad aiutarti a sentirti sicuro di tornare là fuori. Scopri quali passi stanno compiendo gli operatori per tenerti al sicuro e cerca attività con maggiori misure di sicurezza. Prima di andare però, è sempre meglio controllare le normative locali per le ultime informazioni sulla destinazione.

Scopri di più

Attrazioni di Santorini

Categoria

Santorini Volcano
star-4.5
193
166 tour e attività

L'eruzione vulcanica di Thira, che pose fine alla fiorente civiltà minoica, fu così catastrofica che potrebbe aver generato la leggenda di Atlantide.

L'esplosione avvenne circa 3600 anni fa nel centro dell'isola e sulla costa occidentale, creando la caldera (oggi colma d'acqua) e le caratteristiche pareti a strapiombo sulle quali è stata costruita la cittadina di Santorini. Da allora l'isola conta una dozzina di eruzioni.

Il vulcano oggigiorno è tranquillo anche se la vicina isola di Nea Kameni, nel centro della caldera, emette ancora getti di vapore. È grazie alla caldera che luoghi come Oia vantano tramonti mozzafiato, offrendo una visuale priva di ostacoli, mentre il sole affonda nel mare.

Scopri di più
Oia
star-4
65
169 tour e attività

Se siete venuti a Santorini per i tramonti, la città di Oia è dove vorrete essere quando il sole affonda verso l'orizzonte con un tale magnifico effetto.

Arroccato sul ripido bordo della caldera, con vista aperta sul mare, il villaggio è più tranquillo rispetto al capoluogo dell'isola, Fira, perlomeno tranne che all’ora del tramonto.

Una serie di taverne sono rivolte verso la caldera per la vista ed è divertente esplorare i piccoli vicoli della città e le scogliere rocciose dove le case sono state scavate nella roccia vulcanica.

Ci sono alcune residenze davvero chic ed eleganti a Oia, complete di piscine a sfioro e spa. Chi è fortunato soggiorna lì la sera per cenare nei ristoranti gourmet di Oia, arroccato sulle terrazze per godere del miglior panorama.

Seguite i 300 gradini che partono dalla cima della caldera fino a raggiungere il porto di pescatori di Ammoudi. Le barche a vela salpano da qui per la vicina isola di Thirassia.

Scopri di più
Red Beach
star-5
7
231 tour e attività

La maggior parte delle spiagge di Santorini sono frutto di sabbia vulcanica e ciottoli, a ridosso di scogliere nere a picco sul mare. Forse la spiaggia più insolita si trova vicino alle rovine minoiche ad Akrotíri, sulla costa sud. Il nome Spiaggia Rossa (“Kokkini Ammos,” in greco) è dato dal colore della sua sabbia rosso-sangue e dalle scogliere dolcemente sbriciolate, di terra bruciata dal sole. La spiaggia, a forma di mezzaluna, costitisce un bizzarro paesaggio marziano di massi di lava rossi e neri, sparsi sulla sabbia granulosa.

Rocce eruttate dalla arcaica attività vulcanica si annidano al largo della tranquilla baia, costituendo piattaforme perfette per gli amanti del sole; le acque cristalline rappresentano un paradiso per gli amanti dello snorkeling. Kayak fanno avanti e indietro tra la spiaggia rossa e Akrotíri, trasportando un flusso costante di visitatori.

Scopri di più
Akrotiri
95 tour e attività

Nel 1967 gli archeologi scoprirono i resti, sorprendentemente ben conservati, dell’antico villaggio dell'età del bronzo, Akrotiri, distrutto da una potente eruzione vulcanica intorno al 1650 a.C. Il più famoso sito minoico, oltre a Creta, Akrotiri presenta resti di edifici in pietra arenaria con porte e finestre straordinariamente intatte, muri di pietra, portici, cortili e sale. Come successe a Pompei, gli edifici sono stati conservati dalla cenere vulcanica.

Fortunatamente, a differenza di Pompei, sembra che gli abitanti del villaggio siano stati evacuati in sicurezza, in quanto durante gli scavi non furono rinvenuti scheletri. Il sito è stato chiuso al pubblico per diversi anni, e il restauro sta continuando. Per avere un'idea di ciò che è stato trovato, visitate il Museo della Tira Preistorica, dove sono esposti splendidi affreschi che raffigurano barche, pescatori, fauna selvatica e persone comuni che vissero alcuni millenni fa. È possibile vedere, inoltre, oggetti personali come ceramiche e mobili.

Scopri di più
Kamari Beach
star-3.5
50
19 tour e attività

Visti i numerosi ombrelloni da spiaggia, a righe, è facile intuire che l’area intorno alla spiaggia di Kamari ospiti una serie di resort di Santorini. Gli inglesi si sentono a casa facendo colazione nei numerosi pub in stile inglese, ma ovviamente non mancano le tipiche taverne e i ristoranti per tutti i gusti. Sull’isola si vedono spesso i pescherecci; le spiaggie di sabbia vulcanica sono facilmente accessibili. Questa località turistica offre numerose opzioni sia per quanto riguarda gli alberghi che i ristoranti.

Qui potrete affittare sedie a sdraio con gli ombrelloni, fare sport acquatici, come immersioni e snorkeling, fare gite in barca lungo la costa, oltre il promontorio roccioso di Mesa Vouno che incornicia la spiaggia di Kamari, per arrivare infine all'isola di Anafi. Da Kamari un sentiero conduce alle rovine dell'antica Fira, luogo in cui d’estate si svolgono festival di jazz e cinema all'aperto.

Scopri di più
Thirasia (Therasia)
star-3.5
21
3 tour e attività

The little island of Thirassia has a population of only 200 or so, making it the perfect spot for a relaxing lunch at a cliff-top taverna, with views over to Santorini. The island used to be part of Santorini’s mainland, until the violent volcanic eruption of 1650 BC set it free.

Sail over from Santorini to escape the crowds on Thirassia’s lovely beaches, and bring a traveler’s dictionary as not many people here speak English. Those tavernas are clustered in the village of Manolas, near the ferry stop, and the tranquil island also has scattered blue-domed churches, ancient monasteries and stone villages.

Scopri di più
Fira
4 tour e attività

La città principale di Santorini, Fira, si trova in cima alla scogliera, di fronte alla caldera, con una vista diurna da far invidia alla vicina Oia, senza parlare degli scorci notturni! Fira è invasa da turisti e perciò se siete alla ricerca di tranquillità la potrete trovare nei musei e nelle chiese della città. Uno dei musei riguarda la storia dell’antica Tira, con cimeli recuperati ad Akrotiri. Il Museo Gyzi Megaro racconta la storia locale e mostra il prima e il dopo del devastante terremoto del 1956. Una volta qui, visitate la cattedrale situata proprio a fianco. Per conoscere le tradizioni locali, visitate il museo del folclore ospitato in una grotta.

Potrete passeggiare e ammirare negozi di gioielli, lungo il bordo della caldera. Una passerella asfaltata corre sotto il bordo della laguna, in direzione nord, per incontrare il sentiero in cima alla scogliera di Oia, lontana 8 km. Da Fira partono gite verso verso l'isola vulcanica di Nea Kameni; oppure in barca potrete andare in direzione Oia per assistere ad un magnifico tramonto sul mare.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489