Ulteriori informazioni sulla nostra risposta al Covid-19.

Scopri di più
Ricerche recenti
Cancella
Cose da fare a Vienna

Cose da fare a  Vienna

Vienna ti dà il benvenuto

Un tempo una delle grandi città imperiali d'Europa, Vienna porta ancora i segni distintivi dei suoi anni di gloria: sfarzosi palazzi barocchi, prestigiosi teatri d'opera e balli dell'alta società che si tengono durante le celebrazioni annuali del Carnevale. La capitale austriaca rimane un luogo incantevole, elegante ma non appariscente, romantico ma comunque riservato e trasudante di fascino d'altri tempi. I monumenti più sorprendenti sono riuniti nel centro storico di Vienna, patrimonio mondiale dell'UNESCO, e lungo la Ringstrasse, la storica circonvallazione che circonda la Città Vecchia e il quartiere dei musei (MuseumsQuartier). Gli edifici imponenti abbondano, dal grande Rathaus, o Municipio di Vienna, al Palazzo del Parlamento austriaco e alla cattedrale gotica di Santo Stefano, alle magnifiche sale del Burgtheater e al Teatro dell'Opera di Vienna (Staatsoper). Appena fuori dal centro, i palazzi imperiali del Castello di Schonbrunn (Schloss Schonbrunn) e del Palazzo Belvedere (Schloss Belvedere) sono le attrazioni più apprezzate della città, mentre la leggendaria Scuola di Equitazione Spagnola mette in mostra i cavalli lipizzani. La posizione strategica di Vienna, vicino ai confini di Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca, la rende un'ottima base per esplorare altre città europee durante le gite di un giorno a Bratislava, Budapest, Salisburgo e oltre. Più vicino a casa, opta per una romantica crociera sul Danubio, goditi una degustazione di vini nella valle di Wachau o fai un'escursione o un tour in bicicletta attraverso i boschi di Vienna.

Le 10 migliori attrazioni a Vienna

#1

Palazzo di Schoenbrunn

star-4.54.427
Le terre dove ora sorge il sontuoso palazzo reale di Schönbrunn (significa "bella fonte"), erano state terreno di caccia dei reali. Il palazzo dalle forme simmetriche fu progettato dall'architetto Nicholas Pacassi che diede all'edificio una forma allungata e simmetrica. Gli arredi interni prevalentemente in stile rococò, presentano una tonalità rosso intenso. Non mancano certamente oggetti preziosi provenienti dall'Oriente, dall'India e dalla Persia in particolare. In alcune aree del palazzo si posso ammirare bellissimi affreschi che celebrano gli Asburgo nonché gli arredi risalenti al XVIII secolo.Altrettanto spettacolari sono i giardini, all'interno dei quali sono dislocate varie strutture tra le quali la Palmenhaus, un labirinto e una terrazza panoramica. I giardini sono una delle mete preferite dei viennesi per trascorrere il loro tempo libero. Proprio per la sua importanza e bellezza, il palazzo è ritenuto dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità.Altro
#2

Palazzo Imperiale

star-4.53.735
La Casa d'Asburgo fu una delle più importanti dinastie reali in Europa e governò l'Austria per sei secoli. Grazie a matrimonicombinati, gli Asburgo riuscirono ad avere anche la Spagna, l'Ungheria, parte della Francia e molti altri Paesi. Fecero costruire molte belle chiese e residenze raramente completate. La Hofburg , a Vienna, è stato il Palazzo Imperiale fino al 1918 anno in cui terminò la prima Guerra Mondiale. Il palazzo tuttora rappresenta il centro del governo austriaco, non più monarchia, ma Repubblica democratica.Il palazzo è un concentrato di epoche e stili diversi, in particolare barocco del del XVII e XVIII. Da non perdere lo Stallburg, edificio rinascimentale, dove anche oggi si trovano le stalle con i nobili cavalli lipizzani.Altro
#3

