Ulteriori informazioni sulla nostra risposta al Covid-19.

Scopri di più
Ricerche recenti
Cancella

Attrazioni di Valletta

Categoria

Mdina
star-4.5
487
21 tour e attività

L'ex capitale di Malta, questo storico insediamento collinare, noto come la città silenziosa, presenta palazzi color miele ed edifici secolari. Il centro cittadino, un intrico di strade ombreggiate e tranquille, è schermato dalla confusione e dal traffico del mondo esterno da spesse mura che risalgono al periodo compreso tra il XVI e il XVIII secolo.

Scopri di più
Grotta Azzurra
star-4.5
656
15 tour e attività

Il più famoso dei complessi di grotte di Malta, la Grotta Azzurra è una serie di nove grotte i cui lati rocciosi si illuminano di verde, viola e arancione a seconda del loro contenuto di minerali. Intorno alle grotte ci sono alcune delle acque blu cobalto più limpide e luminose che si possano immaginare. La meraviglia naturale prende il nome dai soldati britannici di stanza a Malta negli anni '50 che pensavano che le grotte ricordassero la Grotta Azzurra al largo dell'isola italiana di Capri.

Scopri di più
Valletta Waterfront (Pinto Wharf)
star-4.5
716
11 tour e attività

Allungandosi lungo il Grand Harbour, sotto la città fortificata e di fronte alle tre città di Vittoriosa, Senglea e Cospicua, il lungomare di La Valletta (Pinto Wharf) splendidamente restaurato è la grande facciata di La Valletta, patrimonio mondiale dell'UNESCO. Proprio accanto al porto delle crociere, è la porta di accesso a La Valletta e al resto di Malta.

Scopri di più
Cupola di Mosta
star-4
457
10 tour e attività

Malta è famosa per la sontuosa scala delle sue numerose decine di chiese (ce ne sono 25 solo a La Valletta) ma la chiesa parrocchiale neoclassica di Santa Maria di Mosta spicca anche tra tutta questa grandezza. La sua omonima cupola autoportante misura 37 m di diametro ed è alta 67 m, più grande di St Paul's a Londra, con ogni centimetro dell'interno ricoperto di dorature, affreschi e pavimenti in marmo. La chiesa fu progettata dall'architetto maltese Giorgio Grognet de Vassé nello stile del Pantheon a Roma, ma costruita esclusivamente da parrocchiani e volontari locali tra il 1833 e il 1860.

L'interno ospita l'organo più grande e fiammeggiante di Malta, con 2.000 canne, ma la chiesa è meglio conosciuta per una fuga miracolosa che la congregazione ebbe nel 1942 durante la seconda guerra mondiale. Domenica 9 aprile la chiesa era gremita di 300 fedeli quando tre bombe della Luftwaffe hanno colpito la cupola. Due rimbalzarono ma uno si schiantò nella navata; sorprendentemente non è riuscito a esplodere, salvando decine di vite. Nasce così la leggenda del miracolo del Duomo di Mosta e in sacrestia si trova una replica della bomba inesplosa.

Scopri di più
Ta 'Qali Crafts Village
star-4.5
58
11 tour e attività

Situato su un campo d'aviazione abbandonato della Seconda Guerra Mondiale, Ta 'Qali Crafts Village occupa una serie di capanne Nissan apparentemente fatiscenti - prevede di abbellire Ta' Qali di tanto in tanto, ma finora non sono stati raccolti fondi per la riqualificazione. Non lasciarti scoraggiare dalla loro cattiveria mentre nascondono la migliore selezione di autentici mestieri maltesi trovati sull'isola.

Questo è il posto dove trovare delicati argenteria in filigrana, pizzi fatti a mano, vetro soffiato a mano, pelle, lino e allegre ceramiche dipinte, tutti creati da artigiani locali. Aspettati di pagare un po 'di più per i tuoi acquisti, ma sii felice di sapere che stai acquistando un autentico pezzo di tesoro maltese. Anche se non acquisti, c'è la possibilità di vedere abili artigiani al lavoro nei loro negozi.

