Ricerche recenti
Cancella

Ci impegniamo ad aiutarti a sentirti sicuro di tornare là fuori. Scopri quali passi stanno compiendo gli operatori per tenerti al sicuro e cerca attività con maggiori misure di sicurezza. Prima di andare però, è sempre meglio controllare le normative locali per le ultime informazioni sulla destinazione.

Scopri di più

Attrazioni di Corea del Sud

Categoria

DMZ
star-4.5
220
60 tour e attività

Nowhere is the tension between North and South Korea more palpable than in the no man’s land known as the demilitarized zone, or DMZ. As the only divided nation on earth, only 2.5 miles (4 kilometers) separate the North from the South in what is the most heavily armed border on earth. The 150-mile (241-kilometer) long zone has served as a buffer since the 1953 cease fire that put the Korean War on hold.

The area is quite safe for tourists and is probably the most fascinating day trip you could possibly take from Seoul. While touring the DMZ, you’ll get the chance to visit the Joint Security Area, also known as Panmunjeom. When the North and South met for peace talks during the Korean War, they met in Panmunjeom, and it is here that you can really feel the tension as North Korean soldiers gaze down at passing tourists from their side while South Korean soldiers stare back.

Scopri di più
Jagalchi Fish Market
star-5
4
64 tour e attività

La Corea del Sud è conosciuta tra i viaggiatori per il pesce fresco, ed è difficile trovare un posto migliore del mercato di Jagalchi, a Busan, per poterlo assaggiare. Jagalchi è il mercato del pesce più grande del Paese e la sua particolarità è quella di essere gestito da donne, note come Jagalchi Ajumma. Questo fatto risale alla Guerra di Corea, quando gli uomini erano al fronte per combattere e le loro mogli dovevano gestire gli affari familiari.

Passeggiare per il mercato oggi è come visitare un acquario, con una grande abbondanza di pesci, tenuti al fresco per massimizzare la qualità. Ogni giorno potrete trovare quasi ogni tipo di pesce, un’ampia varietà di frutti di mare di cui non conoscevate l'esistenza. Al mercato potrete scegliere di mangiare in alcuni ristoranti dove è possibile portare i vostri pesci acquistati per poi averli cucinati e serviti sul posto.

Scopri di più
Bukhansan National Park
20 tour e attività

If you need a green escape from Seoul, you don’t even need to leave the borders of the city, thanks to Bukhansan National Park. With more than 1,300 species of plants and animals, the park is rich in both ecology and natural beauty, and has held the Guinness World Record as the most visited national park by area. Due to its proximity to the city, you’ll likely stumble upon old temples and fortresses dotted throughout the park.

The park was established in 1983 -- Korea’s fifteenth national park -- with an area of 50 square miles (80 square kilometers) spreading over Seoul and nearby Gyeonggi-do province and surrounded by urban areas. The park has everything from easy hiking trails to granite peaks, so day hikers, free climbers and everyone in between can find that perfect trail. If you plan to stay in the park for multiple days, you can choose between camping or staying in modest mountain lodges.

Scopri di più
Beomeosa Temple
star-5
5
13 tour e attività

Il Tempio di Beomeosa ha una storia che risale alla sua fondazione, al 678 d.C., ad opera del monaco buddista Ui Sang; il tempio originale venne distrutto durante l'invasione giapponese nel tardo XVI secolo. Arroccato sulla montagna Geumjeongsan, l'attuale complesso fu costruito nel 1713 e comprende una pagoda, diversi padiglioni, tre porte ornate e undici eremi.

Mentre molti viaggiatori visitano il tempio e i suoi dintorni in alcune ore, tuttavia dovrebbero sapere che questo tempio è uno dei tanti della Corea in cui si può pernottare, dove i visitatori, sia stranieri che coreani, possono sperimentare in prima persona la vita monastica buddista. Il programma di soggiorno include sessioni di meditazione, cerimonia del tè e piatti tradizionali monastici.

Scopri di più
Bongeunsa Temple
10 tour e attività

Originariamente costruito nel X secolo, il Bongeunsa, in passato noto come Gyeonseongsa, è un tempio buddista piuttosto conosciuto a Seoul. Considerato l'epicentro della corrente religiosa Seon, è un gioiello culturale della città in cui dal 1970 sono stati tradotti i sutra dal cinese.

Potrai ammirare grandi e piccole strutture, come la principale Sala del Buddha, la Sala di Grdhrakuta, dei Sutra, di Unhadang e infine la Bowudang. Non mancano una tradizionale sala da tè e storici stupa. Di fronte alla Sala Maitreya si trova la più alta statua in pietra del Buddha Maitreya dello stato, di 23 metri. L’area è spesso utilizzata per la celebrazione di cerimonie all'aperto e spettacoli tradizionali.