Cattedrale di Santo Stefano

star-51.783
La Cattedrale di Santo Stefano è considerata il cuore di Vienna, sia geograficamente che emotivamente. Si tratta di una magnifica chiesa gotica, imperdibile per chi si trovasse a Vienna.Nello stesso luogo, dal XII secolo, si trovava una precedente chiesa, ma oggi rimane ben poco della struttura originaria, a parte la Porta del Gigante e le gemelle Torri dei Pagani. Entrambe sono in stile romanico. La Porta del Gigante (si dice che sia stata chiamata così perché un tempo vi era appesa una tibia di mammut, scambiata per uno stinco di un gigante) è il principale ingresso a occidente, sormontato da un timpano con delle statue. Il rifacimento gotico della cattedrale è iniziato nel 1359, per volere del duca Rodolfo IV d'Asburgo, che si guadagnò l'epiteto de "Il Fondatore", avendo posato la prima pietra.La caratteristica dominante di Santo Stefano è l'altissima guglia (Südturm) che si innalza per circa 137 metri e fu completata nel 1433 dopo 75 anni di duro lavoro.Altro
#4

Heldenplatz

star-5971
Un’enorme piazza proprio nel cuore della Vienna imperiale, Heldenplatz, si estende proprio davanti alle ampie arcate del Palazzo Hofburg, commissionato dalla famiglia imperiale degli Asburgo, nel 1881. Costruita per volere dell'Imperatore Francesco Giuseppe II come parte dell’elegante via cittadina Ringstrasse, nel tardo XIX secolo, la piazza è dominata da due grandi statue equestri rappresentanti Carlo d'Austria e il principe Eugenio di Savoia, e completamente circondata dalla bellezza barocca dei monumenti più importanti di Vienna.La dinastia degli Asburgo, sovrani dell'Impero austro-ungarico, visse in diversi palazzi della zona, dal XIII secolo fino al suo declino nel 1918; ora il complesso Hofburg ospita: diverse e sublimi collezioni imperiali nella Neue Burg, Sissi e musei d'arte; gli appartamenti imperiali; l'ufficio del Presidente austriaco; la Biblioteca Nazionale; la cappella privata Hofburg; la Chiesa degli Agostiniani, la chiesa parrocchiale della nobiltà viennese.Altro
#5

Opera di Vienna

star-4.53.173
Staatsoper, il teatro dell'Opera di Vienna, fu inaugurato all'inizio del XVIII secolo. Da quel momento è sempre stato in funzione. La struttura fu aperta nel 1869, e fu parte di quell'espansione di Vienna che lasciò in eredità maestose costruzioni. Si fanno visite guidate ed è possibile partecipare ad uno dei 300 spettacoli che si tengono annualmente e il cui programma è sempre diverso.Una visita al Museo del Teatro dell'Opera può essere effettuata con una visita guidata del teatro stesso. Nel museo vi sono foto, costumi, locandine, parti di scenografie, e informazioni su ogni rappresentazione degli ultimi 50 anni.Altro
#6

Musikverein

star-5454
Con una capacità di 2.854 posti tra due sale da concerto, il Musikverein ospita la rinomata Orchestra Filarmonica di Vienna. È stato costruito sulla Ringstrasse di Vienna, in elegante stile neoclassico dall'architetto danese Theophil Hansen e, oltre ad avere una delle migliori acustiche al mondo, possiede una delle sale da concerto più belle d'Europa. Inaugurato nel 1870 dall' Imperatore asburgico Francesco Giuseppe, il Musikverein è famoso per la sua raffinata Golden Hall, l'auditorium rivestito d'oro e con un soffitto affrescato, dal quale cadono prezioni lampadari e su cui affacciano lussuose balconate. Il concerto di Capodanno della Filarmonica di Vienna viene trasmesso in mondovisione dal 1959. Altre sale più piccole vengono utilizzate per eventi meno eclatanti.Altro
#7