Due negozi di spicco sono la vetreria, i soffiatori fenici e il vetro Mdina; entrambi producono articoli in vetro di alta qualità. Un altro dei migliori acquisti di Malta è il lavoro in oro e argento, e la realizzazione di intricati gioielli in filigrana è una specialità nazionale. Tutti i prodotti in oro e argento maltesi devono essere certificati e contrassegnati. Un disegno trovato in tutta l'isola è la delicata croce maltese intrecciata, simbolo dei Cavalieri di San Giovanni che occuparono Malta tra il 1530 e il 1792.

Scopri di più
Giardini di San Anton
star-4
44
5 tour e attività

I giardini di San Anton sono i più belli dei pochi parchi pubblici di Malta. Circondano un palazzo decorato costruito dal Gran Maestro dei Cavalieri di San Giovanni, Antoine de Paule, come sua residenza estiva nel 1636 - ora è la residenza ufficiale del presidente maltese - e furono lasciate in eredità al pubblico nel 1882.

Un frutteto di agrumi profumato si trova nel cuore dei giardini recintati, un tranquillo rifugio nel mezzo della frenetica Attard. Sono paesaggistici in modo formale all'italiana, punteggiati di follie elaborate, sculture e fontane, sezionati da ombreggiate passerelle lastricate che danno riparo dal sole di mezza estate. Alcuni degli alberi qui hanno più di 300 anni e i tronchi contorti di antiche jacarande, cipressi e pini della Norfolk fiancheggiano i sentieri, le palme svettano verso l'alto e le aiuole divampano di colori tutto l'anno.

Una piccola voliera e una fattoria didattica incantano i bambini, mentre gli stagni gorgoglianti sono pieni di koi e tartarughe lampeggianti; anatre, oche e pavoni vagano per i terreni a volontà e lucertole guizzano nel sottobosco. I giardini sono un luogo estivo per il teatro all'aperto, inclusa una stagione di Shakespeare ogni luglio e ospitano il più grande spettacolo orticolo di Malta a maggio.

Scopri di più
Giardini di Barrakka superiore
star-4.5
648
12 tour e attività

Arroccati sulle mura del porto di La Valletta orientale, gli Upper Barrakka Gardens sono una delle principali attrazioni della città. Creati nel 1661, i giardini ombreggiati sono incentrati su una fontana, statue e terrazze colonnate che offrono viste sul Grand Harbour di Malta.

Scopri di più
Concattedrale di San Giovanni (Kon-Katidral ta 'San Gwann)
star-5
841
7 tour e attività

Dietro la facciata barocca ingannevolmente semplice della Concattedrale di San Giovanni (Kon-Katidral ta 'San Gwann) si nasconde una delle chiese più spettacolari d'Europa, costruita dai Cavalieri di San Giovanni in seguito alla sconfitta dei Turchi ottomani nel Grande Assedio di Malta nel 1565. Oggi, questo importante sito religioso è una delle attrazioni più visitate di Malta.

Scopri di più
Marsaxlokk
star-4.5
441
6 tour e attività

Il più bel villaggio di pescatori di Malta si trova intorno a una baia sulla costa meridionale dell'isola e ha recitato in migliaia di cartoline e molti film. Le principali attrazioni di Marsaxlokk (pronunciato marsa-schlock) sono duplici: il vivace mercato giornaliero e le barche da pesca. Quest'ultimo comprende una grande flotta diluzzus (pronunciati "lut-sues") che ballonzolano nella baia. Queste tradizionali barche da pesca in stile fenicio, dipinte allegramente e in legno, sono diventate il simbolo dell'isola: la maggior parte sono rosse, gialle e celesti, con gli occhi dipinti sulle prue per scongiurare il male. Con la pesca il principale sostentamento di questa piccola città fotogenica, non c'è da meravigliarsi che sia uno dei posti migliori - ed economici - di Malta per mangiare il pesce più fresco. Scegli uno dei ristoranti all'aperto per una raffinata festa di pesce.

Il mercato dei prodotti freschi di Marsaxlokk è attivo tutti i giorni e si estende lungo la banchina sotto tende a strisce luminose; arrivare alle 8 del mattino per evitare la folla e ammirare i mucchi di frutta di stagione, verdura e pesce appena pescato. I lavori raggiungono un crescendo la domenica, quando i visitatori si riversano da tutta l'isola per accaparrarsi di tutto, da squisiti pizzi fatti a mano localmente, tovaglie di lino e delicati gioielli in filigrana a piatti gourmet e miele maltese - ma dovrai scavare tra le pile di souvenir malandati e casalinghi a buon mercato. Preparati al baratto, ma aspettati che i pizzi fatti a mano siano costosi; se non lo è, semplicemente non è fatto a mano.