Scopri di più
63 Building (Golden Tower)
star-2
1
9 tour e attività

Il 63 City, denominato anche "la torre d'oro" o Edificio 63, è uno dei palazzi più alti della Corea, situato precisamente a Yeouido Island. Chiamata la “torre d’oro” per il vetro color oro, l'intera struttura tende a brillare di un bel rosa dorato durante il giorno. Dei sessantatre piani, se ne possono vedere sessanta, mentre gli altri tre sono sottoterra.

Il 63 City è tutt'altro che un normale grattacielo: oltre alla splendida vista dal ponte di osservazione al 60° piano, troverai un’ampia scelta di attività divertenti e attrazioni come il Sea World, un museo delle cere, un teatro IMAX, Sky Arte e Fanta-Stick. Quest'ultimo è uno spettacolo di musica coreana che mescola l’arte tradizionale locale con un tocco di modernità.

Scopri di più
Namiseom (Nami) Island
star-4
2
111 tour e attività

Namiseom Island, most commonly referred to as Nami Island, is a popular tourist attraction and somewhat of a curiosity just northeast of Seoul. It actually declared its cultural independence in 2006, has its own flag, passports and stamps and calls itself the Naminara Republic. You won’t need a passport though to visit the small, crescent shaped island in the Han River, but there is a small admission fee.

Nami Island offers a stunning scenery with chestnut, verdant and mulberry trees and big grassy fields where ducks, chipmunks, squirrels and peacocks welcome visitors. At night, all the lights are turned off to show the beauty of the stars and the moon and the inhabitants take care to recycle most waste. All in all, the tiny island could have been plucked straight out of an idyllic fairy tale dedicated to perfect harmony between nature and humanity.

Scopri di più
Andong Hahoe Folk Village
star-5
4
26 tour e attività

Hahoe, che significa "avvolto dalle acque," è il nome dato al villaggio di Andong Hahoe grazie alla sua posizione su un’ansa del fiume Nakdong, ai piedi dei Monti Hwasan. Lontano dai moderni grattacieli di Seul e Busan, il villaggio offre ai visitatori la possibilità di conoscere la Corea del passato.

Il paese, uno dei tanti villaggi storici dichiarati Patrimonio Culturale Internazionale della Corea, risale al X secolo, quando i membri del clan Ryu cominciarono a stabilirvisi; i discendenti del clan vivono ancora oggi in case storiche. Il villaggio è unico in quanto cittadini comuni e delle classi più agiate vivevano nello stesso luogo e noterete come i tetti delle case dei più abbienti, al centro del paese, gradualmente cedono il passo alle abitazioni con i tetti di paglia delle case verso la periferia.

Scopri di più
Andong Folk Museum
3 tour e attività

L’Andong Folk Museum è il luogo ideale per conoscere da vicino la cultura e le antiche tradizioni di Andong. Proprio accanto all’ Andong Folk Village il museo ospita oltre 3.700 manufatti, tra cui abiti tradizionali e ceramiche che risalgono alla dinastia Joseon (1392-1897). La mostra, disposta su due piani, invita ad approfondire le tradizioni dei coreani, dalla nascita all'infanzia, passando per l’ età adulta, fino alla morte.

Verrete a conoscenza di fatti interessanti come l’allevamento dei bambini coreani, antichi metodi di cottura, celebrazioni di matrimoni, sino alle alle pratiche spirituali. Sapevate che in passato, durante la gravidanza, le donne che desideravano un maschio si rivolgevano in preghiera a rocce di forma fallica? Una volta lasciato l’interno uscite nel parco adiacente, per vedere le case dal tetto di paglia salvate durante la costruzione della vicina diga di Andong, nel 1976. Nel giardino vedrete anche dei totem giganti coreani dai volti feroci, in modo da allontanare gli spiriti maligni.

Scopri di più
Junam Wetlands Park
1 tour e attività

A due ore a ovest di Busan, vicino a Changwon, si trovano 285 ettari di habitat naturale, conosciuto come Junam Wetlands Park. Gli amanti del birdwatching giungono da ogni parte del mondo per assistere allo spettacolo di veder volare 10.000/20.000 uccelli invernali come gru dal collo bianco, cigni, oche e germani reali, in quello che è considerato il più grande habitat per gli uccelli migratori della Corea.

In estate circa 5.000 migratori, come aironi, itteri e capinere, si uniscono ai residenti del parco quali anatre, fagiani e allodole. Gran parte di questo è accessibile tramite una serie di passerelle di legno sopraelevate, con vari luoghi in cui sostare per osservare più facilmente i volatili senza farsi sorprendere. Il periodo tra ottobre ed aprile è quello migliore per l' avvistamento, ma vale la pena visitare il parco in qualsiasi momento dell’ anno.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489