Il Prater

star-4.52.355
Il Prater è sia una vasta area all'aperto che un parco di divertimenti a Vienna. Una volta terreno di caccia dell'imperatore Massimiliano II nel XVI secolo, ma già nel 1766 l'imperatore Giuseppe II lo rese un parco pubblico. Nell'area ci fu grande diffusione di sale da caffè, ma nessuno sembrava esserne preoccupato e l'area continuò ad essere utilizzata per la caccia fino al 1920! Fu intorno al XVIII secolo che il Prater divenne un parco di divertimenti che esiste tuttora e include la famosa ruota panoramica gigante, una delle più conosciute attrazioni di Vienna. Vi sono anche autoscontro, montagne russe, giostre.Il Parco ospita anche un planetario e il Museo del Prater, un po' deludente come museo, anche se vale la pena visitarlo solo per per le slot machine d'epoca.Altro
#8

Hundertwasserhaus

star-4.5731
In piedi in netto contrasto con i palazzi barocchi e le grandi piazze del centro storico di Vienna, la facciata colorata dell'Hundertwasserhaus è una delle opere architettoniche più singolari della città. Non convenzionale e un po' eccentrico, il complesso residenziale è il capolavoro del XX secolo dell'architetto austriaco Friedensreich Hundertwasser, uno degli artisti contemporanei più fantasiosi e controversi del Paese. Imitando elementi dello stile Liberty di Gaudí, i disegni dell'Hundertwasser presentano forme stravaganti e linee curve con colori audaci, risultando uno dei monumenti più riconoscibili e più visitati dell' Austria.L'Hundertwasserhaus fu terminata nel 1986 e presenta un mix giocoso di mosaici colorati e finestre di varie dimensioni, distribuite su 52 condomini. Il tema dell'ecologia ha fatto passi avanti mostrando un tetto erboso dal quale spuntano alberi che sembrano essere cresciuti dall'interno.Altro
#9

Ringstrasse

star-4.51.328
Segnando il confine del Primo Distretto, dove un tempo sorgevano le antiche mura della città, la serie di viali che compongono la Ringstrasse traccia un anello panoramico di 5 km intorno al centro storico di Vienna. Creata nel tardo XIX secolo, per sostituire le mura di fortificazione demolite sotto l'imperatore Francesco Giuseppe, la Ringstrasse è stata progettata per ospitare alcune delle opere architettoniche più spettacolari della città.Per i visitatori di Vienna, seguire il percorso della Ringstrasse è un modo comune per ammirare vari monumenti, a partire dallo spettacolare Municipio neogotico, situato nell'ammirevole Rathauspark, fino ai vicini edifici del Parlamento. Il magnifico Burgtheater e il parco Volksgarten sono situati l'uno di fronte all'altro e, proseguendo verso sud, si passa per Piazza Maria Teresa e per il Kaiserforum di Francesco Giuseppe, oggi sede del Museo delle Belle Arti e di Storia Naturale.Altro
#10

Museo di Storia dell'Arte

star-4.51.946
Il Museo di Storia dell'Arte, in tedesco Kunsthistorisches Museum, ospita la favolosa collezione d'arte degli Asburgo, i reali d'Austria che governarono per oltre 600 anni. Nel 1858 l'imperatore Francesco Giuseppe I commissionò la costruzione dell'edificio in concomitanza con la sua espansione su Vienna. Ci vollero 20 anni per concludere i lavori e il museo fu aperto nel 1891.All'interno troverete tesori incredibili dell'arte greca e romana, antichità egizie, dipinti e sculture di maestri europei, la straordinaria collezione di monete, quinta al mondo per valore, e una biblioteca specializzata nella storia del teatro austriaco con circa 90.000 pezzi. Vale la pena visitare l'edificio solo per ammirare le ampie scalinate e gli incantevoli affreschi.Altro

Idee di viaggio

Le migliori attività a Vienna