Scopri di più
Palazzo del Gran Maestro
star-4.5
594
8 tour e attività

I Cavalieri di San Giovanni divennero il brindisi di un'Europa riconoscente dopo il loro trionfo nel Grande Assedio di Malta nel 1565, in cui respinsero gli invasori ottomani. Il magnifico Palazzo del Gran Maestro di La Valletta riflette la posizione eroica dei cavalieri e la ricchezza profusa su di loro. La costruzione del palazzo iniziò nel 1571 per ospitare il capo supremo dei Cavalieri di San Giovanni.

Scopri di più

Altre attività a Valletta

Giardini di Barrakka inferiori

Giardini di Barrakka inferiori

star-5
570
3 tour e attività

Questi romantici giardini paesaggistici sono stati recentemente rinnovati e si trovano graziosamente sul bordo dei bastioni di La Valletta. Offrono splendide viste a volo d'uccello a est fino all'ingresso del Grand Harbour ea sud di Fort St Angelo e le tre città di Vittorioso, Senglea e Cospicua e le loro controparti più famose, i Giardini di Barrakka superiore, sono a pochi minuti a piedi. il punto sud-ovest dei bastioni. Tra i fiori, le fontane e le palme che forniscono conforto e ombra nei giardini si trova un monumento neoclassico a Sir Alexander Ball, il primo governatore britannico di Malta, nominato nel 1813. Numerose targhe commemorative segnano i passaggi pedonali, celebrando - tra gli altri - il 50 ° anniversario dell'Unione europea nel 2007 e la primavera di Praga del 1968.

Accessibile da Barriera Wharf lungo il lungomare, i colonnati di pietra calcarea del Siege Bell Memorial si trovano appena sotto i Lower Barrakka Gardens. La campana di bronzo da 10 tonnellate commemora le 7.000 persone che morirono durante i due anni di assedio di Malta, conclusosi nel 1942, ed è stata inaugurata dalla regina Elisabetta II nel 1992 in occasione del 50 ° anniversario dell'assedio. Suo padre, il re Giorgio V, ha assegnato all'intera nazione maltese la George Cross, il più alto riconoscimento militare del Regno Unito, in onore del loro coraggio durante la guerra.

Scopri di più
Auberge de Castille

Auberge de Castille

star-5
577
3 tour e attività

Progettato dall'architetto maltese Girolamo Cassar a metà del XVI secolo e successivamente ampiamente ristrutturato sotto il Gran Maestro Manuel Pinto da Fonseca, che ha anche commissionato i magazzini originali che ora formano il lungomare di La Valletta, l'Auberge de Castille occupa un posto d'onore nel punto più alto di La Valletta e possiede una delle facciate barocche più sorprendentemente ornate della città. Fu costruito per i potenti membri spagnoli e portoghesi dei Cavalieri di San Giovanni quando stavano costruendo la città fortificata di La Valletta; era consuetudine avere alloggi separati per ciascuna nazionalità all'interno dell'ordine.

Dopo la partenza forzata dei Cavalieri di San Giovanni da Malta nel 1798, l'Auberge divenne quartier generale delle forze di occupazione francesi e poi delle truppe britanniche. Simmetrica e ben proporzionata, l'elegante facciata è stata gravemente danneggiata durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale ma è stata magnificamente restaurata; ora ospita gli uffici del Primo Ministro maltese, Joseph Muscat, ed è meravigliosamente illuminato di notte.

Scopri di più
Templi di Tarxien (It-Tempji ta 'Hal Tarxien)

Templi di Tarxien (It-Tempji ta 'Hal Tarxien)

star-4
407
2 tour e attività

I templi di Tarxien (It-Tempji ta 'Hal Tarxien) sono i più grandi siti di templi megalitici in superficie aperti ai visitatori a Malta, che insieme formano un patrimonio mondiale dell'UNESCO. Appena a sud di La Valletta, i quattro templi interconnessi furono costruiti tra il 3.600 a.C. e il 2.500 a.C. in onore di una dea-madre della fertilità. Oggi sono ossimoronicamente circondati da abitazioni moderne ma rimangono importanti grazie alle loro iconiche decorazioni a spirale e al tempio centrale che comprende sei absidi.

Gli antichi templi sono ricoperti di incisioni di animali domestici e qui sono state trovate prove di sacrifici animali, comprese lame e ossa. Alcuni degli altari sono ancora intatti, ma molti dei manufatti rimasti come le ciotole di ceramica e le urne sono repliche, così come la curiosa statua della "Signora Grassa", che sembra consistere in una gonna e due gambe tozze. Gli originali sono ora sistemati nel Museo Nazionale di Archeologia a La Valletta per la conservazione. Le pietre sferiche trovate in abbondanza nel sito sembrano suggerire che le pietre angolari dei templi siano state spostate qui su rulli primitivi.

Scopri di più
Fort St. Elmo e il Museo Nazionale della Guerra

Fort St. Elmo e il Museo Nazionale della Guerra

star-4
76
4 tour e attività

Situato sulla punta della città vecchia di La Valletta, dove custodisce Marsamxett e il Grand Harbour, il Fort St.Elmo a forma di stella si guadagnò un posto nella storia durante il Grande Assedio di Malta nel 1565, quando i Cavalieri di San Giovanni respinsero gli invasori ottomani. Ha resistito ad ulteriori attacchi, in particolare durante la seconda guerra mondiale, e ora ospita il Museo Nazionale della Guerra.

Scopri di più
Tre città

Tre città

star-5
1
3 tour e attività

Questo raggruppamento di tre città storiche - Vittoriosa, Senglea e Cospicua - guarda a La Valletta attraverso il Grand Harbour. Originariamente racchiusi da una linea di fortificazione costruita dai Cavalieri di San Giovanni nel XVI secolo, i quartieri portuali furono la base dei cavalieri dal 1530 fino alla fondazione della Valletta nel 1570. Oggi, le città offrono uno sfondo panoramico al Porto Grande.

Scopri di più
Ipogeo di Hal Saflieni

Ipogeo di Hal Saflieni

star-5
6
4 tour e attività

L'Ipogeo di Ħal Saflieni, l'unico tempio sotterraneo preistorico conosciuto al mondo, utilizzato tra il 4000 aC e il 2500 aC, è straordinariamente ben conservato. Situato nella città maltese di Paola, è il più imponente dei tanti resti neolitici dell'arcipelago e protetto come patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Scopri di più
Malta Falconry Centre

Malta Falconry Centre

star-3
402
2 tour e attività

Situato alla periferia di Siggiewi, il Malta Falconry Centre è l'unico posto nel suo genere nel paese. Il centro alleva specie autoctone di rapaci con l'obiettivo di reintrodurle - e l'antica arte della falconeria - nella nazione insulare.

Scopri di più
Grotta e Museo di Ghar Dalam

Grotta e Museo di Ghar Dalam

star-4.5
19
4 tour e attività

Il sito preistorico più antico e meno conosciuto di Malta si trova vicino a Marsaxlokk, sulla costa meridionale. Gli scavi presso il massiccio complesso di grotte calcaree di Għar Dalam nel XX secolo hanno portato alla scoperta di fossili di mammiferi estinti da tempo e forniscono una solida prova dell'occupazione umana dell'isola 7.400 anni fa in epoca neolitica. Ossa e fossili di animali estinti prima dell'era glaciale, inclusi topi giganti, elefanti nani e ippopotami, possono essere chiaramente visti in uno strato di roccia di oltre 500.000 anni. Al di sopra di questo substrato roccioso c'è uno strato di roccia sciolta formato solo 18.000 anni fa, che conteneva resti di cervi e altri mammiferi, e questo è sormontato da uno strato di roccia che evidenzia frammenti di scheletri umani e frammenti di utensili e pentole. Si pensa che i primi coloni umani a Malta si siano imbattuti in un ponte di terra dall'Europa continentale e esistessero in queste grotte - infatti c'erano ancora persone che vivevano qui nel 1911 quando iniziarono gli scavi.

La grotta stessa è stata scavata dall'acqua nel corso di milioni di anni e si estende per più di 490 piedi (150 m) sottoterra; contengono anche alcune spettacolari formazioni di stalagmiti e stalattiti. I primi 80 m sono aperti per la visualizzazione e c'è anche un piccolo museo in loco, che racconta la storia geologica delle grotte e mostra alcune delle ossa, dei denti e degli scheletri trovati in loco. C'è anche un piccolo giardino botanico piantumato con arbusti e alberi autoctoni maltesi.

Scopri di più
Casa Rocca Piccola

Casa Rocca Piccola

star-4
11
2 tour e attività

Questa casa signorile in miniatura fu costruita nel 1680 per un cavaliere di San Giovanni e successivamente è stata occupata da molte famiglie aristocratiche maltesi. Oggi è aperto tutti i giorni per visite guidate che mostrano sia lo sviluppo architettonico della villa sia l'archivio di favolose ricchezze custodito dall'attuale proprietario, il marchese de Piro. Oltre alla meravigliosa collezione di costumi del XVIII e XIX secolo, il palazzo di 50 stanze (circa 12 sono aperte al pubblico) contiene argenteria inestimabile, grandi dipinti e mobili antichi insieme a foto private e altri segni di vita familiare.

L'interno del palazzo è sorprendentemente luminoso e arioso; un tour comprende la cappella della famiglia Palladiana, una sala da pranzo in stile Liberty allestita per un banchetto con pavimenti in marmo, camere da letto con letti a baldacchino intagliati e una serie di stanze a tema che espongono porcellane e importanti opere d'arte. Nell'itinerario si trovano anche gli angusti rifugi antiaerei scavati nelle vecchie cisterne durante i pesanti bombardamenti di Malta nella seconda guerra mondiale.

Scopri di più
Lascaris War Rooms

Lascaris War Rooms

star-3.5
4
4 tour e attività

Sepolte in profondità sotto gli Upper Barracca Gardens, nel cuore del suggestivo centro storico di La Valletta, le Lascaris War Rooms sono nascoste in un labirinto di tunnel sotterranei artificiali ed erano il centro nevralgico dal quale i comandanti alleati diressero le forze aeree e marittime nel Mar Mediterraneo durante il mondo Seconda guerra. Da qui il generale Eisenhower e il feldmaresciallo Montgomery coordinarono l'invasione della Sicilia nel 1943 e la difesa di Malta fu organizzata durante il bombardamento nazista dell'isola nel 1940-1943. Dopo la guerra i tunnel divennero quartier generale della flotta mediterranea della Marina britannica e, durante la Guerra Fredda degli anni '60, un centro strategico di comunicazione della NATO.

Oggi questo complesso un tempo segreto a due piani di tunnel, uffici segreti, sistemi radar, macchine di crittografia, centrali telefoniche e dormitori è aperto a tutti da esplorare. Accuratamente restaurata nel 2009 e ora composta da modelli in cera invece che da grandi generali, questa capsula del tempo dell'epoca della guerra ha come cuore le sale operative dove venivano monitorate tutte le manovre militari. Tutti i tour (guidati o autoguidati) iniziano con una trasmissione del cinegiornale Pathé che mostra il viaggio di un convoglio di rifornimenti dalla Gran Bretagna a Malta ed evidenzia la difficile situazione dell'isola durante la seconda guerra mondiale. È meglio arrivare presto o acquistare un biglietto in anticipo per saltare le file; Gli appassionati di storia spesso combinano le stanze della guerra con una visita al Museo Nazionale della Guerra di La Valletta.

Scopri di più
Malta 5D

Malta 5D

star-2.5
10
1 tour e attività

Un'esperienza diversa dalle altre, Malta 5D a La Valletta è uno spettacolo audiovisivo completamente coinvolgente che accompagna il pubblico in un viaggio attraverso la storia e la cultura di Malta. Nel corso di 20 minuti, vieni riportato indietro nel tempo per assistere agli eventi che hanno segnato la storia dell'arcipelago dell'isola, dalla formazione dei templi preistorici alla vittoria dei Cavalieri di Malta al Grande Assedio del 1565 agli sforzi eroici di Malta durante la seconda guerra mondiale. Queste storie sono vissute attraverso effetti speciali tra cui sedili mobili, colpi d'aria, spruzzi d'acqua, solletico per le gambe e immagini 3D. All'arrivo vengono forniti occhiali 3D e dispositivi multilingue automatizzati in 17 lingue per spettacoli multilingue. Le mostre temporanee su Malta sono spesso esposte nella hall del teatro.

Scopri di più
Palazzo Parisio

Palazzo Parisio

star-4.5
12
2 tour e attività

Progettato originariamente nel 1733 da António Manoel de Vilhena, un Gran Maestro portoghese dei Cavalieri di San Giovanni, questo incantevole palazzo passò di mano nel XIX secolo e ricevette un rinnovamento decorativo dai suoi nuovi aristocratici proprietari maltesi, che ancora oggi vivono lì. Oggi la tenuta è aperta tutti i giorni per visite alle sontuose sale pubbliche e ai gloriosi giardini formali recintati, paesaggistici in stile italiano con siepi di bosso e fontane. In estate l'Orangerie è inondata dal delicato profumo di agrumi dell'arancia e dei limoni piantati lì.

L'interno del palazzo è sorprendentemente decorato con soffitti dorati e pareti ricoperte di dipinti, enormi lampadari gocciolanti, marmi, stucchi ed eleganti mobili d'epoca; un tour comprende la maestosa sala da ballo, la cappella privata della famiglia Scicluna, le camere da letto con letti a baldacchino e il vasto salone dei banchetti.

Palazzo Parisio ha una serie di opzioni per la ristorazione, tra cui un caffè e un cocktail bar esclusivi, oltre a un sofisticato ristorante gourmet aperto la sera.

Scopri di più
Museo Nazionale di Archeologia, Malta

Museo Nazionale di Archeologia, Malta

star-3.5
6
2 tour e attività

Gli spettacolari siti neolitici e dell'età del bronzo presso l'Ipogeo, Tarxien, Mnajdra e Ħaġar Qim a Malta, oltre a Ġgantija a Gozo, hanno un inizio piuttosto oscuro. Gli esperti ritengono che siano stati costruiti tra il 5.000 d.C. e il 2.500 a.C. per onorare una dea della fertilità e nonostante l'importanza storica, i siti stessi non sono ben interpretati. Prima di iniziare ad esplorarli, chiama il Museo Nazionale di Archeologia, Malta, a La Valletta, per un'introduzione alla preistoria dell'arcipelago maltese.

Il museo espone un'incredibile selezione di manufatti ben documentati ed etichettati rimossi dagli antichi siti per la conservazione, tra cui sarcofagi fenici, pugnali dell'età del bronzo e statue tozze dell'ipogeo e Ħaġar Qim che si pensa rappresentino una dea della fertilità. Figure avvolgenti, ciondoli, pietre d'altare e strumenti preistorici sono tutti ospitati in un edificio di quasi uguale importanza storica; il barocco Auberge du Provence un tempo era la dimora dei membri francesi dei leggendari Cavalieri di San Giovanni, che nel 1565 difesero Malta dall'invasione ottomana. in cui vivevano i Cavalieri.

Scopri di più
Grande Assedio di Malta e i Cavalieri di San Giovanni

Grande Assedio di Malta e i Cavalieri di San Giovanni

Questa mostra dettagliata e multimediale con molti effetti sonori e luci lampeggianti si concentra sugli eventi epici del Grande Assedio di Malta del 1565, in cui i turchi furono sconfitti dai Cavalieri di San Giovanni. Ripercorre anche la storia dei Cavalieri, dalla loro formazione nel XII secolo e il loro ruolo originario nel prendersi cura dei pellegrini in viaggio verso la Terra Santa fino alla loro reinvenzione come forza quasi militare che respinse gli invasori turchi. La storia della grande vittoria di Malta è raccontata in una serie di diorami d'epoca attraverso le parole di Francesco Balbi, un poeta spagnolo che fu testimone oculare dello scoppio del Grande Assedio.

La mostra offre un'ottima introduzione agli eventi che hanno segnato gran parte della tumultuosa storia di Malta e ci sono molte riproduzioni cruente di scene di battaglia dell'assedio del 1565, che i bambini apprezzeranno particolarmente.

Scopri di più

icon_solid_phone
Prenota online o chiama
39 19 924 1489
39 19 924 1489